Logo di sawadee
Bueng Kan attrazioni

Cosa vedere a Bueng Kan 

Cosa vedere a Bueng Kan

Attrazioni

● Wat Ahong Silawat, si trova in Amphoe Mueng, 21 km dal centro della città. Si trova sulla riva del fiume Mekong. Il tempio è stato rinnovato e i dintorni sono stati migliorati con servizi essenziali per i monaci e i visitatori. Il fiume di fronte al tempio è in un punto particolarmente profondo ma nella stagione secca durante la bassa marea, rocce di diversa formazione appaiono nel mezzo del fiume.

● Wat Photaram si trova in Baan Krai, Moo 5, Amphoe Bueng Kan, la principale attrattiva e Luang Pho Yai una statua di 2 m di larghezza, 2,10 m dalla base alla testa. L’immagine rappresenta il Buddha nel gesto di sottomettere Mara, e’ molto venerata dai residenti nella provincia.

● Chao Mae Song Nang e’ una statua che si trova di fronte all’ospedale di Bueng Kan. E’ molto venerata dai residenti nella provincia che ogni anno in occasione di una festa la pregano di proteggere la citta’ e i suoi abitanti dai pericoli e di portare fortuna a coloro che vivono lungo il fiume.

● Nong Gud Thing è una grande palude di 5/10 metri di profondita’ che copre un’area di 35.2 kmq. Ha una biodiversità con oltre 250 specie di animali acquatici e 20 specie di pesci indigeni, 200 specie di piante acquatiche e oltre 40 specie di uccelli, tale biodiversita e’ una delle piu’ ricche al mondo. E’ la seconda zona paludosa della Thailandia dopo quella di Thale Noi nella provincia di Songkhla.

● Wat Sawang Arom o Wat Sichon questo monastero si trova a Pak Khat, Tambon Pak Khat, a circa 500 metri da Amphoe Pak Khat. Da Amphoe Muang si può usare la highway 212 per 90 chilometri per Don Pak Khat. Wat Sawang Arom è situato in una zona collinare con formazioni rocciose, scogliere, e piattaforme di pietra con alberi ombrosi che forniscono un ambiente tranquillo. C’è anche un piccolo ruscello che scorre nella sala principale santuario, da cui si puo’ vedere uno stupendo panorama sia della Thailandia che del Laos. La sala è costruita a forma di una campana e ospita un immagine sacra del Buddha.

● Area di Riserva per la vita animale di Phu Wua si trova a Ban Don Chik, 3 km dal distretto di Bung Khla svoltare a destra e proseguire per circa 6 km. Ha una superficie di circa 186 km quadrati. che copre parte dei distretti di Bueng Kan, Bung Khla, Seka and Bueng Khong Long, si trova quasi al confine con il Laos. Questo santuario è a circa 150-300 m sul livello del mare. I tipi di foresta sono la decidua dipterocarpa, la secca sempreverde e la umida sempreverde. Alcune parti della zona sono crinali di arenaria, terreni rocciosi e campi in erba. La zona è l’habitat di molte specie di animali selvatici, tra cui elefanti, tigri, leopardi, orsi, scimmie, gibboni, zibetto della palma, fagiani, uccelli selvatici e diverse specie di altri uccelli.
La riserva e’ accessibile da Nong Khai tramite la highway No.212 per Amphoe Bung Kan, una distanza di 135 chilometri. Ci sono due vie di accesso percorse dagli autobus giornalieri gestiti dalla Transport Company Limited, la No. 4193 lascia Nong Khai per Bung Kan ogni ora, e la No. 244 lascia Udon Thani per Nakhon Phanom ogni 45 minuti.
Ci sono due itinerari turistici nella zona di Phu Wua:
Percorso 1: Ufficio dell’Area della Riserva per la vita animale di Phu Wua, inizia da Buen Kan per dirigersi verso Ban Chaiyaphon, 24 km, da Ban Chaiyaphon a Ban Put Sawat, altri 5 km, qui girare a destra e proseguire per 2,5 km fino ad arrivare all’ufficio dell’area. Da qui si può camminare per 3 km fino ad arrivare a Tham Fun o aggiungere 1.9  km per arrivare a Huo Phu.
Percorso 2: si parte da Ban Bueng Kan per Ban Chaiyaphon, 24 chilometri poi si continua per Bung Thung Sai Jok, lungo la strada Ban Chaiyaphon-Seka Rood,  per altri  15 chilometri. Poi girare a sinistra a Ban Thung Sai Jok e proseguire per 7 km fino alla cascata Chanaen, si può camminare dal check point fino alla Cascata Chanaen, 1,6 chilometri o fino alla grotta Pha Chan, a soli 500 metri. Un altro itinerario è da Bang Chaiyaphon-Thung Sai Jok-Don Siat, una distanza di 22 km, poi girare a sinistra per la cascata che si raggiunge attraverso una strada di 6 km.
Le principali attrattive all’interno della riserva sono:
– Cima del Phu Tog, in cima alla regione orientale di Phu Tog è una piattaforma di pietra larga con un design molto bello causata dall’erosione provocata dalla pioggia. L’altitudine di questo luogo è di circa 330 metri, il che fornisce una visione chiara anche a notevole distanza dove e’ possibile vedere luoghi come Phu Kwai, Phu Ngu. e Mo Phu Kao nel Laos.
– Cascata Tham Fun si trova a Ban Phu Sawat, Tambon Nong Doen. Guidare sulla Highway 212, e 7 km. prima di raggiungere il distretto di Bung Khla, svoltare a destra e andare avanti per circa 4 km. La cascata è circondata da una foresta e offre una vista panoramica della parte nord del Phu Wua. Un sentiero passa un terreno roccioso per arrivare alla cascata che si vede attraverso il canale lungo e stretto sulla rupe di arenaria. C’è acqua solo nella stagione delle piogge.
– Cascata Tham Phra si trova a Ban Tham Phra, Tambon Sok Kam, Amphoe Seka. Si trova a circa 34 km. dal distretto Seka. Come altre cascate a Phu Wua, ha acqua solo nella stagione delle piogge. Una residenza monastica o Samnak Song offre un luogo tranquillo e ombreggiato. Scendendo dal terreno roccioso nella parte posteriore, i visitatori troveranno una valle con un fondo profondo di circa 200 mq. dove una cascata scorre giù per la valle. La cascata si trova su una scogliera di circa 100 m di larghezza e 50 m di altezza. I visitatori possono giocare nella piscina.
– La cascata Chet Si si trova a Ban Don Siat, Tambon Ban Tong, Amphoe Seka. Questa cascata molto bella, soprattutto durante la stagione delle piogge, nasce dal torrente Huai Ka-am e scorre lungo un’alta rupe di arenaria prima di gettarsi a formare la cascata. L’acqua che cade colpisce le rocce sottostanti provocando uno spruzzo d’acqua che ha i colori dell’arcobaleno se visto alla luce del sole. Così la cascata prende in thai il nome di “Namtok Chet Si”, che significa “cascata di sette colori”. Per raggiungere la cascata guidare sulla Highway 212, e 12 km. prima di raggiungere il distretto di Bung Khla svoltare a destra per Ban Chai Phon. Per dirigersi verso la cascata proiseguire per 28 km passando Ban Phu Ngoen e Ban Don Siat, per 28 km. Oppure da Phu Thok, prendere la strada via Ban Na Tong e Ban Don Siat, per un totale di 14 km.
– La cascata Chanaen si trova a Ban Phu Ngoen, Amphoe Seka. Originariamente, era chiamata “Namtok Tat Sanaen.” “Tat” significa letteralmente un luogo dove scorre l’acqua, “Sanaen” si riferisce alla “cima” o “eccellenza”. Questa cascata ha la sua origine in Lam Huai Sanaen. Si tratta di una cascata di 100 m di larghezza a due livelli, con un intervallo di 300 m. Si tratta di una grande e bella cascata e che ha acqua solo nella stagione delle piogge. Il sentiero che porta a questa cascata passa Khua Hin o un ponte in pietra naturale di circa 100 m di lunghezza, dove si puo’ notare il fenomeno dell’acqua che scompare sotto il ponte. Una passeggiata al secondo livello passa attraverso un ruscello costellato di massi. Seguendo il torrente la sua sponda sinistra, i visitatori troveranno un terreno ampio con una grande piscina. C’è un’altra piccola cascata chiamata Namtok Bueng Chorakhe, che cade in fondo alla piscina.
– Tham Pha Chan  e’ una grotta che si trova a 500 metri dal ponte di pietra.
Phu Thok indica un monte isolato in dialetto Isan. Si trova in Ban Na Kham Khaen, Tambon Na Sabaeng, Amphoe Si Wilai. Questo monte di arenaria si distingue e puo’ essere visto da lontano. Si compone di due colline: Phu Thok Yai e Phu Thok Noi.. In precedenza, questa zona era fitta di boschi con molti animali selvatici. A causa della sua pace e tranquillità, Phra Achan Chuan Kunlachettho, un maestro di meditazione, istitui’ qui inizialmente un luogo di meditazione per i buddisti in cui praticare gli insegnamenti del Buddha.

● Phu Thok Noi è dove si trova Wat Chetiya Khiri Wihan chiamato anche Wat Phu Thok. Questo tempio è il punto di partenza per una passeggiata fino alla cima del Phu Thok, tramite un ponte di legno che si avvolge intorno alla ripida montagna. Il ponte è stato costruito con fede da monaci, novizi e abitanti del villaggio. La costruzione iniziò nel 1969 e ci sono voluti cinque anni per completarlo. Questo ponte viene paragonato a un percorso di virtù che conduce l’uomo giusto a lasciare il mondo e a entrare in un sistema di emancipazione individuale utilizzando le proprie forze e la determinazione. Phu Thok è ancora un centro dove si pratica la meditazione e un luogo dove si svolgono le funzioni  religiose della comunità. Le scale del ponte che portano alla cima della montagna sono divise in sette sezioni.
La strada per arrivare a Phu Thok è di circa 185 km. dalla città di Nong Khai. Prendere l’autostrada 212, passare i distretti di Pho Chai, Pak Khat e Bueng Kan. Poi, girare a sinistra per prendere l’autostrada 222 e ​​proseguire per il distretto di Wilai Si. Da Si Wilai, girare a sinistra e proseguire per altri 30 km, passare  Ban Na Sing, Ban Sai Ngam, e proseguire verso Ban Na Kham Khaen e Phu Thok.

Cascata Tad Kinnaree e’ un’affascinante cascata che si si trova nel parco nazionale di Phulangka, Baan Na Ang, Moo 5, Amphoe Bueng Khong Long. La cascata ha 5 livelli con un laghetto e una grande area di roccia piatta sotto la cascata. Grazie alla sua bellezza e alla facilita’ con cui puo’ essere raggiunta e’; molto popolare fra i turisti.

Purtroppo non tutte le attrazione citate sono incluse nella mappa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.