La prostituzione in Thailandia : Le cause

Le cause che spingono le donne alla prostituzione sono in Thailandia strettamente collegate con instabilità economica, la povertà e la mancanza di istruzione, ci sono più bordelli che scuole in questo paese. La maggior parte delle prostitute hanno solo quattro anni di istruzione obbligatoria. Sono sopratutto figlie di agricoltori, che devono lottare per sopravvivere economicamente, che non sono in grado di fornire l’istruzione superiore ai loro figli. Molti agricoltori sono poveri e ignoranti, non hanno una conoscenza adeguata di pianificazione familiare e di conseguenza hanno famiglie numerose che hanno creato un ulteriore onere economico così grave che cade anche sulle figlie più anziane che devono dare una mano. Questo spiega l’alta percentuale di prostitute che hanno molti fratelli, e sono molto spesso la più anziana delle figlie. I fattori economici causano ulteriori problemi: la rottura e le divisioni nelle famiglie, l’abbandono da parte dei mariti di mogli e figli, mariti che entrano nel gran numero di poveri delle campagne che vanno a cercare lavoro a Bangkok, spesso con scarso successo, dato che la maggior parte di loro sono inesperti.

Le giovani donne, stanche di vivere in una povertà rurale e senza prospettive future, sono pronte e disposte a cogliere al volo, quasi senza pensarci, la possibilità di una nuova vita promessa da agenti, che con tatto approcciano i genitori della ragazza. Molte di queste giovani donne sono spesso esposte al sogno di vivere nel lusso, alimentato attraverso la televisione e da altri mass media. Vogliono le belle cose e uno stile di vita semplice e facile, la prostituzione sembra loro essere l’unico mezzo a disposizione per realizzare i loro sogni.

Soprattutto tra gli adolescenti è un fatto normale seguire la guida del proprio gruppo composto da amici e coetanei. Ci sono ricerche che dimostrano che il 37% delle prostitute hanno cominciato a prostituirsi perché hanno seguito il modello stabilito dai loro amici. Il 55% del numero totale di donne coinvolte e il 75% degli uomini furono coinvolti nella prostituzione, quando avevano meno di 18 anni di età.

Al problema della prostituzione e al suo aumento contribuiscono anche valori sociali negativi, valori che denigrano le donne. E’ questo’, se tale si puo’ definire, un valore che era presente nell’Italia di 40/50 anni fa, da noi ne furono fatti anche molti film. La societa’ thailandese continua a porre l’accento sul valore della verginita’: che deve essere preservata per il proprio marito. Provate a pensare questo in relazione alla dote, per ogni ragazza thailandese dovrebbe essere pagata una dote, lasciamo perdere sottigliezze per il momento. E’ ovvio che avere o non avere avuto altri uomini influisce sull’ammontare della dote che deve essere pagata ai genitori. Il valore della verginita’, che e’ sopravvalutato, si puo’ ritorcere contro. Ammettiamo un caso in cui la ragazza, poverina, non c’entri niente: violenza e stupro. La ragazza puo’ pensare che una volta che ha perso la loro verginità, non ha piu’ valore, e così credono che la loro unica opzione è quella di diventare una prostituta.

Altre ragazze diventano prostitute per un senso di dovere o obbligo verso i loro genitori, per condividere l’onere economico della famiglia. Quando la famiglia ha grandi debiti derivanti dalla mancata produzione agricola di un certo anno o anche semplicemente a causa di perdite di gioco del padre alle figlie maggiori si chiede un “sacrificio” per i loro genitori e i loro fratelli minori. Ci sono casi in cui i padri vendono e rivendono le loro figlie spingendole a prostituirsi per comprare mucche supplementari per l’agricoltura. Questo viene fatto nella convinzione che i bambini devono mostrare “gratitudine” verso i loro genitori. Quasi 300 milioni di dollari vengono trasferiti ogni anno alle famiglie rurali, da donne che esercitano la prostituzione nelle aree urbane, una somma che in molti casi supera il budget del governo-finanziato programmi di sviluppo.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.