Logo di sawadee

Il Buddhismo

Religione e filosofia fondata nel nordest dell’India ne V secolo a.C. fondata sugli insegnamenti di Siddharta Gautama, chiamato il Buddha. Il buddhismo e’ religione in quanto indica una chiave di lettura del destino umano e indica la strada per la salvezza ed e’ filosofia in quanto non si appella a dogmi e rifiuta il concetto di una cieca devozione verdo una o piu’ divinita’. Nonostante questo il buddhismo non esclude le credenze nel mondo extraterreno proposto da altre religioni e fa propri molti aspetti sostanziali della cosmologia induista, dato che rispetto a questa religione deve essere visto come un movimento di scissione. Nel VI secolo dopo Cristo il buddhismo si diffuse in tutta l’Asia sud orientale, sia nela sua forma originale detta theravada sia in quella mahayana. Questa seconda ha continuato a espandersi in Cina e poi nin Giappone. Nel V secolo il buddhismo theravasa mise radici in Thailandia a opera del regno di Dvaravati, ne’ valse ad impedirlo l’azione dei khmer fedeli al brahmanesimo. Il Buddhismo divenne religione di stato in Thailandia all’epoca di Sukhotha e tale e’ ancora oggi, con la stragrande maggioranza della popolazione, il 95%, appartenente a questa religione..
Una delle grandi religioni nal mondo il buddhismo A grandi linee il buddhismo dice che nessuna esistenza sfugge alla sofferenza che e’ causata dai desideri. La cessazione dei desideri comporta dunque la cessazione della sofferenza. La strada che porta a questa cessazione e’ il distacco dal mondo e la rinuncia all’io. La vita di un uomo, il breve lasso di tempo fra la nascita e la morte, non e’ tutto il tempo concesso a una persona, in quanto l’essere umano e’ una catena di vite collegate fra loro, ogni vita condizionata dal comportamento tenuto in quelle precedenti. Le cattive azioni compiute nel nome della cupidigia comportano, oltre a una punizione immediata, anche ulteriore sofferenza in una vita successiva. Solo riuscendo a sfuggire alla cupidigia l’essere umano mettera’ fine al ciclo della rinascite, attenzione il Buddha non parla mai di reincarnazioni. Meta finale e’ l’arrivoa allo stato di perfezione che permette l’accesso alla dimensione del Nirvana, il paradiso buddhista, mond, extraterreno, inspiegabile a parole, in cui l’anima si unisce all’universo.
Nel buddhismo la vita non e’ un insieme di libere scelte ma e’ determinata dal karma, l’insieme di quanto si e’ accumulato nelle vite precedenti. Non c’e’ nessun dio che determina il fato degli individui ma sono solo le azioni individuali che determinano il corso della vita. Comportamenti cattivi non possono essere dimenticati e devono avere la propria punizione mentre comportamenti giusti porteranno ricompensa. I thai quindi credono che il fortunato, il ricco o il potente ottengano il loro stato da una posizione di karma superiore mentre chi soffre o e’ povero paga i comportamenti tenuti in vite precedenti. I karma superiore dei primi guadagna loro ildiritto e il privilegio di essere piu’ rispettati.
Questi insegnamenti principali del buddhismo sono riassunti nelle Quattro Verita’ dettate da Siddharta Gautama La quarta di queste verita’ e’ l’Ottuplice Sentiero. Tutto cio’ e’ enfetatizzato attravverso la meditazione e l’osservanza di precetti morali. Gli insegnamenti del Buddha erano tramandati a voce ai suoi discepoli. Durante la sua vita il Buddha stabili’ l’ordine monastico buddhista, sangha. Egli adotto’ alcune idee dell’induismo del suo tempo ma rigetto’ anche molte delle sue dottrine e tutte le sue divinita’. Dopo la morte del Buddha die scuole principali nacquero dal suo insegnamento: la mahayana e la theravada, ognuna con pratiche distinte e un’unica collezione di testi canonici. . Mentre la prima scuola ha elborato il cincetto di bodhisattva, esseri che rinunciano volontariamente a entrare nel nirvana per operare per la salvezza collettiva, la scuola theravada, la piu’ diffusa in Thailandia, dice che si puo’ pervenire all’affrancamento con i soli propri sforzi.
Cuore del buddhismo Therava r’ la Triplice Gemma rappresentata dal Buddha, dal dhamma che comprende gli insegnamenti del Buddha raccolti nmei canoni pali, e il sangha che e’ la comuniya’ dei monaci che segue l’insegnamento.
In India l’imperatore Ashoka promosse il buddhismo nel III secolo a.C. , ma la religione declino’ nei secoli successivi ed era quasi estinta nel XIII secolo. Essa si estese a sud, fiori’ in Sri Lanka e nel Sudest Asiatico. E si mosse attraverso l’Asia centrale e il Tibet fino ad arrivare in Cina, Corea e Giappone. Agli inizi del XXI secolo le varie tradizioni del buddhismo mahayana, theravada, tibetano, buddhismo della Terra Pura, shingon, kengon, nichiren, tianttai e zen, riunite insieme contano 350 milioni di seguaci.
Sebbene in Thailandia il buddhismo sia religione di stato ogni cittadino e’ libero di seguire ila propria fede e i missionari di altre religioni sono sempre stati liberi di fare proselitismo. In tutta la storia ai c’e’ un unico caso che va contro questa regola, quello di re Narai e Counstantine Phaulkon, ma li intervennero altre questioni. Cosi’ tanto e’ radicato il buddhismo nella vita delle persone che essi non hanno mai avuto molto successo. Il re deve essere buddhista ma egli e’ anche il protettore di tutte le religioni.