Ban Rak Thai

Ban Rak Thai (letteralmente “il villaggio che ama i thailandesi”), noto anche come Mae Aw in molte guide e in alcune mappe, è un villaggio vicino a Mae Hong Son . È stato risolto da ex combattenti Kuo Min Tang (nazionalisti) della provincia dello Yunnan, in Cina, dopo la conquista comunista della Cina. La popolazione è di circa 800 persone, principalmente cinesi di origine cinese o thailandese. Molti cartelli sono in cinese e gran parte della popolazione parla una versione fortemente accentata del cinese mandarino. Se parli cinese, provalo, soprattutto su alcune persone anziane. Saranno felici di parlare con te e possono condividere alcune storie piuttosto interessanti delle loro vite prima e dopo l’esilio, nonché sul traffico di droga che dominava l’economia qui.

Capire Ban Rak Thai


Ban Rak Thai (บ้าน รัก ไทย) o Mae Aw (密 窝 村 แม่ ออ) è stato stabilito per essere un punto di controllo per il controllo del commercio di giada (玉石 หิน หยก). Quindi il villaggio di Mae Aw (老 密 窝 村 แม่ ออ เก่า) è importante per l’ultimo campo militare vicino alla Thailandia nello Stato Shan (รัฐ ฉาน ประเทศ พม่า) per controllare il commercio della giada lungo il fiume Salween (แม่น้ำ สาละ วิน) o Salawin in tailandese linguaggio. Hanno preso le giade dal Myanmar settentrionale oltre lo stato di Kayah e hanno preso il nome del fiume “fiume Pai (แม่น้ำ ปาย)” fino al villaggio chiamato Ban Huayduer (หมู่บ้าน ห้วย เดื่อ) in Thailandia.

>

Perché sono lì, se vedi sulla mappa questo villaggio vicino al confine tailandese e allo stato di Kayah (รัฐ คะ ยา ประเทศ พม่า). Dal villaggio c’è la valle con il ruscello e il fiume per unirsi al fiume Salween, basta camminare per mezza giornata (circa 8-10 ore) e quando Mae Aw ha la strada per collegare la città, non è necessario passare lo stato di Kayah.

È vero che dopo che la strada era pronta per il collegamento a Mae Hong Son (เมือง แม่ฮ่องสอน), hanno invece trasportato la giada da questo villaggio.

Quando hanno spostato il villaggio di Mae Aw dal suo sito in Myanmar in Thailandia, è stato chiamato villaggio di New Mae Aw. (新 密 窝 村 แม่ ออ ใหม่). Nel 1983-4 i combattimenti terminarono e il governo thailandese lo ribattezzò Ban Rak Thai (拉泰 村 หมู่บ้าน รัก ไทย).

Come arrivare a Ban Rak Thai


ufficio immigrazione di Mae Hong Son: QUI

Puoi prendere un camion giallo (songthaew) per Ban Rak Thai. Prendono alle 8 e alle 11:15 di fronte al mercato alimentare di Mae Hong Son, vicino a Wat Huan Wiang, a Phanich Wattana. Il prezzo è di 120 baht a tratta. È meglio arrivare con 15 minuti di anticipo. Se non vedi un camion, aspetta o chiedi a un venditore locale. Il camion viaggia ogni giorno a BRT.

Da Mae Hong Son, puoi anche noleggiare una moto e salire da solo. Oppure, se preferisci una visita guidata, puoi noleggiarne una anche nella città di MHS.

>

Il giro è bellissimo, serpeggia attraverso una valle pittoresca, su e giù per ripide colline su una strada molto ventosa.

La strada è completamente asfaltata.

Da Mae Hong Son, dirigiti a nord sulla Rt 1095. A circa 10 km in alto, vedrai le indicazioni per Ban Rak Thai. Svoltare a sinistra e seguire questa strada ventosa per altri 35 km circa, fino a quando non finisce nel villaggio. Coordinate geografiche: N19 35.109, E097 56.552.

Girare Ban Rak Thai


È un piccolo villaggio che circonda un piccolo lago. È facile camminare o guidare. Puoi anche noleggiare una bicicletta quando sei lì.

Inoltre, c’è una piccola strada sterrata che porta a un minuscolo villaggio dello Stato Shan oltre il confine, e le guardie sono amichevoli e ti faranno entrare. Vale la pena, ma non è possibile entrare con un veicolo a motore. All’interno troverai una scuola, un piccolo museo di storia e cultura Shan e una comunità che vive ai margini a causa del conflitto in corso con l’esercito birmano, nella lotta per la libertà e l’autodeterminazione.

Cosa vedere a Ban Rak Thai

baan rak thai

baan rak thai


Il lago, i negozi di tè cinesi, le montagne circostanti. Lo scenario è sorprendente, con la città situata in una valle circondata da colline che contengono le rotte del contrabbando da e per il Myanmar.

Cosa fare a Ban Rak Thai


Visita una piantagione di tè per conoscere la coltivazione e la lavorazione del tè.

Vai in Myanmar. È possibile (dicembre 2019) visitare il villaggio sul lato birmano del confine senza visto o passaporto. La guardia thailandese ti lascerà passare, finché sarai a piedi. Nessun passaporto necessario. Dal lato del Myanmar potrebbe esserci una guardia, che ti farà passare anche a piedi, non serve il passaporto. Puoi semplicemente entrare nel villaggio, dove puoi visitare il tempio e un piccolo museo sul popolo Shan.

Cosa comprare a Ban Rak Thai


Tè e frutta secca. Un numero qualsiasi di negozi vende una varietà vertiginosa di tè, che cresce bene a queste altitudini e sembra essere uno dei prodotti principali. Ci sono ottimi tè oolong di qualità coltivati ​​qui e alcuni dei migliori sono qui per la degustazione.

Dove mangiare a Ban Rak Thai


Cibo cinese in stile Yunnan, che contiene molte foglie di tè, grasso di maiale e olio. Non così male come sembra, ma probabilmente vorrai integrarlo con un po ‘di frutta secca.

Consiglio vivamente di mangiare al Chasa Ruk Thai; un ristorante con una spettacolare vista sul lago. Il cibo cinese in stile familiare è il miglior pasto che abbia mai mangiato in Thailandia. Proprio sulla strada principale quando entri per la prima volta in città.

In bassa stagione ristoranti e negozi chiudono molto presto quindi è meglio mangiare non appena il sole tramonta alle 19.30 potresti essere l’unico a passeggiare per il paese.

Dove bere a Ban Rak Thai


Tè. Disponibile ovunque.

Vino Lee: producono alcuni vini diversi, dolci e secchi, dalla frutta: ananas, prugna, pesca e malaki (una specie di uva spina selvatica). Molto interessante e al prezzo di 200 baht x bottiglia. Degustazione gratuita disponibile presso il negozio di strada. Stanno preparando anche qualche tè.

Dove dormire a Ban Rak Thai


Sembra che ci siano almeno due pensioni in città, entrambe vicino al lago (dato che praticamente tutto in città è vicino al lago). I prezzi vanno da 200 baht a ben oltre 1.000 baht. Ci sono un certo numero di pensioni che operano intorno al lago. Dalle semplici capanne di fango alle graziose villette. La maggior parte sono piuttosto semplici e malandate. Questo posto è diventato una grande destinazione turistica thailandese. Riceve molti furgoni turistici ogni giorno ma pochi pernottano. Durante le vacanze si riempie. Le serate intorno al lago sono fresche e piacevoli.

Pensione Ping Ping: solo sul lago 400-500 baht x notte. La “reception” si trova nel negozio. Doccia calda e lavandino, bel giardino. Sul lago.

Lun (non sono sicuro al 100% del nome) Guesthouse: appena prima di Ping Ping stessa reception. Camera molto semplice in riva al lago senza doccia calda senza lavandino. 200 baht x notte.

Lee Resort: bellissimi bungalow che guardano il lago da lì in cima alla collina. 600-1000 baht x notte.