[et_pb_section admin_label=”section”]
[et_pb_row admin_label=”row”]
[et_pb_column type=”4_4″]
[et_pb_text admin_label=”Text”]

APPENA ARRIVATI IN THAILANDIA

Ecco alcune Informazioni utili necessarie per chi e’ appena arrivato in Thailandia. Il principale accesso è quello dell’aeroporto di Bangkok. Quello nuovo si intende, quello inaugurato ufficialmente nell’ottobre 2006.

Aeroporto di Bangkok

Bangkok Suvarnabhumi airport (che si pronuncia suannapun) è un aeroporto tra i più moderni e futuristici al mondo. Milioni di persone si sono recate quest’anno in Thailandia ed in particolare a Bangkok per vederlo. Questo ci lascia intender come il nuovo aeroporto di Bangkok sia a livello tecnologico e strutturale un paradigma non solo per la Thailandia ma anche nel panorama internazionale.

Vedere l’aeroporto di Suvarnabhumi Bangkok dall’esterno da l’impressione di una base spaziale enorme, al suo interno più semplicemente rende il turista a suo agio in un’atmosfera confortevole, pratica e moderna.

Appena arrivati all’aeroporto internazionale di Bangkok o in quello della destinazione da voi prescelta vi troverete a dover cambiare i soldi e cercare un taxi.

 

Informazioni Utili quando si e’ appena arrivati

Informazioni utili: la valuta. Cambiate la valuta, ma lo stretto necessario, ad uno degli uffici addetti dell’aeroporto: una cifra minima giusto per le spese iniziali come ad esempio una cinquantina di euro o se non siete poi così stanchi cercate lo sportello bancomat più vicino che è sicuramente meglio. Ve ne sono naturalmente anche all’interno dell’aeroporto.

Informazioni utili: dritte sul taxi. Per quanto riguarda il taxi se vi trovate a Bangkok chiedete sempre a titolo preventivo l’applicazione del tassametro “the meter” altrimenti rischierete di pagare anche 3 o 4 volte il costo effettivo del servizio. Attenzione dunque… E quindi consigliata l’espressione: “Do you use the meter (pronuncia miter, cioè il tassametro)?”. Se vi chiedono dove dovete andare è cattivo segno anzichè rispondevi: probabilmente stanno studiando come triplicare la cifra. Rifiutate e prendete un altro taxi(Bangkok è sommersa dai taxi e nelle altre località turistiche la competizione sui mezzi di trasporto non manca comunque).

Non date mai l’impressione ad i tassisti di essere interessati a suggerimenti sui locali o luoghi da frequentare perché cercheranno di rifilarvi qualche bigliettino o indirizzo di luogo per turisti da spennare su cui naturalmente anche loro guadagnano una lauta commissione.

Altre informazioni utili. C’è da dire però che il tassamento è a dispozione solo a Bangkok ed in nessun altra località della Thailandia. Per quanto riguarda Bangkok non vi è alcun problema in quanto appena usciti dall’aeroporto troverete lo sportello per comperare il ticket del taxi(circa 50 baht saranno dovuti come prezzo fisso) e l’autista applicherà a seconda della corsa una tariffa che si aggira sui 18 euro circa (600 baht).
Per gli aeroporti delle altre località della Thailandia si consiglia il pulmino di gruppo (presente tanto all’aeroporto di Phuket che Koh Samui e Chiang Mai). Il costo è abbastanza basso. In alternativa si può prendere un taxi prenotandolo dall’apposito sportello all’uscita dell’aeroporto. Si sconsiglia di entrare in trattativa diretta con i tassisti all’uscita del gate.

Altre informazioni utili. Una volta che siete arrivati in albergo e sistemato i vostri bagagli, se il personale si è dimostrato gentile, come di solito accade si consiglia di elargire una mancia di circa 20 bath – 40 baht(40 centesimi – 1 euro) che in Thailandia è una buona mancia ma che naturalmente può variare a seconda della categoria dell’ hotel.

Vi sono molti alberghi attrezzati con i tutti i conforts quali aria condizionata, tv via cavo, vasca da bagno, frigo-bar ed in alcuni anche mini cucina.
A questo punto, dopo magari una doccia fresca, è possibile in qualsiasi sia l’orario comprare qualche snack o bibita da mettere nel minifrigo dell’albergo presso uno dei piccoli supermercati 7 Eleven (la scritta e’ 7 Eleven) che sono aperti 24 ore al giorno.
Se invece volete avere maggiori informazioni sul luogo andate in uno dei tanti ristoranti italiani(che si trovano in Thailandia: a Pattaya e Phuket sono quasi sempre gestiti direttamente dai titolari italiani che naturalmente sono molto cordiali con i Clienti. Vi è tuttavia una vera e propria moda ad aprire ristoranti italiani anche da parte dei Thailandesi. Quindi date un’occhiata al menù magari, che se riporta errori grammaticali sicuramente non è stato scritto da un connazionale.

[/et_pb_text]
[/et_pb_column]
[/et_pb_row]
[/et_pb_section]