Feste e festività nazionali in Thailandia

Public Holidays Thailand

Non esiste una legge che autorizzi i dipendenti in Thailandia ad avere un numero minimo di ferie all’anno, diverso dalla maggior parte dei paesi occidentali. In confronto, un dipendente a tempo pieno in Europa può richiedere almeno 20 ferie all’anno e in molti casi il numero annotato nel contratto di lavoro supera anche questo numero, non è raro che i dipendenti ottengano 28 o anche 30 giorni di ferie ogni anno – oltre ai giorni festivi.

>

Ciò è completamente diverso in Thailandia, dove i dipendenti non sono affatto protetti in termini di condizioni di lavoro e tutto ciò che ha qualche vantaggio per il dipendente deve essere annotato nel contratto di lavoro. Guarda il personale thailandese che lavora nei vari 7/11, in tutti i centri commerciali e nella maggior parte delle società di vendita al dettaglio. Vengono pagati circa 7.000/8.000 baht al mese anche a Bangkok, dove esiste una legge minima di 9.000 al mese da novembre 2012: l’offerta supera di gran lunga la domanda e questo dà i datori di lavoro hanno un potere così grande di assumere personale a buon mercato e nessuno sembra davvero controllare il salario minimo.

Inoltre, la maggior parte dei dipendenti tailandesi non ha molte ferie, infatti ciò che chiamano ferie è il loro giorno libero e ciò significa che spesso lavorano sei giorni alla settimana e hanno un giorno di ferie e avere un giorno di “vacanza” o scegliere solo due o tre giorni di ferie al mese. Quest’ultimo non e applicato solo alle ragazze del bar.

In genere si può dire che più grande è la società per cui qualcuno lavora, o più preciso il reparto per cui qualcuno sta lavorando, vale a dire il reparto marketing di Siemens a Bangkok piuttosto che la filiale Rama9 di Starbuck’s Coffee, migliori sono le condizioni di lavoro che i dipendenti ottengono in Thailandia. E anche se è raro scrivere un determinato numero di ferie nel contratto di lavoro, la pratica comune è chiedere direttamente al capo una vacanza e decide di concederne una o meno.

Oltre alle ferie che i dipendenti chiedono ai loro datori di lavoro, in Thailandia ci sono molte festività e la cosa interessante è che se una vacanza cade in un fine settimana (sabato o domenica), il giorno lavorativo successivo viene considerato come un giorno non lavorativo compensativo.

Feste nazionali in Thailandia

New Year’s Day – วันขึ้นปีใหม่ (1 Gennaio)
Celebra l’inizio dell’anno solare e gregoriano (occidentale, cristiano).

Maka Bucha Day – วัน มาฆบูชา (luna piena nel terzo mese lunare tailandese, febbraio)
Commemorazione della predicazione del Buddha a 1250 monaci illuminati che vennero ad ascoltarlo senza una precedente convocazione.

>

King Rama I Day – วัน จักรี (6 aprile)
Commemorazione del re Rama I, fondatore della dinastia Jagri il 6 aprile.

Capodanno thailandese, Songkran – วัน สงกรานต์ (13-15 aprile)
A partire dal capodanno thailandese del 13 aprile, Songkran o noto come il festival dell’acqua è il festival più grande e più importante della Thailandia.

Thai Coronation Day – วัน ฉัตรมงคล (5 maggio)
Commemorazione dell’incoronazione del re e della regina nel 1946.

Royal Plowing Day – วัน พืช มงคล (maggio, data arbitraria)
Inizio della stagione ufficiale di semina del riso nella seconda settimana di maggio.

Wisakabucha Day – วัน วิสาขบูชา (luna piena nel 6 ° mese lunare tailandese, maggio)
Commemorazione della data di nascita, illuminazione e morte del Buddha.

Asanha Bucha Day – วัน อาสาฬหบูชา (luna piena nell’ottavo mese lunare tailandese, luglio)
Commemorazione del primo sermone predicato dal Buddha.

Quaresima buddista – วัน เข้าพรรษา (prima luna d’avvertimento nell’8 ° mese lunare tailandese, luglio)
Commemorazione dell’inizio della Quaresima buddista, che è il periodo tradizionale dell’anno in cui i giovani tailandesi entrano nel regno per la stagione delle piogge. Tutti i monaci rimangono in un unico tempio senza lasciarlo per tre mesi, a partire da metà a fine luglio.

Festa della mamma tailandese – วัน แม่ (12 agosto)
Festa della mamma e anche il compleanno della regina.

Chulangkorn Day – วัน ปิย มหาราช (23 ottobre)
Commemorazione della scomparsa del re Rama V nel 1910.

Festa del papà tailandese – วัน พ่อ (5 dicembre)
La festa del papà, il compleanno del re e la festa nazionale della Tailandia.

Thai Constitution Day – วัน รัฐธรรมนูญ (10 dicembre)
Commemorazione della promulgazione della prima costituzione nel 1932.

Capodanno – วัน สิ้น ปี (31 dicembre)
Giorno finale dell’anno gregoriano.

Altri festival in Thailandia (senza festività)

Capodanno cinese – วัน ตรุษจีน (3 giorni fine gennaio / inizio febbraio)
Vacanze per il cinese tailandese. Le celebrazioni iniziano il giorno prima del capodanno cinese.

Fine della Quaresima buddista วัน ออกพรรษา (15 ° giorno della luna massima nell’undicesimo mese lunare tailandese, ottobre)

Loi Krathong Day – วัน ลอยกระทง (notte di luna piena a novembre)
I thailandesi gettano i loro peccati nell’acqua sotto forma di piccoli cestini a forma di loto o barche fatte di foglie di banana contenenti fiori, candele di incenso e monete. Oltre a inviare al cielo desideri silenziosi con i loro cari in forme di Khom Lois – sky laterns. La serata più romantica che potresti avere in Tailandia.

Anche i tailandesi festeggiano San Valentino e Natale, ma piuttosto per divertimento che per scopi religiosi. In questi giorni non sono giorni festivi.