Logo di sawadee
Bueng Kan

Bueng Kan

La città di Bueng Kan

sigillo Bueng Kan

Bueng Kan mappaBueng Kan è a 750 chilometri da Bangkok e a 136 chilometri a nordest di Nong Khai, 189 km. da Udon Thani. La topografia della provincia è varia vi si trovano altipiani, montagne, campi agricoli, pianure nella valle del fiume Mekong. Con una superficie totale di 4.305 chilometri quadrati, il terreno è in gran parte coperto da foreste e l’agricoltura ha la gomma, come raccolto economico importante, le piantagioni si estendono per 480 kmq. Le principali attrattive turistiche includono cascate, montagne le bellezze paesaggistiche del fiume Mekong. Bueng Kan è la 76a provincia della Thailandia, e’ stata separata da Nong Khai e istituita provincia il 23 marzo 2011 .

La provincia si trova nella parte nord orientale della Thailandia confina a nord e a est con la provincia di Bolikhamsai della Repubblica democratica popolare del Laos, il Mekong e’ il confine naturale, e da sud in senso orario con le provincie di Nakhon Phanom, Sakon Nakhon, Udon Thani e Nong Khai. Nel distretto di Bung Khla si trova il Phu Wua Wildlife Sanctuary, che protegge una boscosa zona collinare vicino al fiume Mekong. La provincia è suddivisa in 8 distretti, amphoe, i distretti sono ulteriormente suddivise in 54 sottodistretti, tambon e 599 villaggi, muban. Gli otto distretti sono: Mueang Bueng Kan, Bueng Khong Long, Bung Khla, Pak Khat, Phon Charoen, Seka, Si Wilai, So Phisai.

Nel 1994, Sumet Phromphanhao, membro della Camera dei rappresentanti della provincia di Nong Khai propose che fosse istituita la provincia di Bueng Kan separando Amphoe Bueng Kan, Amphoe Seka, Amphoe So Phisai, Amphoe Bung Khla, Amphoe Bueng Khong Long, Amphoe Pak Khat, Amphoe Phon Charoen and Amphoe Si Wilai dalla provincia di Nong Khai. La nuova provincia, se creata, sarebbe stata di 4.305 chilometri quadrati di larghezza, con una popolazione di circa 390.000 abitanti. In quel tempo, il Ministero dell’Interno rispose che la creazione di una nuova provincia avrebbe rappresentato un pesante fardello per il bilancio dello Stato ed era in contrasto con la risoluzione del Consiglio dei ministri. La proposta di creare la provincia di Bueng Kan fu accantonata per 20 anni fino a quando nel 2010 il Ministero degli Interni ha ripreso il progetto e fatto una proposta al Consiglio dei Ministri per istituire la nuova provincia. Al tempo stesso la popolazione di Nong Khai e’ stata chiamata a un referendum in cui il 98,83% degli abitanti della provincia ha sostenuto la proposta. il 3 agosto 2010, il Consiglio dei ministri ha presentato il disegno di legge all’Assemblea Nazionale, precisando i motivi principali della proposta, i criteri per quanto riguarda il numero dei distretti e facendo notare che la provincia di Nong Khai si trova lungo il Mekong, con un lungo e ampio confine difficile da controllare.

Il 7 febbraio 2011, l’Assemblea Nazionale ha approvato il disegno di legge e il primo ministro Abhisit Vejjajiva lo ha presentato a re Bhumibol Adulyadej per la firma. Bhumibol Adulyadej ha firmato il disegno di legge in data 11 marzo 2011. La legge è stata pubblicata nella Gazzetta il 22 marzo 2011 ed entrata in vigore a partire dal giorno successivo.
La provincia ha un’area di 4,305 kmq, la popolazione 2011 390 000 abitanti e la densita’ 90,59 ab/kmq.

capire la citta’ di Bueng Kan


Il nome della città è pronunciato Bueng Garn.
In thailandese si scrive บึงกาฬ

come arrivare a Bueng Kan


Un autobus con aria condizionata da Nong Khai costerà B100 e impiegherà 3 ore.

Ci sono anche autobus da Udon Thani e Nakhon Phanom.

Dal Laos:

Bueng Khan è accessibile in barca da Paksan, Laos. Le seguenti indicazioni provengono dal terminal dei traghetti di Paksan e dall’ufficio immigrazione.

1. Se sei di fronte al fiume (verso la Thailandia), ci sono alcuni tuk-tuk sul lato sinistro alla fine della strada. Sul lato opposto (lato destro) c’è l’ufficio immigrazione. È piccolo e non ben segnalato a parte un posto di guardia (e una guardia all’interno). Entra nell’edificio per farti cacciare dal Laos.

2. Esci dall’edificio verso le barche. Le guardie controlleranno il tuo passaporto e ti lasceranno salire sul molo. Dovrai anche inserire le tue informazioni (numero di passaporto, nome ecc.) Una volta salito sul molo.

3. Acquista un biglietto. Il prezzo normale è di 60 baht o 15.000 kip a persona. Questo costerà di più se si tratta di un periodo di “straordinario” (fine settimana, festività e giorni feriali dopo le 16:00). Sarai quindi indirizzato a salire sulla prossima barca che sta partendo.

4. Una volta attraversato il fiume vedrai delle scale. Vai in cima alle scale e gira a destra. Vedrai un piccolo ufficio con ufficiali dell’immigrazione thailandese. Prendi una carta di arrivo / partenza, compila, quindi allineati per essere elaborata e timbrata in Thailandia. Normalmente ci sono 1-2 agenti dell’immigrazione che camminano vicino all’ufficio per organizzare e aiutarti a compilare i moduli.

5. Dopo essere stato timbrato in Thailandia, vai dietro il grande edificio dove vedrai i tuk-tuk. Faranno pagare 50 baht a persona per un giro condiviso nel centro di Bueng Kan. Se è solo una persona, è 100 baht per l’intero tuk-tuk. I tuk-tuk sono felici di farti aspettare che altre persone condividano il costo di una corsa in città. Se chiedi la stazione degli autobus o una città vicina (ad es. Nong Khai, Udon Thani o Nakhon Phanom), verrai lasciato in centro dove gli autobus per Udon Thani, Nong Khai e possibilmente altri Nakhon Phanom raccolgono i passeggeri. Puoi acquistare i biglietti una volta arrivato in centro.

Nel complesso, questo è un passaggio di frontiera molto tranquillo e discreto. Questo è forse anche l’unico posto dove puoi prendere la barca attraverso il fiume da / per la Thailandia e il Laos. Ci sono pochissimi farang (non thailandesi o laotiani) che vivono o passano di qui. Gli ufficiali (thailandesi e Laos) e gli autisti di tuk-tuk sul lato thailandese del confine sono stati molto cordiali e onesti qui, il che è un bel cambio di passo rispetto agli altri valichi di confine tra Thailandia e Laos.

Come girare Bueng Kan


Ci sono molti tuktuk e taxi per motociclette qui. Chiedi prima il prezzo, ma sembrano essere onesti e non ti deruberanno.

È una città abbastanza piccola, quindi puoi passeggiare per la maggior parte senza problemi.

Orientarsi: la tangenziale principale dove arrivano gli autobus da Nong Khai si trova a circa 1,5 km fuori dal centro della città. ci sono hotel e aziende lungo questa strada, e la stazione dei minibus per Nong Khai / Udon Thani è sulla destra quando esci dalla città in un distributore di benzina di fronte al concessionario Kubota a circa 300 metri dalla strada in città, sulla destra mentre lascialo. Per arrivare qui costa B50 in un tuktuk.

Arrivando lungo la strada in città c’è la stazione degli autobus a circa 500 metri sulla destra, e poi si arriva a una rotonda (conosciuta come la torre dell’orologio, anche se non c’è l’orologio) dove molti autobus fuori città si fermano prima di tornare all’autobus stazione. Qui ci sono tuktuk e taxi per motociclette. Circa altri 200 metri è il fiume Mekong.

Dalla rotonda a destra c’è l’ospedale (e qualche strada mangia).

Importante rielaborazione del lungofiume ha la strada lungo il fiume in gran parte chiusa nel centro della città (i marciapiedi sono ancora aperti, ma irregolari). Sarà bellissimo quando sarà finito, ma per ora questa zona è rumorosa e polverosa.

Cosa vedere a Bueng Kan

Ci sono molte attrazioni a circa 50 km più avanti lungo il fiume dalla direzione di Nong Khai. Il problema potrebbe essere il trasporto, anche se potrebbero esserci autobus / cantieri locali per quest’area.

Si prega di notare che “namtok” significa “cascata”, “phu” significa “montagna” e “Wat” significa “Tempio”.

Alcune di queste attrazioni sono (in ordine di distanza dalla città):

Namtok Tham Fun

Santuario della fauna selvatica di Phu Wua.

Wat Phu Tok 

Wat Phu Tok si trova a circa 50 km da Bueng Kan, sulla destra di fronte al Mekong, ed è raggiungibile in autobus, in auto o in moto. Letteralmente “Tempio della Table Mountain”, è un sorprendente sperone roccioso che domina la pianura alluvionale del Mekong che può essere salito tramite gradini e scale costruiti da Ajarn Juan, un celebre monaco e visionario famoso in tutta la Thailandia. Ci sono sette livelli di gradini in legno, scale, radici e rocce sulla montagna che rappresentano i sette livelli di illuminazione spirituale nella filosofia buddista. All’interno delle grotte e seduto sulle scogliere, troverai molte capanne di meditazione utilizzate dai monaci di tutta la Thailandia nord-orientale. Wat Phu Tok è una montagna tranquilla e un luogo di pace e rispetto dove molti salgono in vetta per praticare la meditazione.

Aperto dalle 6:30 alle 17:00 e chiuso dal 10 al 16 aprile.

Namtok Chanaen
Namtok Tad Nok Kian
Namtok Chet Si
Namtok Phu Tham Phra
Bueng Khong Long
Parco nazionale di Phulangka.

Dove mangiare a Bueng Kan


 

Ci sono molti ristoranti lungo il fiume, ma non troppi nella città stessa. Quelle sul lungofiume sono chiuse la mattina. C’era un ristorante su una strada dal lungomare era B100 per maiale fritto croccante con verdure e riso al vapore. Ciò includeva una grande bottiglia di birra! Ha un menu inglese nonostante pochi “Farang” in città.

Se vuoi la colazione e non sei in un hotel che la fornisce, puoi passeggiare per la città vicino al lungomare e c’è almeno un ristorante che fornisce Khao Tom (porridge di riso). Inoltre, ci sono ristoranti di strada vicino all’ospedale – un paio di questi hanno posti a sedere.

Dove dormire a Bueng Kan


Dove dormire a Bueng Kan

  • Samran Hotel , ( Vicino al fiume a circa una strada sul retro e appena fuori dalla strada principale. ).Si chiama “Sumran” sul cartello esterno in inglese. Prendi un tuktuk per portarti qui. È situato in una posizione molto centrale per spostarti. A sinistra mentre guardi fuori, cammina per un isolato o due e sei al mercato. A destra c’è la strada per tornare fuori città. Questo hotel è molto semplice, ma è assolutamente eccellente per quanto riguarda il servizio. L’hotel costa B350 / 500. Non c’è ascensore. Ma ottieni (per B350) una doppia con aria condizionata, acqua calda, frigo bar e TV. C’è anche un ventilatore a soffitto. Le camere con vista sul fiume sono buone. Non si parla inglese alla reception ma sono estremamente disponibili. Oltre a questo, c’è l’uso gratuito dei computer Internet nella hall e un cartello dice che forniscono anche biciclette gratuite. Alla reception è disponibile una mappa della città gratuita. C’è caffè e toast gratuiti nella hall.  
  • L’Hotel Maenam (Mae Nam, Mae Namm), menzionato da LP, si è deteriorato. Un soggiorno di gennaio 2016 ha trovato mobili rotti, pareti e biancheria sporche, cimici, personale della reception indifferente, uscite antincendio bloccate, finestre sbloccabili. 400 baht, 450 b per vista fiume. 107 Moo 1 Charnsin Rd.
  • Il principale hotel esclusivo è “The One Hotel”. È stata notata una promozione all’interno della città per B790. Tuttavia, lo stesso hotel si trova sulla tangenziale fuori città a un paio di Km dal fiume. È vicino al Tesco Lotus.

Come uscire da Bueng Kan verso

Dalla fermata del minibus (vedi sopra), vanno a Udon via Nong Khai . Gennaio 2016: ci sono anche 7 minibus giornalieri da questa fermata (la stazione di servizio PTT vicino all’incrocio della rotta 212/222) per Ban Phaeng. Un programma stampato (in thailandese) è disponibile presso l’agente a questa fermata.

Attualmente c’è un solo autobus al giorno da Bueng Kan a Nakhon Phanom , un vecchio autobus AC che parte circa alle 14:00 dalla torre dell’orologio. Si ferma nel centro di Ban Phaeng verso le 16:00, arriva a NP verso le 18:30. Questo è ora l’unico autobus (di qualsiasi tipo) da Ban Phaeng a NP. Gli autisti di tuk tuk vicino alla torre dell’orologio sembrano essere abbastanza affidabili per quanto riguarda gli orari correnti di Bueng Kan.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.