Doi Inthanon National Park

Parco nazionale Doi Inthanon “The Roof of Thailand”

Doi Inthanon è la vetta più alta del paese e durante la stagione invernale la temperatura sulla cima della montagna può scendere a 0 gradi Celcius. Questa montagna, che è il punto di arrivo della catena montuosa dell’Himalaya, attraversa il Nepal, il Bhutan, il Myanmar e la Thailandia; raggiunge i 2.565 metri sopra il livello del mare. Nel giro di un’ora di auto dalla città di Chiang Mai ci sono numerosi luoghi che possono fornire quel luogo da cartolina perfetto per le foto. Nonostante il freddo da novembre a dicembre, alberi e piante di ogni sorta crescono qui per formare una foresta di montagna. A causa della differenza di temperature in alta e bassa quota, la montagna supporta più di un tipo di foresta: la parte inferiore della montagna ha piante che crescono con l’umidità e il freddo. Piante rare crescono in queste foreste tra cui Sphangum Moss e Delavey Rhododendron.

Vicino alla cima di Doi Inthanon c’è una foresta di paludi di torba, che è come un serbatoio naturale che immagazzina infiltrazioni di acqua sotterranea, nota ai locali come Ang Ka Luang. La zona vanta un percorso naturalistico considerato come uno dei migliori del paese. Una pista di legno integrata nella foresta consente ai visitatori di osservare la natura e godere della varietà di piante originarie della regione himalayana, ad esempio il rododendro di Delavay (Rhododendron arboretum subsp. Delavayi), il rododendro bianco (R. lyi), la pantofola di Inthanon (Pephiopedilum villosum) e la pianta parassita Krathon Phra Ruesi (Sapria himalayana). L’area è anche un rifugio per animali nativi della regione himalayana, tra cui il goral comune (Naemorhedus caudatus). e le specie endemiche di topo di campo: il toporagno comune europeo dai denti bianchi (Crocidura russula), l’arvicola Pere David (Eothenomys miletus), il toporagno dai denti rossi (Soriculus salenskii) e la salamandra coccodrillo.

Molte attività sono disponibili a Doi Inthanon, ecco un elenco delle migliori attività da fare, dalla cima della montagna verso il basso. Il primo è il picco di Doi Inthanon, una volta quassù, sarai nel punto più alto (e probabilmente più freddo) della Thailandia. Da questo punto, se sei interessato alle escursioni in montagna, gli abitanti del villaggio possono fare un lungo trekking nella foresta circostante dove incontrerai i villaggi di Karen e Hmong (questo trekking può richiedere mezza giornata o un’intera giornata). Nelle vicinanze la cima di Doi Inthanon è una stazione radar appartenente all’Aeronautica thailandese, nonché memoriale dell’ultimo sovrano di Chiang Mai. Puoi visitare questi due punti da solo e anche fare una piccola passeggiata nel percorso naturalistico disponibile a Kew Mae Pan. La passeggiata è di circa 360 metri che non dovrebbe richiedere più di 20 minuti. Lungo la strada, vedrai da vicino parte della flora della montagna. Dopo aver camminato, dirigiti verso il vertice di Doi Inyhanon (Phra Mahathat Chedi., Km.41.5) dove troverai le Grandi Sacre Reliquie. Pagoda di Nobhamethanidol e Nabhapolbhumisiri costruita dall’aeronautica thailandese e dai thailandesi in occasione di buon auspicio per il 5 ° compleanno del re nel 1992, le reliquie di Buddha sono custodite all’interno delle due pagode. Dall’esterno, vedrai entrambe le pagode con bellissimi murales piastrellati, i visitatori possono anche fare una magnifica vista panoramica delle fotografie dell’area circostante di Doi Inthanon.

La montagna di Doi Inthanon è principalmente composta da bagnoliti di granito, mentre il calcare si trova nella regione inferiore. È uno dei 14 parchi nazionali della Thailandia ed è uno dei luoghi più belli e naturali del paese. Una visita ci può essere una gita di un giorno o può essere estesa a pochi giorni con notti trascorse. La zona offre molte opzioni per la notte come il campeggio o dormire in splendidi bungalow in stile montano presso la Royal Agricultural Station. Durante una visita a Doi Inthanon, assicurati di fermarti alla Royal Agriculture Station Inthanon, per vedere il bellissimo giardino dove vengono coltivate varie piante e verdure. La stazione consente a ricercatori e agricoltori di saperne di più sulla vita delle piante in alta quota.

Uno dei luoghi per ammirare la fioritura di tali fiori è presso il Khun Wang Royal Agricultural Research Center. Dove puoi vedere i ciliegi selvatici dell’Himalaya, conosciuti in tailandese come phya suea khrong, durante la stagione fredda versano foglie, lasciando solo rami marroni che li fanno apparire come se stessero morendo alberi. I fiori sono sempre in piena fioritura durante la seconda settimana di gennaio e dureranno per circa due settimane.

Chiang Mai rimane molto lontana dal mare, ma se si tratta di acque fresche non si deve temere, la provincia è benedetta dagli splendidi paesaggi verdeggianti e Doi Inthanon ospita alcune delle più belle cascate della regione. Alcune di queste cascate hanno piscine calme in cui è possibile immergersi completamente, mentre altre sono semplicemente punti belli e ombrosi per immergere le dita dei piedi. La maggior parte può diventare fragorosa durante la stagione delle piogge e occorre prestare attenzione su rocce scivolose o quando si considera il nuoto. Le aree intorno alle cascate sono spesso perfette per escursioni e picnic, con il nuoto ampiamente consentito. Potresti non sempre prenderli tutti per te, ma la vista di gente rilassata e sorridente che gode degli ambienti tranquilli è un’esperienza in sé.

Le montagne di Doi Inthanon sono fresche tutto l’anno e generano i fiumi Mae Klang, Mae Pako, Mae Pawn, Mae Ya, Mae Chamand Mae Khan. Mae Klang Waterfall è la prima cascata che scoprirai nel Parco Nazionale di Doi Inthanon ed è senza dubbio una delle più belle. La cascata ha diverse tigri con la cascata principale che precipita a cascata di circa 25 metri in pendenza di 45 gradi in una piscina balneabile. C’è una zona di osservazione sulla cascata, che è l’ideale per una foto panoramica e uno scatto e una facile passeggiata nella natura per arrivarci. La cascata è il luogo ideale per un picnic o semplicemente una sosta serena durante la tua gita di un giorno nella zona.

La cascata più grande del parco, Mae Ya Waterfall è anche una delle più impressionanti di Chiang Mai. Più di 230 metri di altezza, scende a cascata lungo una ripida e ampia mensola triangolare in una piscina. Situato a soli 500 metri dal parcheggio, vi è una zona tendata con cibo in offerta ed è un buon ambiente per un picnic. La cascata di Sirithan è una cascata di medie dimensioni all’interno del parco di circa 40 metri, che scende da due grandi gradini. Dalla strada principale c’è la passeggiata nella giungla sparata per accedervi e c’è anche il panoramico ponte panoramico. Ricorda di portare dei vestiti caldi quando visiti Doi Inthanon perché a volte può essere sorprendentemente freddo, specialmente in questo periodo dell’anno.

Altri due gioielli di Doi Inthanon sono la cascata di Siriphum e la cascata di Wachirathan. Siriphum è una cascata incredibilmente alta accompagnata da un’altra più sottile. Questa cascata si eleva sopra gli alberi che, a dicembre, sono decorati con fiori viola. I panorami sono meravigliosi dalla strada quando ci si avvicina alle cascate e la cascata di Siriphum si trova vicino alla Royal Agricultural Station, che sono giardini che meritano una visita. La cascata di Wachirathan ha il maggior potere e spruzzo delle cascate di Doi Inthanon; è probabilmente uno dei più popolari, probabilmente per la sua facilità di accesso.

Un gioiello poco conosciuto non lontano da Doi Inthanon a Km. 6,6 sulla strada Mae Chaem è Mae Pan Waterfall. È contrassegnato da un segnale chiaro e ha una strada di accesso sterrata che scende per circa due chilometri fino alla stazione di Ranger dove troverete un campeggio. Questa zona è tranquilla e ben fuori dai sentieri battuti. Dalla stazione dei ranger c’è un’eccellente escursione ad anello di 1,5 o 2 ore attraverso terreni vergini con piccole cascate e gorgogliamenti lungo la maggior parte del percorso. I visitatori possono percorrere a piedi gli 800 metri fino a Mae Pan Falls e ritorno, così come 200 metri fino alla cascata Huai Sai Luang, appena oltre il campeggio. Entrambi questi percorsi sono chiari e ben curati.

Ci sono molti altri luoghi e attività che i visitatori possono vedere e fare mentre a Doi Inthanon, come il birdwatching per il birdwatching, è un santuario per oltre 370 specie di uccelli. Alcuni esempi sono il Greentailed Sunbird (Aethopyga nipalensis subsp. Angkanensis) della regione di Doi Ang Ka, il Minla dalla coda di castagna e il Minla dalle ali blu. Il villaggio di hilltribe visita; puoi essere sicuro di riportare bellissimi ricordi del tuo viaggio nella parte superiore della Thailandia.

Nota: non accessibile per persone su sedia a rotelle