Logo di sawadee
La patente in Thailandia

La patente Thailandese

[et_pb_section bb_built=”1″][et_pb_row][et_pb_column type=”4_4″][et_pb_text]

Per ottenere la patente Thailandese ci sono 3 modi:

Permesso di guida in Thailandia 1 – essere in possesso della patente internazionale valida rilasciata dall’ufficio della Motorizzazione Italiana e recarsi alla Motorizzazione Thailandese territorialmente competente con la seguente documentazione:
  • passaporto in originale e fotocopia delle pagine 2-4 e della pagina in cui viene riportato il visto;
  • un certificato medico
  • l’originale e la fotocopia della patente internazionale;
  • un certificato di residenza prodotta dall’Ambasciata d’Italia, per questo documento non è necessario essere in possesso di un work permit o di un certificato di residenza rilasciato da un’altra Autorità Thailandese riconosciuta dalla motorizzazione.
Patente internazionale Successivamente, alla presentazione della documentazione,  bisogna superare una serie di esami fisici prima che vi venga rilasciata la patente. I test ai quali bisogna sottoporsi sono 3:
  1. test per daltonismo: necessario per riconoscere i colori, in particolari quelli dei semafori, che troverete riprodotto di fonte all’esaminate (dura pochissimo);
  2. prova dei riflessi: in questo test vengono testati i riflessi del soggetto, che a seguito di un segnale ottico (verde-rosso) devete spostare il piede destro dal pedale dell’acceleratore al pedale del freno in un tempo limite prestabilito;
  3. la valutazione di profondità: occorre allineare tramite un comando a distanza due piccole asticelle che si trovano in un macchinario posto a qualche metro dall’interessato
  4.  (questo è vecchio) – la valutazione della visione laterale: consiste nel riconoscimento dei colori (verde, giallo e rosso) che vengono proiettati da un dispositivo ottico posto a lato rispetto alla visuale del soggetto.
In caso di errore, i test possono essere ripetuti per tre volte. Nel caso in cui gli errori si ripetono il test potrà essere effettuato un all’altro giorno. Se superati tutti i test vi verrà immediatamente consegnata la patente di guida. 2 – La conversione di una patente Italiana in quella Thailandese, in questo caso la procedura è simile, l’unica differenza che tutta la documentazione dovrà essere tradotta e legalizzata dall’Ambasciata Italiana 3 – terza e ultima possibilità per ottenere la patente Thai è quella di ottenerla nel metodo classico, ovvero nello stesso modo con cui si ottiene in Italia, ovvero superare degli esami teorici, in questo caso in Inglese o in Thai, e gli esami pratici. La documentazione da presentare alla Motorizzazione Thailandese è simile a quella già vista nei punti precedenti, naturalmente non è necessario né la patente Italiana né quella internazionale. Dopo aver presentato domanda, verrete sottoposti a test fisici, come al punto 1. L’esame teorico consiste in 100 domande, effettuate davanti a un computer ed è necessario rispondere correttamente al 90% delle domande. Se non superate il test potete ripeterlo, se non superate neanche questa volta potete ritornare un altro giorno. Superato l’esame teorico si passo a quello pratico che consiste appunto nella guida di una macchina o di una motocicletta.Se si passa l’esame, si procede nella stampa e nella consegna della patente.
In Thailandia per poter guidare un’autovettura o una moto è necessario due distinte patenti, pertanto tutta la documentazione sopracitata deve essere in duplice copia e firmata dall’interessato.
La patente rilasciata previo visto turistico è provvisoria ed ha una durata di un anno rinnovabile per due anni e non più per cinque. Mentre nel caso in cui siete in possesso di un visto non-immigrant la patente Thailandese è valida per un anno, al suo rinnova la sua durata si estende a 5 anni. Un consiglio, recatevi presso gli uffici della Motorizzazione la mattina presto e possibilmente accompagnati da una persona che parli thailandese e di munirsi di tanta pazienza, date le interminabili code alle quali ci si dovrà irrimediabilmente sottoporre. Il costo della patente di guida per autovetture è di 205 baht, mentre quella per motociclette ammonta a 155 baht. Oltre alla possibilità di guidare in Thailandia, una patente di guida thailandese rappresenta un documento d’identità riconosciuto dalle Autorità locali [/et_pb_text][/et_pb_column][/et_pb_row][/et_pb_section]