IL sig. Rossi

Oggi andiamo a parlare della vita del sig. Rossie partiamo dall’analisi globale.
IL sig. Rossi e’ una persona per bene, e’ sposato da parechi anni, ha due figli. E’ una persona felice e sempre disponibile ad aiutare il prossimo. Spesso da una mano nel sociale.
La sua vita e’ idiliaca , o forse no?
Lui lavora per un’azienda meta’ statale e meta’ privata. Questo e’ poco importante
Ogni giorno il nostro sig. Rossi si alza alle 7 meno un quarto, entra in bagno per una rapida doccia. Si prepara e alle 7:10 scende in cucina dove trova la moglie e i figli. Una rapida colazione e via verso l’ufficio. 20 minuti in mezzo al traffico piu’ caotico e finalmente arriva nella sua piccola postazione.
Lui lavora per una ditta di assicurazione. Nella stanza, con lui ci sono altri 40 colleghi.

Per farvi una vaga idea, pensate al film [gli incredibili]
Dopo 15 minuti arriva, puntuale il suo capo. Il sig. Rossi alza lo sguardo e con un sorriso lo saluta.
Il suo capo ricambia I saluti e gli chiede se puo rimanere un paio di ore oltre l’orario di lavoro.
Per il sig. Rossi non ci sono problemi. E’ una persona ambiziosa e sempre disponibile.
IL capo, con astuzia e lo sguardo obliquio, lo ringrazia dicendogli che avrebbe fatto sicuramente carriera. Si ma la sua…

A questa notizia , gli occhi del sig. Rossi si rempono di lacrime di gioia.
La moglie sara’ fiera di lui. La giornata scorre tranquilla e dopo aver fatto quanto richiesto guida velocemente a casa a raccntare quanto accaduto.
La moglie le dice: “ hai visto che cominciano ad apprezzarti. Continua cosi’ e farai molta carriera”
IL si. Rossi e tranquillo, ha una vita tranquilla. Non so che e’ diventato schiavo di essa. Lui pensa “Piu’ lavoro , piu’ soldi, piu’ sfizi” Il sig. Rossi non pensa ad un possibile piano B da affiancare a quello che ha. Non sa che il futuro potrebbe cambiare improvvisamente. LUi e’ tranquillo.
Gli anni passano , sempre il suo tran tran. Sveglia, doccia, colazione, guida nel trafico, 8 ore e 1 minuto nel suo cubicolo con altri 40 colleghi, qualche sabato e domenica impegnato con la ditta’.
UN gorno arriva al parvcheggio in concomitanza con il suo capo. Il suo titolare ha un auto aziendale da sogno. IL si. Rossi la guarda con ammirazione. IL capo sbotta” TI piace? E’ bella? Bhe se tut  e I tuoi colleghi lavorerete tanto ma tanto, tra due anni posso cambiarla e prendere il modello piu’ grande”

Rossi Non ci pensa minimamente al piano B.
UN sabato, mentre e’ al centro commerciale con I figli e la moglie e’ nel negozio “ compa tutto a 50c, incontra Il sig. Bianchi che gli prospetta un Piano B. Il sig. Rossi non ci sente e gli risponde che lui e’ contento della sua vita e del suo lavoro. Pensa all’auto del suo capo e non alle sue parole.
IL sig. Bianchi risponde che non si puo’ mai sapere che cosa riserva il futuro. Nulla da fare.
Al sig. Rossi piace la sua vita tranquilla. Quella di Bianchi la vede troppo complicata. Lui non ha tempo e soprattutto voglia di crearsi o valutare il piano B. Vede l’auto del capo
IL Sig. Rossi lavora tanto, e piu’ lavora piu’ aumentano I benefit, piu’ straordinari e piu’ soldini che gli entrano. Non capisce che sta diventando sempre piu’ schiavo del sistema. Piu’ soldi, piu’ tasse, piu spese e quindi deve lavorare di piu’ . Il sig. Bianchi che ha dato fiducia ad un’a altra persona si sta creando un’ alternativa. Anche lui ha visto l’auto aziendale del capo. Quell’auto la vuole nel suo garage.  Piano piano si sta creando il famoso piano B, piano che Rossi non ha nemmeno voluto sapere cosa fosse.
UN giorno arriva la notizia di una fusione tra societa’ Si parla di riorganizzazione del personale interno.  Rossi pensa immediatamente ad una promozione. In fondi il suo capo ha sempre parlato di questo; o forse a frainteso le parole? Non sa che il destino crudele ha gia  segnato il futuro non soltanto il suo ma anche quello del sig. Bianchi.

La promozione sra’ solo per il suo capo. I sig. Rossi e Bianchi, benche’ persone capaci e disponibili sono pedine sacrificabili; Il loro capo, al contrario arrogante,  verra’ promosso e gli verra’ assegnata  un auto aziendale dal volore di 100.000 euro e che gli verra’ sostinuita ogni due anni.
IL sig. Rossi continuera’ ad avere l’auto di Colombo. Vecchia, brutta e che fuma da tutte le parti.

Arriva la fusione, tutti sono euforici.  Ad una riunione si parla di taglio di personale di riorganizzazione. Al sig. Rossi e Bianchi arriva la lettera di cassa integrazione immediata seguita da due opzioni: licenziamento per esubero di personale, ma con un buon tfr oppure riduzione dell’80% delle ore di lavoro e quindi dello stipendio.
IL sig. Rossi cade in depressione. Tanti e tanti anni a lavorare e sempre ad essere disponibile e questi sono I risultati. Il suo capo promosso e lui con il destino segnato. Che destino crudele.

IL sig, Bianchi non e’ molto preoccupato. Aveva gia’ pianificato un possibile risultato catastrofico.
Il sig. Bianchi Viaggia, si diverte. Non e’ preoccupato delle decisioni dell’azienda.
Un sabato , sempre nello stesso commenciale I due amici si incontrano e il sig. Bianchi racconta a Rossi che e’ appena ritornato dal Messico dove e ‘ stato con tutta la famiglia, Un viaggio fantastico.

Rossi chiede informazioni. Bianchi risponde che tutto e ‘ possibile con il famoso piano B.
Rossi allora chiede informazione du questo piano B che da la possinilita’ di viaggiare , divertirsi  e guadagnare. Bianchi Ben felice inizia a parlargli qui questa opportunita’.
Rossi dopo aver ascoltato con molta attenzione dice” se ti avessi solo ascolto 5 anni fa? Ora mi troverei in una situzione diversa. “

Non fare come il sig. Rossi e non aveva capito che era divetato schiavo del Sistema.
LUI non aveva capito che faceva la vita del criceto o come quello che portava ogni giorno secchi pieni di acqua quando con la stessa fatica poteva costruire un acquedotto.
E tu cosa vuoi fare . Portare secchi o costruire un acquedotto?

Ricorda che se I secchi si rompono non hai piu’ acqua, se tu muori non porti piu’ acqua, se ti tolgono I secchi non hai piu’ acqua.
Al criteto piace la sua ruota. Se li cambi la gabbietta e gli metti altri giochi, lui protesta perche’ vuole la sua ruota, brutta sporca ma sua.

Se mi fai abiezioni sul fatto della cassa integrazione, allora continua con il tuo piano A
Se vuoi un piano B, la famosa pillola blu dammi un paio di ore del tuo tempo.

Ora che hai letto la vita del si. rossi ti chiederai cosa c’entra con la Thailandia?
La sua vite nulla, quella che e’ importante e’ in piano B del sig. Bianchi.

Con questo piano, avrai la possibilita’ di crearti un team fantastic ma non solo.
Entrarai all’interno di un’azienda unica nel suo genere.
Potrai viaggiare con sconti ben superiori a quelli di bookin, diverirti e guadagnara.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here