Ciclo di vita e morte di Farang in Thailandia

I templi buddisti (principalmente in Tibet) mostrano immagini del ciclo buddista di vita e morte, Samsara o la Ruota della vita.
Ho notato che gli stranieri che vivono in Thailandia hanno il loro ciclo di vita, dove azioni, sforzi e fallimenti fanno andare avanti per sempre nei circoli o abbandonare ad un certo punto.
Il tuo soggiorno o ciclo di vita individuale in Tailandia può essere diverso, ma nel complesso i numeri fanno statistiche e scommetto che conosci qualcuno che è nella fase X di quello che chiamo “il ciclo di vita e morte di Farang in Thailandia”.

foto

Il ciclo di vita e morte di Farang in Tailandia , o in breve: il ciclo di vita di Farang , conta 9 fasi ma potrebbe durare 2 mesi, 10 anni o il resto del tuo tempo di vita. Tutto dipende dal tuo percorso di vita personale, dalle tue preferenze, dalla tua situazione individuale e, soprattutto, dalle tue scelte. Alcune persone attraversano il ciclo più velocemente di altre, altre rimangono bloccate da qualche parte per sempre e sono condannate a rimanere qui (t).
Con la parola morte, intendo la fine del tuo soggiorno qui in Tailandia, ma alcuni ragazzi lo prendono alla lettera e vengono fatti saltare in aria da un balcone a Pattaya, così dicono, o saltano da un piano dell’aeroporto di Suvarnabhumi mentre tornano a casa.
Se hai vissuto in altri paesi del terzo mondo in precedenza, puoi adattarti attraverso le 9 fasi più velocemente di altri e raggiungere la tua destinazione prima.
È interessante notare che in numerologia esiste un ciclo di vita di 9 anni e ho scoperto che nella mia vita, spesso cambio drasticamente direzione dopo 9 anni, ma la tua vita potrebbe essere diversa e di nuovo 9 fasi non corrispondono necessariamente a 9 anni .

Il ciclo di vita e morte di Farang in Thailandia presenta alcune somiglianze con il cosiddetto concetto SARAH nelle carte psicologiche: le fasi di SHOCK – ANGER – REJECTION – ACCETTAZIONE e AIUTO o SPERANZA che le persone devono affrontare quando sperimentano qualcosa di profondamente inquietante. La via d’uscita da SARAH è semplicemente farsi strada attraverso tutte queste fasi verso la guarigione per raggiungere il punto di Speranza o Aiuto. Non tutti possono, alcune persone rimangono bloccate nel rifiuto, per esempio, e non si liberano mai da quell’esperienza inquietante.

Come SARAH, il ciclo di vita e morte di Farang in Thailandia è una sequenza di fasi che puoi o devi affrontare per sentirti davvero a casa in Thailandia o … per lasciarlo tutto insieme.
Ho visto molti stranieri andare e venire, alcuni sono rimasti per anni, altri per decenni, ma non tutti lavorano davvero attraverso le fasi fino alla fine, molti rimangono bloccati da qualche parte nel mezzo e non lasciano mai la Thailandia, ma non sono mai davvero felici .

[Ho indicato con i pennarelli cosa diventi quando esci da una fase e lasci la Thailandia da lì (✖︎ PUNTO DI USCITA ►) o quando rimani bloccato in una determinata fase e rimani (t) qui per sempre (✖︎ DESTINAZIONE DEL CAMPIONE ►) .
È possibile che tu non stia avanzando da una fase all’altra in un ordine rigoroso, ma semplicemente “vibrando” tra fasi diverse, il ciclo di vita di Farang non è una linea temporale rigida, ma piuttosto una struttura mentale per capire dove ti trovi riguardo agli aspetti di vivere in Tailandia. Per semplicità della storia, uso generalizzazioni, ma potrebbero non essere applicabili a te né a tutti. ]

Scopri in quale fase (e) sei, sii un po ‘autocritico, ma concediti un po’ di umorismo e tratta questo articolo come un gioco di auto-miglioramento e scopri dove ti trovi nel tuo soggiorno in Tailandia.


CICLO DI VITA E MORTE DEGLI STRANIERI IN TAILANDIA

>

FASE 1: DELIZIA

La stragrande maggioranza degli stranieri che vengono in Thailandia per la prima volta sono probabilmente piuttosto contenti di quanto sia facile viaggiare, incontrare gente del posto e vivere in Thailandia. Tutto sembra semplicemente divertente e facile, le persone sono amichevoli, il cibo è ottimo ei prezzi sono molto convenienti.
Senza dubbio, ci sei stato, in caso contrario, vieni a provarlo.

Rispetto a un sacco di altri paesi, compresi i paesi vicini nel sud-est asiatico, vivere in Thailandia è così facile e piacevole che i mesi passano semplicemente senza che te ne accorga.

In questa fase, non hai così tanto occhio per ciò che è sbagliato in questo paese, non ti interessa davvero e non ti disturba davvero perché non sei molto coinvolto intensamente con la società tailandese, non lavori qui, non devi motivare il personale locale, non devi risolvere i problemi, prima di tutto sei un consumatore e quel caffè può arrivare un po ‘più tardi perché non hai fretta.

Sì, forse noti una o due cose che non sono davvero in ordine e non accadono così spesso in un paese civile come da dove vieni, ma hey non ti dà fastidio perché stai ancora indulgendo in tutto quella roba economica e buona che la Thailandia ha da offrire e che non avevi nel tuo paese d’origine: massaggi da 100 baht, molta attenzione da parte dell’altro sesso, bel tempo caldo e cibi caldi cucinati a prezzi stracciati ovunque.

Se questa è una vacanza o un breve soggiorno, sicuramente ne vorrai di più quando torni nel tuo ufficio nella tua fredda patria.

Vivere in Thailandia diventa un sogno e tu vuoi vivere il sogno.

✖︎ PUNTO DI USCITA ► Questa fase potrebbe terminare ‘prematuramente’ quando le tue vacanze sono finite e devi tornare in patria, ma desideri ardentemente tornare in Thailandia e provare la vita libera. Diventi il SOGNO .

✖︎ MANCATA DESTINAZIONE ► Se non passi alla fase successiva e rimani cieco con la Thailandia, diventi il TURISTA ETERNO e non conoscerai mai la vera Thailandia, non hai scavato abbastanza in profondità. Molti viaggiatori a breve termine rimangono bloccati in questa fase, quindi abbandonano.

foto

FASE 2: LA ZONA DI COMFORT

La fase 1 passa senza problemi alla fase successiva se hai abbastanza tempo per rimanere più a lungo in Thailandia. Questa è una fase di totale comfort: ti piace o addirittura ami questo paese con tutte le grandi cose che ha da offrire, passi ore in piscina o esci con gli amici, godendo tutto il tempo libero che hai ora e non hai mai avuto nel tuo paese perché lo stile di vita è troppo frettoloso e hai bisogno di fare soldi per sopravvivere. Di tutte le grandi cose che la Thailandia ha da offrire un sacco di TEMPO LIBERO a portata di mano è probabilmente uno dei tuoi preferiti, se non è cibo economico e buono, sorrisi felici, un buon livello di servizi o ragazze carine e disponibili che ti tengono sigillato al suolo tailandese.
Non ne hai mai abbastanza dei tuoi preferiti, quindi stai facendo un massaggio alcune volte alla settimana e stai frequentando altrettante donne. Ora ripensi al tuo tempo nel tuo paese natale, quasi sprecato e infelice.

Molti stranieri in questa fase si sentono come un uomo ricco: qualunque sia il loro reddito, è sufficiente far loro godere uno stile di vita di lusso rispetto a quello che potrebbero ottenere a casa.

Questa è la fase in cui ti innamori della Thailandia ma in cui sei ancora cieco dall’amore per vedere alcuni dei suoi lati reali.

Se sei un ragazzo, stai passando il tempo della tua vita con un sacco di belle ragazze dietro l’angolo che potrebbero essere una modella nel tuo paese. Inoltre, puoi prenderli a qualsiasi età e spesso ti ritrovi vecchio come suo padre o un terzo della tua età (ma non glielo dici). Sai che non potresti mai avere ragazze così meravigliose a casa e hai totalmente perso l’interesse per le ragazze caucasiche. Hai la febbre thailandese a causa del syndrom FROM-ZERO-TO-HERO .

Se fai brevi viaggi a casa, non vedi l’ora di tornare in Tailandia e ottenere il tuo prossimo visto è sempre un po ‘eccitante perché vuoi ottenere il visto più lungo possibile. Cerchi di trovare un modo per ottenere un visto di 1 anno, qualunque cosa serva, volontariato o studio tailandese, solo per rimanere e non partire.

Puoi continuare a muoverti in questa Comfort Zone per molto tempo, perché dovresti cambiare comunque? Sei a tuo agio e (pensi) hai tutto ciò di cui hai bisogno. Stai vivendo il sogno e, a proposito, è anche il sogno tailandese perché l’obiettivo finale della maggior parte dei thailandesi nella vita è quello di essere sabai (comodo).

Le zone di comfort sono luoghi in cui agli animali e agli umani piace stare, ricordi la pillola rossa contro la pillola blu di Matrix? Bene, alcune persone scelgono di prendere la pillola blu anche se nel profondo, sanno che alla fine manca qualcosa.

✖︎ PUNTO DI USCITA ► Questa fase potrebbe terminare bruscamente per alcuni stranieri, ad esempio quando i loro risparmi si sono esauriti o quando non sono riusciti a guadagnare online e vivere per sempre in Thailandia. È una fine dolorosa per vivere una vita di lusso e comfort e alcuni la prendono così sul serio che si suicidano quando sono costretti a vivere o diventano totalmente depressi quando vivono a casa. Diventi
il PRIVATO .

✖︎ DESTINAZIONE MANCANTE ► Se non passi da una fase all’altra, ti godrai le cose buone della Thailandia e stai vivendo il sogno tailandese. Forse ci sono segni che qualcosa non va o manca, ma non li ascolti o non li vedi (vuoi), decidi di continuare a prendere la pillola blu e non ti accorgi mai più. Diventi l’ INDULGER . Continui a concentrarti su alcuni dei tuoi bisogni di base e chiudi le chiamate dai tuoi bisogni interiori. Se rimani bloccato in questa fase, ti è piaciuta la Thailandia ma non hai mai davvero imparato qualcosa sul paese, non hai scavato abbastanza in profondità.

foto

FASE 3: SORPRESA ‘N MERAVIGLIA

Questa fase si verifica durante tutto il soggiorno in Thailandia (o in un paese straniero) per i viaggiatori in allerta e interessati e per i soggiorni di lunga durata. È interesse per una cultura, una lingua e una società straniera che ti porta a sondare più a fondo e a capire di più al riguardo. Chiedersi perché le cose sono come sono in Thailandia, sia quelle negative che quelle positive, possono condurti in un viaggio che non finirà mai.

Se abitavi nella tua zona di comfort e ora stai iniziando a scoprire strati più profondi della società tailandese, è probabile che le prime crepe compaiano nella tua iniziale immagine del paradiso .

Perché le vostre richieste o lamentele in un negozio ricevono risposta dal famigerato maipenrai ? Perché la tua data non viene visualizzata anche se hai confermato l’incontro alcune volte all’inizio di questa settimana? Perché alcuni locali coinvolti in un incidente stradale si allontanano rapidamente? Cosa significa veramente perdere la faccia? Qual è la funzione dell’uso delle scuse nelle convenzioni sociali tailandesi? Cosa significa veramente corruzione? Cosa spinge un thailandese? Chi gestisce davvero questo paese? Come trovare la mafia in Tailandia?

Solo alcune domande che puoi porre. Alcuni di noi comprendono più di altri, ma non è questo il punto e non è una competizione (vantarsi). Il punto è che è difficile sapere quando comprendi a fondo una cultura straniera come il tailandese, quando pensi di averlo capito, potresti realizzare un anno dopo che avevi torto e la verità era a un livello più profondo, uno strato dietro a strato. Rimanere interessati è la chiave per continuare a muoversi, piuttosto che rimanere bloccati in questa fase e concludere che capisci totalmente tutto di questo paese.
Se noti che non sei più sorpreso in Thailandia, forse è il momento di essere vigile sulla prossima cosa che non sapevi e aprire gli occhi, le orecchie e la mente.

✖︎ PUNTO DI USCITA ► Alcune persone abbandonano la propria esistenza in Tailandia in questa fase perché hanno scoperto alcune cose, vere o no, sulla società thailandese che non gli piacciono o che ritengono che la Tailandia non abbia abbastanza da offrire. Altri non raggiungono mai abbastanza in profondità in questa fase, quando non sono veramente interessati a una cultura straniera, ma vogliono semplicemente continuare a vivere la loro vita confortevole in una piccola oasi nascosta in un paese che sembra essere la Tailandia.

✖︎ DESTINAZIONE INCOLLATA ► Le persone bloccate in questa fase in genere diventano un ESPERTO THAILANDIA . Sono riusciti a capire alcune cose sulla Thailandia e ora pensano di sapere tutto. In genere, iniziano a consigliare altri stranieri e spesso applicano generalizzazioni che possono essere vere nel complesso ma non per ogni persona e ogni situazione. Non puoi fidarti dei thailandesi, sono tutti pigri, questo paese è corrotto e così via. Un concetto preferito che molti ESPERTI DELLA TAILANDIA amano spiegarti è la loro comprensione di perdere la faccia .
All’inizio gli ESPERTI DELLA TAILANDIA diventano spesso blogger di viaggi a cui piace scrivere o spiegare cose sulla Thailandia che hanno appena scoperto. La profondità del blog dipende, spesso è bloccata a un livello che consiglia i posti migliori dove prendere un caffè o usare Internet. La maggior parte dei blogger di viaggio ripete ripetutamente le stesse informazioni sui siti dei social network o sui propri siti Web senza molto valore aggiunto.
Altri ESPERTI DELLA TAILANDIA diventano manifesti di Facebook iper-attivi e passano ore ogni giorno a commentare ogni singolo thread, oppure creano il loro gruppo Facebook e diventano Admin, il che dà loro un senso di controllo su questo mondo altrimenti perduto.

FASE 4: IRRITAZIONE E SORPRESA

In questa fase della tua esperienza in Thailandia ti stai irritando per tutti i tipi di cose che semplicemente non funzionano in Thailandia .

Ti stai irritando per l’intero disordine del visto thailandese, per le regole sul visto e per la necessità di presentare una segnalazione ogni 90 giorni o di fare un viaggio al confine solo per ottenere un francobollo . Sei irritato dalle code di attesa all’ufficio immigrazione e dalla mancanza di organizzazione.
Sei infastidito quando il tuo appuntamento non viene visualizzato, annulla l’ultimo minuto o si aspetta che tu paghi una cena costosa per lei e la sua amica.
Ti chiedi perché l’addetto alle vendite in un grande magazzino non conosca una linea di prodotti due righe più avanti, sei frustrato di dover perdere tempo come cliente perché il personale tailandese non si impegna a semplificarti la vita .
L’elenco potrebbe continuare all’infinito, a seconda delle tue sensibilità.

A questo punto, il tuo livello di irritazione è solo all’inizio, è una combinazione di irritazione ed essere sbalordito da quanto male siano organizzate le cose in Thailandia. Non puoi credere che il direttore di un hotel ti abbia appena detto di tornare un altro giorno a causa di alcune scuse povere mentre eri pronto a pagare un deposito per una stanza. Qualsiasi uomo d’affari ragionevole prenderebbe un cliente disposto a pagare, perché il personale tailandese ti lascia andare, semplicemente non ha senso e sei entrambi sbalordito e irritato.

Se promuovi un “livello salutare” di irritazione e mantieni il tuo interesse per questo paese, puoi effettivamente utilizzare questa energia inizialmente negativa come un potente impulso per capire di più su come è organizzata la Thailandia. Ma se il livello di irritazione diventa più forte e diventa rabbia, hai perso il controllo di quel potere e ti supera. Quindi hai raggiunto la fase successiva: ANGER .

✖︎ PUNTO DI USCITA ► Alcune persone già rinunciano alla Thailandia dopo essersi un po ‘irritate e semplicemente optano per paesi o luoghi più facili e più organizzati in cui non vengono infastiditi dalle loro sensibilità.

✖︎ DESTINAZIONE INCOLLATA ►  Alcune persone passano e vibrano di nuovo a questa fase di tanto in tanto. Questo può essere piuttosto utile, se usi l’energia dell’irritazione per conoscere meglio questo paese. Ma la maggior parte delle persone passa alla fase successiva e rimane bloccata lì.

foto

FASE 5: ANGER, RECLAMI E IL DESIDERIO DI MODIFICARLI

Nella mia esperienza, questa è la fase in cui la maggior parte degli stranieri a lungo termine in Thailandia rimane bloccata. Vai su qualsiasi sito di social network o forum come Thaivisa o Facebook, esci con gruppi di espatriati e sai di cosa sto parlando. Un sacco di scontroso farang che si lamenta di tutto ciò che è sbagliato in questo paese.

Sì, hanno ragione, il più delle volte, ma non è questo il punto. Se sei arrivato qui, ti sei reso conto che quasi tutti i pregiudizi sulla Thailandia e sui thailandesi, sia positivi che negativi, sono veri, ma sei principalmente infastidito da quelli negativi.
Ad esempio: i tailandesi sono pigri, non fanno sforzi, non si preoccupano di nulla, non hanno un’istruzione decente, peggio: non hanno alcun interesse a imparare qualcosa. Sono stupidi. Vogliono solo soldi ma non vogliono lavorare (duramente) per questo. L’intero sistema di visti non ha senso, peggio: qualsiasi sistema in Thailandia non ha senso o è estremamente mal progettato e realizzato male. I tailandesi non sono bravi in ​​niente tranne che nel cibo tailandese e forse in qualche falegnameria. Non eccellono in nulla tranne che nel tagliare gli angoli. Ecc. Ecc.

Le cose vanno molto meglio nel tuo paese d’origine, le soluzioni sono così ovvie per te che puoi semplicemente indicarle in tailandese ma non vogliono imparare e vedere. Perché non lo cambiano? Questa frase “perché non …” ti viene in mente parecchie volte al giorno.
Il governo pubblica propaganda con un numero di hotline per segnalare cattivi tubi di scappamento, ma conosci già la soluzione. Perché non controllano i tubi di scarico di tutti i cantautori e i tuc tucs in città? Quindi elimineremmo metà dell’inquinamento.

Sei spesso abbastanza arrabbiato con questo paese fottuto e ti chiedi cosa stai facendo qui in primo luogo. Ti irriti costantemente, sei arrabbiato con le cose e le persone e vuoi cambiarle.
Sì, hai ragione e hai ragione su un sacco di cose, ma non è questo il punto. Sei in guerra con il mondo in cui vivi e non sei davvero felice. È una guerra che perderai, a meno che non passi alla fase successiva.

✖︎ PUNTO DI USCITA ► È molto probabile che esca da qui, semplicemente non lo sopporti più e in un certo senso è meglio lasciare questo paese piuttosto che rimanere e lamentarsi per sempre. Lascia qui, rinuncia alla Thailandia e diventa il RELINQUISHER .

✖︎ DESTINAZIONE INCOLLATA ► Se rimani bloccato in questa fase, non sei solo, infatti sei in buona compagnia di decine di migliaia di stranieri bloccati per sempre in Thailandia. In altre parole, la maggior parte degli stranieri bloccati in Thailandia sono bloccati proprio in questa fase e non usciranno mai. Questo perché nel profondo trovano piacere nel lamentarsi di qualcun altro, forse li fa sentire superiori o per un’altra ragione, ma non se ne rendono conto.
A loro piacciono certe cose di questo paese ma odiano molte altre cose molto di più, eppure non possono andarsene. Diventano il RECLAMATORE .
I tipici RECINTI sono i poster Thaivisa che si nascondono dietro gli schermi dei computer giorno dopo giorno, commentando ogni thread, spesso divertente ma per lo più inutile. Altri RECINTI sono attivi in ​​alcuni gruppi di Facebook.

FASE 6: ACCETTAZIONE

Se sei di buon cuore o abbastanza chiaro, sarai fortunato a tirarti fuori dalla palude che ti ha risucchiato durante la precedente fase di ANGER, RECLAMI E IL DESIDERIO DI CAMBIARLI .

Hai (finalmente) capito che non c’è motivo di lamentarsi della Thailandia e della sua gente: non cambieranno tra cento anni e certamente non perché lo desideri. Il sistema è quello che è e lo faranno a modo loro, non importa quanto sia stupido o mal fatto, è il modo tailandese e non guadagni nulla dal voler cambiarli. Ora puoi iniziare a ridere di nuovo, forse alcune cose ti irritano ancora di tanto in tanto ma non lascerai che ti superino nella rabbia.

Hai deciso di accettare come stanno le cose.

In termini spirituali, stai davvero facendo un grande salto in avanti perché stai arrivando in pace con il mondo fuori di te.

Accettare il modo in cui le cose sono in Thailandia non significa essere indifferenti o compiacenti, significa abbandonare una lotta con la realtà in cui la realtà di solito vince e scegliere di avere pace in te stesso sul desiderio insignificante di cambiare gli altri.

Il turbine è sprofondato e ora hai uno spazio e un silenzio dentro di te da dove sei pronto a vivere con la Thailandia nel modo che preferisci. Stai entrando in un periodo più tranquillo per un po ‘, dove puoi goderti di nuovo la Thailandia senza arrabbiarti.

✖︎ PUNTO DI USCITA ►  Se hai raggiunto questa fase, molto probabilmente non uscirai dalla Thailandia qui, perché il tuo cuore è appena tornato in pace e guardi il mondo intorno a te con una nuova prospettiva.

✖︎ MANCATA DESTINAZIONE ► Se rimani bloccato qui, hai fatto bene, ma non sei passato ad alcune fasi successive.
Sei diventato l’ ACCETTORE . Le cose sono come sono in Tailandia ed è perfetto per te.

FASE 7: MANCANZA E LONELITÀ

Nella fase precedente sei riuscito ad accettare veramente come è la Thailandia e tutte le cose cattive che ne derivano, un peso è stato sollevato dal tuo cuore e potresti goderti la Thailandia in un modo nuovo per un po ‘. Forse ti sei divertito un po ‘dopo per goderti la Thailandia in un modo nuovo. In altre parole, hai affrontato e abbracciato ciò che la Thailandia ha da offrire.
La prossima sfida arriva quando affronti ciò che la Thailandia non ha , in altre parole cosa ti manca mentre vivi in ​​questo paese.

All’inizio, non ti sei concentrato troppo su questo lato della vita in Tailandia, perché sei appena arrivato dal tuo paese di origine e avevi abbastanza cose che ora ti mancano. Questi potrebbero essere: buoni amici, amici fidati, buone conversazioni, interazione con persone istruite, motivate o appassionate, vera cultura, ecc. Cose che sono spesso più scarse in Thailandia, sia con la gente locale che con gli stranieri.

Inizi a sentire queste carenze come qualcosa di più essenziale per il tuo benessere di quanto tu abbia pensato all’inizio. Dopo che i tuoi bisogni più elementari (cibo, alloggio, sesso e divertimento) sono stati soddisfatti per un po ‘, la mancanza di soddisfazione dei tuoi bisogni più alti inizia a prenderti cura di te. Ti senti solo, insoddisfatto, forse anche perso nel mondo con cui hai poco affetto.
Forse senti di perdere la testa, cosa ci fai qui, stai diventando pazzo? Altre persone sembrano avere meno senso, o sembrano perdenti. Sei tu stesso?
Ti rendi conto che stai trascorrendo del tempo con persone qui con le quali non passeresti del tempo nel tuo paese solo perché non sono rimaste altre persone interessanti.
Sembra che ci sia qualcosa di sbagliato, un certo grado di mente libera in quasi tutti qui, ti interroghi persino e ti rendi conto che il termine rifugiati economici si applica non solo ai siriani ma anche a molti stranieri che rimangono in Tailandia solo perché costa poco.
Ora ti rendi conto che vivere a buon mercato in Thailandia ha un costo: un livello inferiore di strutture, inquinamento, mancanza di “persone di qualità, bassa istruzione e così via, e ti rendi conto che non c’era pranzo libero.

Forse per la prima volta durante il tuo soggiorno in Thailandia, provi una sensazione di malattia domestica .

Le ragazze un tempo splendide con cui uscivi ora ti appaiono come barbie dipendenti dagli smartphone, conchiglie vuote di carne meravigliosa senza una mente matura. Non puoi più preoccuparti di andare ai primi appuntamenti, potresti anche perdere interesse per il sesso.

Se non lavori in Thailandia, senti anche una mancanza di scopo. Iniziare una lunga vacanza suonava bene all’inizio, ma ora inizia a diventare noioso. Anche se sei in pensione, senti di aver bisogno di un progetto a portata di mano ma non lo hai ancora.

La Comfort Zone che ti ha risucchiato all’inizio ora mostra il suo lato vile: ti rendi conto che è una trappola, sei stato intrappolato in Tailandia, non sai dove altro andare ora, non vedi altre opportunità. Hai rinunciato al tuo lavoro, come puoi tornare al lavoro, non ti adatteresti, comunque non avrebbero voluto assumere qualcuno come te. Non puoi vivere con e senza le cose qui, ma non puoi nemmeno tornare nel tuo paese. Hai appena scoperto un altro significato del famigerato TIT (This Is Thailand): Trapped In Thailand .
Se questo sentimento si aggrava, inizi a sentirti prigioniero in una gabbia dorata. Vuoi uscire ma non puoi. Qualcosa ti sta ancora trattenendo o la tua mente è ancora ingombra.

innamorato della Thailandia . Stai ricevendo più suggerimenti dalla tua intuizione che non sei nel posto giusto, stai facendo sogni che ti mostrano ciò che davvero vuoi o ciò che ti manca, è il tuo cuore che cerca di darti segni e indicazioni ma dipende da la tua lucidità se prendi i suoi consigli e ricordi quando ti svegli. Forse svegliarsi sta tornando nel sogno.
Gli effetti del delirio della pillola blu stanno svanendo e stai cercando la pillola successiva, ma stai esitando se dovrebbe essere la pillola blu o quella rossa. È un buon segno: stai entrando nella fase successiva di fare SCELTE.

✖︎ PUNTO DI USCITA ► È molto probabile che abbandoni la Thailandia in questa fase del ciclo. Forse sei riuscito ad accettare la maggior parte delle cose negative della vita in Tailandia, ma hai deciso che non puoi vivere senza alcune cose, per te essenziali, che la Thailandia semplicemente non offre. Se cadi qui, almeno non sei rimasto bloccato nella prigione, la trappola che la Thailandia è diventata per te.

✖︎ MANCATA DESTINAZIONE ► Se rimani bloccato qui, probabilmente ci sono impegni o impedimenti che ti impediscono di andartene : hai fatto rimanere incinta una donna, hai un coinvolgimento negli affari e non puoi ancora prendere i tuoi soldi, non riesci a sopravvivere il tuo paese di origine dopo l’esperienza thailandese, non puoi raccogliere le energie per provare a vivere altrove o in qualche modo sei più libero. Si diventa il MISERABLE .

foto

FASE 8: SCELTE

Ora sei arrivato a una fase cruciale della tua esistenza in un paese straniero: ti sono piaciuti i lati positivi, hai accettato i lati negativi, puoi abbracciarli tutti e ora devi decidere se quale paese posso offrirti è quello che ti serve. Questa è una fase di contemplazione e riflessione. Sai che da nessuna parte è perfetto, hai già lasciato il tuo paese d’origine, ma ora sei più consapevole di ciò che la Thailandia significa per te e di ciò che desideri.

Se non sei stato vincolato da impegni o ostacolato da impedimenti, puoi fare una scelta molto chiara se la Thailandia è il luogo in cui vuoi continuare a vivere. Se hai degli attaccamenti o dei motivi vincolanti per rimanere, le tue scelte sono entro i limiti e devi rimanere forse, per il momento. Forse sei diviso per un po ‘di tempo, la tua metà inferiore vuole rimanere mentre la metà superiore vuole andare.

Spesso abbiamo bisogno di una combinazione di una ragione sia mentale (o spirituale) per iniziare a muoverci sia di una ragione fisica, solo i suggerimenti della tua intuizione potrebbero non essere sufficienti perché tendiamo a ignorarli. Fortunatamente, l’universo cospira e così quando sarà il momento giusto incontrerai una ragione fisica per aiutarti a fare delle scelte.
Se è “negativo”, forse inizi ad avere problemi di salute, l’inquinamento in Thailandia sta finalmente prendendo piede e hai problemi respiratori. Hai sviluppato un’allergia per alcuni tipi di alimenti a causa dell’uso diffuso di pesticidi in Thailandia, o almeno così credi. Le tue spalle se ti fanno davvero male e ti costringono a tornare nel tuo paese dove ti fidi degli ospedali più che qui. Oppure hai qualche problema finanziario che non puoi risolvere durante il tuo soggiorno in Thailandia, quindi è meglio andare a casa.
Se è “positivo”, forse puoi trovare un lavoro a casa o qualcosa ti attira.

Ho più spesso sentito parlare di una combinazione di ragioni per tornare piuttosto che di una sola ragione per andarsene, di solito è la combinazione di sentirsi FATTO CON LA THAILANDIA e qualcosa di tangibile che fa andare via le persone.

✖︎ PUNTO DI USCITA ► Molte persone decidono in questa fase di andarsene. Persino figure irriducibili come Stickman Bangkok hanno fatto questa scelta dopo aver probabilmente visto ogni angolo di strada sporco del Big Mango, avere a che fare con gente del posto e farang per anni, e forse avere più ragazze di quante ne potesse contare sulla testa.

Se te ne vai a questo punto, prendi la decisione consapevole di essere FATTO CON LA THAILANDIA .

✖︎ MANCATA DESTINAZIONE ► Se rimani bloccato in questa fase, forse non riesci a prendere una decisione su dove vuoi vivere, o ci sono attaccamenti che ti tengono qui o impedimenti che ti impediscono di tornare nel tuo paese. Se non riesci a decidere di rimanere o partire, diventi il LINGERER .

FASE 9: OPPORTUNITÀ

Se sei sopravvissuto a tutte le sfide e sei ancora in Thailandia, si spera perché hai trovato qualcosa di nuovo che ti tiene interessato al paese e alle persone. Hai una nuova opportunità, potrebbe essere un business o un nuovo progetto o hai trovato un ottimo partner e hai una famiglia. C’è un’opportunità positiva che ti apre gli occhi che ti fa decidere di restare, nonostante tutto ciò che ti piace e non ti piace e tutto ciò che ti manca in Thailandia.
Sei in grado di vivere la vita al massimo con un’energia vibrante, ma non ignori i lati negativi della Thailandia e nessuno dei tuoi.

Non ho incontrato molti stranieri in Tailandia che hanno fatto questa scelta consapevolmente. In verità, la maggior parte rimane solo perché non ha (o non vede) un’altra opzione, l’idea di tornare nel proprio paese freddo sembra ancora più orribile, quindi rimangono perché è l’opzione meno peggiore, non perché è il migliore.

La maggior parte di coloro che raggiungono questa fase sono coinvolti nel lavoro o hanno una propria attività, perché è il lavoro e il coinvolgimento totale con il Thai locale che ti rende consapevole di cosa sia veramente la Thailandia, non sorseggiando un altro caffè in terrazza.

Se rimani acceso perché cogli una nuova opportunità, ti avventuri in un nuovo ciclo di vita a un livello diverso da quello qui elaborato. Sarai in terreni sconosciuti, almeno sconosciuti a me.

foto

Forse per alcuni è allettante leggere questo articolo e concludere rapidamente che ci sei stato, in tutte le fasi di questo cosiddetto FARANG CICLO DI VITA E MORTE IN TAILANDIA . A proposito, ti piace dire agli altri che conosci già e sai anche di perdere la faccia in Tailandia. Sì, sei l’ ESPERTO THAILANDIA e alcuni di noi conoscono le cose meglio di altri. Ma ancora una volta, questo non è un gioco di competizione per superare gli altri in chi conosce meglio la vita in Thailandia. È uno strumento per investigare te stesso e se c’è qualche “combattimento”, è tra te e il tuo specchio del mondo esterno o è la lotta per abbandonare la lotta tra te e il tuo subconscio dove sei finalmente allineato .

Per fare un esempio, suppongo di essere nella mia ottava fase di preparazione delle SCELTE e, cosa interessante, corrisponde al mio ottavo anno in Tailandia. Come detto prima, ho fatto drastici cambiamenti nella direzione della mia vita dopo un ciclo di 9 anni. Non ho ancora trovato nuove opportunità in Thailandia, quindi forse la mia vita in Thailandia è finita l’anno prossimo.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.