La Thailandia

La Thailandia

La Thailàndia (anche italianizzata Tailandia, in thai ประเทศไทย Prathet Thai), ufficialmente chiamata Regno di Thailandia (in thai ราชอาณาจักรไทย Ratcha Anachak Thai) è uno Stato del sud-est asiatico, confina ad est con Laos e Cambogia, a sud con il golfo di Thailandia e Malesia, e ad ovest con il mare delle Andamane e la Birmania.

La Thailandia è nota anche come Siam (in lingua thai: สยาม, trascrizione IPA /saˈja:m/), che fu il nome ufficiale della nazione fino al 24 giugno 1939 e venne anche utilizzato dal 1945 fino all’11 maggio 1949, data della definitiva assunzione dell’attuale denominazione.

La parola Thailandia deriva da thai (ไทย), aggettivo che significa “libero” nella lingua thailandese e viene talvolta utilizzato al posto di thailandese. Poiché questa parola dà anche il nome al popolo thai, alcuni abitanti (in particolare la considerevole minoranza cinese) continuano ad usare il nome Siam.

  • Nome completo del paese: Regno di Thailandia
  • Superficie: 514.000 kmq
  • Popolazione: 65.500.000 abitanti
  • Capitale: Bangkok (6.610.800 abitanti, 8.838.500 nell’area metropolitana)
  • Popoli: 75% thai, 14% cinesi, 11% malesi, mon, khmer, phuan, karen e altri popoli
  • Lingua: thai (uff.), cinese, inglese
  • Religione: 95% buddhista, 3,8% musulmana, 0,1% induista, 0,5% cristiana, 0,6% altre religioni
  • Ordinamento dello stato: monarchia costituzionale
  • Primo ministro: Abhisit Vejjajiva (2008)
  • Capo dello stato: re Bhumibol Adulyadei (Rama IX)