Logo di sawadee
elephants

Incontriamo l’affascinante fauna selvatica della Thailandia

Ammettiamolo: la Thailandia ospita alcuni degli animali selvatici più sorprendenti del mondo. Dal geco Tokay dai colori sgargianti e le maestose mante, ovviamente all’elefante asiatico. Sebbene non consigliamo di visitare una qualsiasi attrazione animale, pensiamo che coloro che si concentrano chiaramente sulla conservazione e la riabilitazione meritino tutta l’attenzione che possono ottenere – dopotutto, cosa c’è di meglio che supportare la cura e il benessere della fauna selvatica locale mentre arrivare a vederlo in un ambiente sicuro e premuroso?

Se stavi cercando un modo più consapevole per incontrare l’affascinante fauna selvatica del regno thailandese nella tua prossima vacanza, continua a leggere!

Parco naturale degli elefanti, Chiang Mai

Il santuario degli elefanti più ampiamente riconosciuto della Thailandia, l’Elephant Nature Park a Chiang Mai ha aperto la strada alla conservazione etica: il campo è stato fondato negli anni ’90 e da allora ha adottato innumerevoli animali salvati, fornendo cure mediche e acri di terra per i gentili giganti. vagare, nutrire e socializzare.

Diversi tipi di visite significano che ogni viaggiatore ottiene esattamente ciò che vuole dall’esperienza, anche se vedendo la maggior parte cadere perdutamente con la mandria del campo, vale la pena considerare un soggiorno di una settimana che ti permetta di conoscere davvero gli animali (niente come un sessione di alimentazione quotidiana per fare un amico di una vita tra i giganti!).

www.elephantnaturepark.org

Wildlife Friends Foundation Thailandia, Phetchaburi

gatto pescatore
bellissimo gatto pescatore alla Wildlife Friends Foundation Thailand, Phetchaburi

Questo centro è stato fondato con la missione di salvare gli animali maltrattati, fornire cure e riparo e riabilitare la fauna selvatica ove possibile. È un altro ottimo posto per un incontro etico con gli elefanti, ma anche molte altre specie trovano rifugio qui: dagli orsi neri asiatici e dai macachi dalla coda lunga ai lori lenti, lontre, uccelli, cinghiali e grandi felini.

Come con Elephant Nature Park, è probabile che i volontari a lungo termine vivano le esperienze più significative, ma anche una visita di un giorno scoppia con momenti meravigliosi e molte informazioni interessanti sugli animali che stai vedendo e su come vengono curati per assicurare una pronta guarigione – non potremmo raccomandare di più questo santuario!

www.wfft.org

Centro di conservazione delle tartarughe marine, Sattahip

Sea Turtle Conservation Centre di Sattahip
Sea Turtle Conservation Centre di Sattahip si prende cura dei suoi animali

Ci sono diversi centri di conservazione delle tartarughe marine in tutto il paese, ma il nostro preferito deve essere nel distretto di Sattahip, appena a sud di Pattaya. Gestito dalla Royal Navy thailandese, questo paradiso delle tartarughe lavora non solo per aumentare la popolazione di tartarughe marine verdi e tartarughe embricate, ma anche per ripristinare i loro habitat naturali.

Una visita tipica inizia con l’apprendimento dell’anatomia e dei cicli vitali unici degli animali marini nel centro visitatori prima di incontrare e dare da mangiare alle simpatiche creature (potresti voler guardare le tue dita attorno a un embricato!). Questo è un posto favoloso e accogliente dove portare i bambini, soprattutto se desideri che la prossima generazione impari sulla conservazione!

www.facebook.com/SeaTurtleSattahip

Guarda gli animali nel loro habitat naturale

Centri di riabilitazione e santuari della fauna selvatica a parte, il modo più magico di incontrare la fauna unica della Thailandia è visitarla nel suo habitat naturale. Sia che tu tenti la fortuna trovandoti faccia a faccia con uno squalo balena gigante nel Mare delle Andamane o inciampi su un gruppo di gibboni che oscillano tra gli alberi del sublime Parco Nazionale di Khao Sok, sei pronto per uno spettacolo davvero spettacolare.

Ricordati di mantenere le distanze per non disturbare gli animali selvatici e considera di avventurarti verso destinazioni più fuori mano: che ne dici di un trekking attraverso le giungle del Parco Nazionale Sai Yok? O un viaggio di snorkeling a Koh Libong meno visitata? In questi luoghi c’è ancora molto da scoprire, forse troverai anche una nuova specie!