Come avere il controllo della tua società a responsabilità limitata come straniero

Uno degli aspetti negativi del lavoro in Tailandia è la regolamentazione di come le cose vengono fatte qui affinché tu possa lavorare legalmente. Non solo ottenere un visto di lavoro e un permesso di lavoro tailandese può essere un processo estenuante se non si conoscono le procedure (seguire i collegamenti per saperne di più su di esso), ma soprattutto se si prevede di costituire una propria società in Thailandia, ci si imbatte in diversi ostacoli che devono essere superati. Quindi avere il controllo della tua societa’ a responsabilita’ limitata come straniero non e’ una cosa facile.

Uno dei grandi problemi da tener conto come straniero è che non ti è legalmente permesso detenere una proprietà del 51% di una società a responsabilità limitata tailandese. Esistono tre eccezioni a questa regola:

  1. Sei un cittadino americano e hai costituito una società a responsabilità limitata ai sensi del trattato di amicizia che consente ai cittadini americani di detenere il 100% delle quote della società.
  2. Hai creato una Thai Limited Company ai sensi del BOI (Board of Investment) che consente agli stranieri di possedere il 100% delle azioni della società per determinati tipi di attività al fine di promuovere gli investimenti stranieri in Thailandia. Alcuni di questi tipi di attività comprendono: energia alternativa, industria automobilistica, biotecnologia, servizi di consulenza, ingegneria, industria alimentare, gemme e gioielli, logistica e sviluppo software. Trova l’elenco completo qui.
  3. Si configura una società di importazione-esportazione che consente agli stranieri di possedere il 100% delle azioni della società.

Per farla breve, se non sei un cittadino americano e vuoi creare uno dei tipi di attività più comuni (come un bar, un ristorante, un hotel, un salone di bellezza, un centro massaggi o un negozio di noleggio moto), allora hai nessun’altra scelta se non quella di registrare una normale società Thai Limited e trovare un partner tailandese che detenga almeno il 51% delle azioni della società.

Questo partner tailandese può essere una persona fisica o giuridica. E qui arriva la migliore pratica per avere il controllo della tua Thai Limited Company a meno che tu non voglia dare alla tua ragazza tailandese la maggioranza della proprietà.

Opzione di joint venture

Vai in uno dei maggiori studi legali in Thailandia, i due più famosi sono Sunbelt Asia, Interactive Thailand e Siam Legal. Sunbelt Asia ha le tariffe più economiche, il servizio Siam Legal 24 ore su 24 – entrambi sono affidabili e possono gestire qualsiasi tipo di problema legale per te.

Ciò che questi studi legali fanno per risolvere il problema della proprietà straniera è di registrare una delle loro consociate (che sono società a responsabilità limitata fondate proprio per questa pratica) come azionista di maggioranza del 51% della società a responsabilità limitata tailandese.

Non solo sottoscriveranno contratti per non richiedere alcun tipo di pagamento di profitti e dividendi, ma emetteranno anche le azioni della loro società come azioni preferite. Esistono due tipi di quote societarie in Tailandia:

  1. Azioni ordinarie: 1 diritto di voto per 1 azione
  2. Azioni privilegiate: 1 diritto di voto per 10 azioni.

Mentre deterrete azioni ordinarie, la joint venture dello studio legale deterrà azioni privilegiate, ciò significa che il loro diritto di voto è delimitato dal 51% / 10 = 5,1% mentre il resto (100 – 5,1% = 94,9%) detiene il diritto di voto per azionisti stranieri. Ricorda che devi avere almeno tre azionisti per la tua Thai Limited Company, di cui solo una deve essere un’entità tailandese.

Lì hai la soluzione su come avere il controllo della tua Thai Limited Company come straniera. Le commissioni per questo servizio di joint venture sono di circa 25.000 Baht all’anno e il servizio può essere annullato su base annuale, quindi se in futuro hai un partner tailandese di cui ti fidi, è facile trasferire le azioni dalla Joint Venture Company alla Thai persona.