Isole della Thailandia


Il pensiero di acque cristalline, spiagge di sabbia bianca, coralli e pesci luminosi e, naturalmente, noci di cocco fresche porta migliaia di persone a viaggiare in Thailandia ogni anno. Questa è la vita delle isole tailandesi.

Quante isole ci sono in Tailandia? Nessuno è sicuro, nemmeno Wikipedia ! Si stima che ci siano oltre 1.000 isole sparse per la Thailandia.

Molti viaggiatori pensano che le isole siano solo nel sud della Thailandia; Koh Phangan, Koh Tao, Koh Samui e Phuket. Non farti ingannare. C’è in realtà un’enorme abbondanza di meravigliose isole nelle province di Trat, Trang, Ranong, Rayong, Satun e Surat Thani.

Ecco la mia grande guida alle isole tailandesi in continua espansione. Devi visitare almeno uno di questi mentre viaggi in Tailandia:

Isole nel Golfo della Tailandia

Koh Kood – l’ortografia di queste isole è abbastanza spesso scambiata con Koh Kut. Non preoccuparti, è sempre lo stesso posto. Koh Kood ha un estremo oriente che in realtà si trova più vicino alla Cambogia che alla Thailandia. Goditi l’acqua incredibilmente limpida, i meravigliosi tramonti, le altalene di corda sulla spiaggia e la totale mancanza di turisti. Questa è davvero una delle migliori isole della Thailandia (una delle preferite).

Koh Chang – altrimenti indicato come Elephant Island. Koh Chang è come un Koh Phangan di 20 anni fa. Aspettati di trovare un paradiso per backpacker con piccoli bar sulla spiaggia e feste a tarda notte. Durante il giorno esplorerai incredibili cascate, spiagge di sabbia bianca e gite da un’isola all’altra in piccole isole della regione.

Koh Mak – questa è una piccola isola situata a metà strada tra Koh Chang e Koh Kood. Mentre è possibile rimanere qui per alcune notti, la maggior parte delle persone visita semplicemente come una gita di un giorno per godersi le meravigliose spiagge ed esplorare i boschi in tutta l’isola.

Koh Phangan  – il Full Moon Party è diventato come un diritto di passaggio per i backpacker di tutto il mondo. Mentre non mi troverai più a inciampare su Magic Mountain con scosse mollicce, ammetterò di andare al Full Moon Party già tre volte. E l’ho adorato ogni volta! Ci sono anche molte altre fantastiche spiagge, cascate e ritiri di meditazione a Koh Phangan. Scopri le mie spiagge preferite a Koh Phangan prima di partire.

Koh Tao  – soprannominata l’isola delle tartarughe, e più recentemente Murder Island. Koh Tao è l’isola thailandese più economica per ottenere il certificato di immersione PADI Open Water. I corsi partono da soli 7000 THB e comprendono 3 pernottamenti. Le località di immersione qui sono OK, non le migliori in Thailandia, tuttavia, non puoi lamentarti di quel prezzo.

Koh Samui – Questa è la versione per famiglie di Koh Phangan o Koh Tao. Koh Samui ha alcuni dei migliori resort a 5 stelle del paese come Banyan Tree Samui, Anantara Lawana Resort e Centara Grand Samui. Koh Samui ha anche il suo aeroporto dove è quindi possibile salire su un rapido trasferimento in traghetto per Koh Phangan.

Isole nel Mare delle Andamane

Koh Phi Phi  – un’isola popolare per feste piena di scandinavi che bevono whisky da secchi. Ci sono alcuni bar selvaggi dove puoi combattere a Muay Thai per vincere drink gratuiti o andare mentalmente ad una festa tutta la notte sulla spiaggia. Koh Phi Phi è una piccola, affollata e ambigua meta di festa.

Koh Lanta –  lunghe spiagge di sabbia bianca, pensioni economiche, snorkeling eccezionale e meravigliose località per immersioni sulla costa occidentale. La costa orientale ha un grande parco nazionale con mangrovie e il centro storico di Koh Lanta. Koh Lanta è facilmente raggiungibile da Krabi in minivan e una breve corsa in traghetto da Phuket e Koh Phi Phi.

Koh Rok – una coppia di isole appartate (Koh Rok Yai e Koh Rok Noi) che meritano una gita di un giorno da Koh Lanta. Koh Rok ha lunghe spiagge di sabbia bianca e ottimi punti per lo snorkeling lungo le barriere coralline. Prova a campeggiare sulla spiaggia per un’incredibile notte sotto le stelle (potresti persino vedere alghe fosforescenti).

Le Isole Similan  – un gruppo di piccole isole situate nel Mare delle Andamane, tra cui; Koh Similan, Koh Miang, Koh Payang e Koh Payu. Il numero di visitatori annuali è strettamente limitato dal governo tailandese. Questo è un parco nazionale, quindi l’unica opzione di alloggio è una tenda.

Koh Lipe – dicono che sono le “Maldive della Thailandia”, ma in realtà è meglio di così. Koh Lipe è una piccola isola situata a 2 ore di motoscafo al largo della costa della provincia di Satun. L’acqua è la più chiara che troverai in Tailandia e c’è un’abbondanza di barriere coralline colorate da esplorare. Soggiorna su una delle tre incredibili spiagge tra cui; Sunrise Beach, Pattaya Beach e Sunset Beach.

Koh mook – un’isola inesplorata attraversata da strette strade sterrate che conducono a meravigliose grotte d’acqua e spiagge appartate dove assisterai ad alcuni dei tramonti più belli della Thailandia. Nonostante la bellezza di quest’isola, Koh Mook rimane in gran parte non sfruttato dal turismo. Mantiene un autentico stile di vita del villaggio locale in cui è ancora possibile acquistare un pasto decente per ben meno di 100 THB (3 USD) e non sentirsi circondati solo da stranieri ovunque cammini. Come arrivare qui

Koh Adang – un’isola isolata nel Mare delle Andamane situata proprio di fronte all’acqua da Koh Lipe. Koh Adang è in realtà un parco nazionale, quindi non ci sono resort o pensioni qui. Il parco nazionale gestisce una manciata di piccoli bungalow, una piccola cucina e offre tende in affitto, entrambi sono fantastici.

Phuket – Un’enorme isola con una delle città più grandi della Thailandia. Ci sono un sacco di resort di lusso, piccoli villaggi e alcune spiagge meravigliose da esplorare. Non aspettatevi un’atmosfera da naufraghi su qualche isola tropicale isolata qui.

Ci sono anche alcuni posti fantastici da visitare in quel tratto di terra tra il Golfo di Thailandia e il Mare delle Andamane. Una destinazione, in particolare, è l’enorme area umida del Parco Nazionale Khao Sok. Fai un giro in barca sul lago, fai trekking nella giungla e attraverso una grotta o visita uno dei santuari etici della Tailandia .

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here