Nan

Nan (น่าน) è una città nella remota valle del fiume Nan nella regione delle valli del fiume settentrionale della Thailandia settentrionale , al confine con il Laos . L’area è fortemente boschiva con seminativi utilizzati principalmente per l’agricoltura. È una città antica ricca di storia con la sua lunga associazione con la cultura Lannathai e il regno di Sukhothai.

Non molti turisti visitano Nan, ma di quelli che lo fanno il 97% sono thailandesi. Nan è un posto eccellente da visitare per un’autentica esperienza thailandese; ma attenzione, l’inglese è quasi impossibile da trovare, quindi prepara il tuo traduttore google.

Capire Nan


La poco conosciuta Nan risale alle profondità della storia della Thailandia . Per secoli è stato un regno separato e autonomo con pochi rapporti con il mondo esterno. Il nome Nan è usato anche in Thailandia come nome dato a bambini fastidiosi, con i denti da cervo e con la faccia da luna.

Ci sono molte prove di insediamenti preistorici, ma non è stato fino a quando diversi piccoli mueang si sono uniti per formare Nanthaburi sul fiume Nan a metà del XIV secolo, contemporaneamente alla creazione di Luang Prabang e del regno di Lan Xang (Million Elephants) in Laos , che la città è diventata una potenza di cui tenere conto. Associato al potente regno di Sukhothai, il mueang prese il titolo di Wara Nakhon e giocò un ruolo significativo nello sviluppo del primo nazionalismo thailandese.

Entro la fine del XIV secolo Nan era uno dei nove principati thailandesi-laotiani settentrionali che comprendevano Lan Na Thai (ora Lanna) e la città stato fiorì per tutto il XV secolo sotto il nome di Chiang Klang (Middle City), un riferimento posizione all’incirca a metà strada tra Chiang Mai (New City) e Chiang Thong ( Golden City , l’odierna Luang Prabang.

I birmani presero il controllo del regno nel 1558 e deportarono molti degli abitanti in Birmania come schiavi; la città rimase completamente deserta fino a quando la Thailandia occidentale fu riconquistata ai birmani nel 1786. La dinastia locale riacquistò quindi la sovranità locale e rimase semiautonoma fino al 1931 quando Nan accettò finalmente il pieno dominio di Bangkok .

Parti di mura della città vecchia e diversi primi wat risalenti al periodo Lanna può essere visto in Nan contemporanea. I wats della città di Nan sono caratteristici: alcune strutture del tempio mostrano l’influenza di Lanna, mentre altre appartengono alla lingua Tai Lü, un’eredità portata da Xishuangbanna in Cina , da dove proveniva il popolo Tai Lü.

Orientamento

La città si estende per circa 4 km, tra l’ aeroporto all’estremità nord e la stazione degli autobus a sud, ma il suo centro storico e commerciale è più compatto. Questa zona segue all’incirca un asse nord-sud, lungo la riva destra del fiume Nan. I due assi principali della città, più o meno paralleli, sono Sumonthewarat Rd (il più orientale e il più vicino al fiume) e Mahayot Road . I principali monumenti della città si trovano all’incrocio dei tre assi paralleli, il Pha Kong Rd (ovest), il Mahayot Rd (al centro) e il Sumonthewarat Rd (est) e il Suriyapong Rdche è perpendicolare a loro. Per quanto riguarda i negozi principali , si trovano lungo la Sumonthewarat Rd e la sua perpendicolare Anantaworattidet Rd .

>

In città, tre ponti collegano la riva destra alla riva sinistra del fiume Nan: il più meridionale, il ponte Sriboonruang , quello centrale, il ponte Pattana Paknue , sotto il quale si svolgono le regate, e il più settentrionale, il Nakorn Nan Pattana Ponte che è stato gravemente danneggiato durante le inondazioni dell’agosto 2006.

Come arrivare a Nan


Ufficio immigrazione di NAN: QUI

In aereo

  • Kan Air vola ogni giorno a Nan e ritorno da Chiang Mai.

Ad aprile 2016, i voli sono 1345 da Chiang Mai e 1450 andata e ritorno.

  • Nok Air collega Nan all’aeroporto di Don Muang di Bangkok , 3 voli al giorno, 21 voli a settimana.

AGGIORNAMENTO 2020: tutte le informazioni sui viaggi aerei di cui sopra sono state interrotte. L’unica compagnia aerea che vola a Nan è Air Asia, che offre quattro voli al giorno in entrambe le direzioni. Questi voli sono generalmente da ¾ pieni.

L’aeroporto si trova all’estremità nord della città, sulla strada per il confine Pua-Thung Chang-Thai-Lao (Hwy 1080 / AH13), a circa 1,5 km dal centro.

Con il treno

La stazione ferroviaria che serve Nan è Den Chai nella provincia di Phrae. Dalla stazione ferroviaria, prendi un songthaew parcheggiato di fronte alla stazione fino alla stazione degli autobus di Phrae (circa mezz’ora). Poi prendi un autobus per Nan. C’è anche un servizio di autobus diretto a Nan da Den Chai, tuttavia è necessario andare alla stazione degli autobus di Den Chai per prendere l’autobus.

Con il bus

Il modo migliore per arrivare a Nan è l’autobus. Scarica l’app Green Bus per prenotare e programmare facilmente le richieste. Green bus è l’unica compagnia di autobus che serve Nan nel nord.

La stazione principale degli autobus si trova all’estremità meridionale della città, alla fine di una strada perpendicolare (girare a sinistra quando si arriva da Bangkok) a Wiangsa / Phrae / Bangkok Road.

Da Bangkok: gli autobus da e per Bangkok impiegano dalle 10 alle 13 ore, a seconda del tipo di autobus.

Da Chiang Mai: 6-7 ore.
Da Chiang Rai: 5-6 ore alle 09:30 dalla vecchia stazione degli autobus di Chiang Rai, 164 baht.
Da Phrae: 2 ore
Da Phitsanulok: 5 ore alle 11:00 e alle 16:30

Girare per Nan


Mentre il layout di Nan può sembrare compatto, la quasi completa mancanza di fogliame rende possibile camminare solo la sera e la mattina presto. Si consiglia ai visitatori senza mezzi di trasporto di affidarsi a taxi, sonthaews, moto-taxi e risciò.

In moto

Le opzioni di noleggio di motociclette in passato sono piuttosto limitate, ma Nan ha visto un leggero aumento dei visitatori e ora ci sono più opzioni. Se puoi guidare, dovresti assolutamente noleggiare una moto. Il fascino di Nan è innegabile, ma la parte migliore è la regione e la natura intorno alla provincia.

Ci sono alcuni posti nelle vicinanze della stazione degli autobus. Chiedi in giro per trovare una moto.

I prezzi a Nan tendono ad essere un po ‘più alti rispetto ad altre regioni. Ciò è dovuto all’isolamento e alla mancanza di infrastrutture turistiche. Aspettati di pagare 250-300 baht al giorno (rispetto ai 120-200 a Pai o Chiang Mai).

Altri due posti sono:

  • Hill Tribe House 430/1 Sumondhevaraj Rd, Nai Weing ( sul lato opposto del fiume Nan, ma puoi semplicemente chiamare e vengono a prenderti ), ☎ +66 81 472 4131 . Fai un “Nan Riding and Camping Tour”. Puoi anche noleggiare una moto. Hanno solo moto da 125 cc. 
  • Ultimate Adventure 77 / 1-2 Mahawong Rd . Ha Honda Dreams 110cc (250 baht \ giorno), Kawasaki D-Tracker 125cc (500 baht \ giorno) e Kawasaki KlX 250cc (800 baht \ giorno). Tutte le bici sono nuove. 

Con il taxi

Nan ha una piccola flotta di taxi a pagamento che sono praticamente impossibili da guidare durante il giorno, a causa dell’elevata domanda. Di notte fanno pagare una tariffa fissa di 100 baht per le destinazioni all’interno della città. Telefono +66 54 773555

Di trishaw

I Trishaws offrono un modo piacevole e vecchio stile di visitare la città. Per i turisti fanno pagare 150 baht all’ora (500 baht per un tour di un’intera giornata dalle 09:00 alle 16:00). Sebbene le tariffe siano negoziabili, va notato che i venditori ambulanti guadagnano molto poco.

In filobus

L’ufficio turistico locale gestisce due filobus che coprono le principali attrazioni della città (si fermano solo a Wat Suan Tan e alla casa di Chao Fongkham, tuttavia). I tour, condotti esclusivamente in tailandese, iniziano tutti i giorni alle 15.30 di fronte a Wat Phumin. I biglietti possono essere acquistati presso il centro informazioni turistiche. Telefono +66 54 751169

Cosa vedere a Nan


  • Il Museo Nazionale di Nan si trova nel palazzo originale degli ultimi due signori feudali di Nan. L’edificio fu originariamente costruito nel 1903 da Phra Chao Suriyapnong Phalidet , l’ultimo ma uno Lord di Nan per sostituire la sua ex residenza in legno. Dopo la morte del Chao Maha Brahma Surathada , l’ultimo signore di Nan, i suoi eredi donarono questo palazzo al governo nel 1931 per essere utilizzato come sala provinciale. Il museo ( Th Pha Kong; ingresso 30 baht; 09: 00-16: 00, M-Sa ) è stato inaugurato nel 1973 dopo l’erezione del nuovo edificio provinciale. Grazie a ristrutturazioni relativamente recenti, è uno dei musei provinciali più aggiornati della Thailandia . Ha etichette inglesi per molti articoli in esposizione.
Il piano terra è diviso in sei sale espositive con reperti etnologici che trattano i vari gruppi etnici della provincia, inclusi i thailandesi del nord, Thai Lü, Htin, Khamu, Mabri, Hmong e Mien. In mostra si possono trovare oggetti in argento, tessuti, utensili popolari e costumi tribali. Al secondo piano, divise in due sezioni, sono esposte mostre sulla storia di Nan, l’archeologia, l’architettura locale, le insegne reali, le armi, le ceramiche e l’arte religiosa. La prima sezione del secondo piano è la sala principale, precedentemente utilizzata come sala del trono del feudatario. La seconda sezione è costituita da stanze nelle ali nord e sud.
  • Il Sao Din Na NoiSao Din Na Noi o Hom Chom e Khok Suea si trova nel sotto-distretto di Chiang Khong, a 60 chilometri da Mueang Nan. Dal quartiere Na Noi c’è un bivio. Percorrere l’autostrada n. 1083 per circa 6 chilometri. È una formazione del suolo dalle forme strane, simile al “Phae Mueang Phi” della provincia di Phrae. Dalle prove geologiche, sembra che Sao Din Na Noi si sia verificato dal movimento della crosta terrestre durante il tardo periodo terziario e dalla naturale erosione dell’acqua e del vento. I geologi presumono che potrebbe essere invecchiato per 10.000 – 30.000 anni e una volta era il fondo del mare. In questo luogo sono state scoperte bracciali di pietra e antiche asce, che sono attualmente conservate al Museo Nazionale di Nan. Ciò riflette che questa zona era un tempo un luogo di abitazione di esseri umani nel Paleolitico.
  • Il Doi Samer-Dao Una curva dello spazio del patio lungo il crinale è il luogo perfetto per rilassarsi, guardare l’alba e il tramonto allo stesso tempo e puoi anche guardare la nebbia al mattino. Guarda meravigliosamente le stelle e le luci del quartiere notturno di Na Noi.
  • Il Kad Nan Kad è un dialetto nel nord della Thailandia. Significa mercato. Kad Nan è il nome di quel mercato della provincia di Nan. Kad Nan è il mercato notturno. C’è un parcheggio di fronte al mercato. Ci sono molte cose interessanti come la persona del posto, i prodotti locali e il cibo locale. Ti sentirai molto rilassato quando andrai in questo mercato.
Il museo espone un’ampia collezione di immagini di Buddha che includono alcuni rari stili Lanna e gli stili locali dalle orecchie flosce. Solitamente realizzate in legno, queste immagini in piedi hanno la postura “che chiede pioggia” (con le mani ai lati, rivolte verso il basso) e mostrano un’evidente influenza di Luang Prabang.
Al 2 ° piano è esposta anche una rara zanna di elefante nera (in realtà bruno-rossastra) che si dice sia stata offerta a un re Nan oltre 300 anni fa dal signore Khün di Chiang Tung (Kengtung). Tenuto in alto da una scultura in legno di Garuda (uccello mitico), la zanna misura 97 cm di lunghezza e 47 cm di circonferenza.
I libri sull’arte e l’archeologia thailandesi sono venduti in un edificio adiacente al museo.
  • King of Nan’s Teak House . Costruita nel 1866 in teak dorato e ricostruita nel 1941, questa grande casa ( Th Mahaprom , di fronte all’ingresso posteriore del Wat Phra That Chang Kham ) è ora la residenza di Chao Sompradhana Na Nan . Espone oggetti d’antiquariato storici come armi antiche, avorio di elefanti da guerra e fotografie del re Rama V. Contatta il proprietario per le visite, (tel. +66 54 710 605).
  • Il vecchio muro . Costruito nel 1885 da Chao Anantavorarittidet , sovrano di Nan, il muro è stato costruito al posto di un vecchio muro di tronchi distrutto dall’alluvione nel 1817. Resti del muro – circa 400 m dei 3.600 m originali – possono essere visti all’incrocio del Mahawong Rd e Rob Muang Rd , all’estremità sud-ovest della città.
  • Wat Phumin . Il wat più famoso di Nan è rinomato per il suo bôt cruciforme, costruito nel 1596 e restaurato durante il regno di Chao Ananta Vora Ritthi Det (1867-74). È l’unico tempio costruito come se fosse sul dorso di due immensi serpenti (o Naga). Ciascuno dei quattro ingressi è preceduto da un piccolo corridoio sormontato da una struttura a punta finemente decorata (sottolineando l’origine regale del tempio) ed è dotato di porte finemente intagliate, con guardie demoniache cinesi a est, fiori a nord e bosco motivi di vita in stile Lanna nell’ovest e nel sud.
L’interno del wat è impressionante. È anche un buon esempio di architettura Thai Lue. La struttura del tetto è sostenuta da dodici pilastri in teak decorati con oro su lacca nera e rossa e motivi di elefanti. Anche il soffitto è finemente decorato. L’ altare fiorito che riposa al centro del bôt sostiene quattro Buddha di stile Sukhothai nel Bhûmisparsha-Mudrâ (“Buddha che invoca la Madre Terra, Bhumi come suo testimone” o “vittoria su Mara” – la mano puntata sulla terra con le dita che toccano il suolo), rivolte verso le quattro direzioni. La forma delle orecchie e del naso mostra un’influenza laotiana. A lato dell’altare si trova uno splendido thammdat. , (un seggio del dhamma usato dai monaci istruttori).
Murales di grande valore e ben conservati che illustrano racconti dello Jataka si trovano sulle pareti settentrionale e occidentale, così come scene della vita locale del tempo in cui furono dipinti (si possono anche vedere gli europei, un probabile riferimento all’arrivo dei francesi a cui fu ceduta la parte orientale della valle del Nan nel 1893.) Thai Lue furono eseguite durante il restauro del tempio da artisti alla fine del XIX secolo]]. Lo stile è piuttosto caratteristico, abbastanza lontano dallo stile tradizionale ed è vicino ai murales del Wat Phra Singhdi Chiang Mai. Lo scenario è però, qui, quello della cultura e della vita quotidiana di Thai Lue. Le due scene più famose sono di dimensioni maggiori rispetto alla maggior parte degli altri dipinti: un uomo che bisbiglia all’orecchio di una donna (sul lato sud della porta ovest) e il ritratto dipinto sul lato della porta sud, che potrebbe essere il re Chao Ananta Vora Ritthi Det ‘s. Altri dipinti a grandezza naturale su ciascun lato dell’ingresso principale sono di influenza cinese, il che può essere spiegato dalle origini del Thai Lue.

Wat Phra That Chae Haeng

Due chilometri dopo il ponte che attraversa il fiume Nan, in direzione sud-est fuori città, questo tempio risalente al 1355, sotto il regno di Pray Kan Muang , è il wat più sacro della provincia di Nan. Si trova in una cinta muraria quadrata in cima a una collina con vista su Nan e sulla valle. Il bôt influenzato dal Thai Lue presenta un tetto a tre livelli con grondaie in legno intagliato e rilievi di draghi sulle porte. Uno stupa dorato in stile Lanna si trova su una grande base quadrata accanto al bôt con lati lunghi 22,5 m; l’intero stupa è alto 55,5 m.

Wat Phra That Chang Kham

Dopo Wat Phra That Chae Haeng , questo wat è il secondo tempio più importante ( Th Pha Kong ) della città. Il vihara principale, ricostruito nel 1458, ha un’enorme immagine del Buddha seduto e deboli murales. Anche nel vihara è una serie di rotoli del periodo Lanna incisi (in caratteri Lanna) non solo con le solite scritture buddiste ma anche con la storia, la legge e l’astrologia del tempo. Un thammdat (un seggio del dhamma usato dai monaci durante l’insegnamento) si trova su un lato. Il magnifico stupa dietro il vihara risale al XIV secolo, probabilmente più o meno nello stesso periodo in cui fu fondato il tempio. Presenta 24 supporti per elefanti simili a quelli visti a Sukhothai e Si Satchanalai.

Accanto allo stupa c’è un piccolo, insignificante bôt della stessa epoca. Wat Phra That Chang Kham è eminente anche perché possiede la più grande hàw trai (biblioteca Tripitaka) in Thailandia, ma ora è vuota.

Wat Hua Khuang

Questo piccolo wat diagonalmente opposto al Wat Phra That Chang Kham comprende un caratteristico stupa in stile Lanna / Lan Xang con quattro nicchie di Buddha, un hàw trai in legno , ora usato come kùti (cella di monaci), e un bòt degno di nota con uno stile Luang Prabang veranda in legno intagliato. All’interno si trovano un soffitto in legno intagliato e un enorme altare naga. I suggerimenti stilistici suggeriscono che questo potrebbe essere uno dei più antichi edifici della città, sebbene la data di fondazione del tempio sia sconosciuta

Wat Suan Tan

Presumibilmente fondato nel 1456, il Wat Suan Tan ( Monastero del Palmeto; Suan Tan Rd ) comprende un interessante stupa del XV secolo (40 m di altezza) che combina motivi in ​​stile indù / Khmer (stupa in forma di prang ) e, superandolo, un motivo evidentemente in stile Sukhothai a forma di bocciolo di loto, modificato nella sua forma attuale nel 1914. Il vihara pesantemente restaurato contiene il Phra Chao Thong Thipun, proveniente dal primo Buddha seduto in bronzo in stile Sukhothai in Bhûmisparsha-Mudrâ. Misura 4,1 me avrebbe potuto essere ordinato dal sovrano di Chiang Mai Tilokaraj dopo la sua conquista di Nan nel 1449.

Wat Min Muang

Questo tempio si trova vicino al Wat Phumin sullo stesso lato di Suriyaphong Road, più a ovest. L’esterno del suo ubosoth è abbellito con eleganti stucchi a bassorilievo mentre il suo interno è adornato con dipinti murali raffiguranti lo stile di vita dei popoli Nan, dipinti da artisti locali odierni. Il pilastro della città santa è custodito nel padiglione quadrilatero in stile thailandese di fronte all’ubosoth. Questo pilastro è alto 3 m, poggia su una base di legno intagliato e dorato ed è sormontato da un Brahma a quattro facce, che rappresenta le quattro virtù del buddismo. È un antico totem thailandese ancora molto significativo. Le colonne della città furono probabilmente erette come centro rituale per riti di fertilità agraria in antiche città e regni thailandesi, nel cuore delle città antiche e proprio accanto alla sede del potere di un re o di un capo.

Wat Phaya Phu

Situato su Phaya Phu Rd , a ovest della principale stazione di polizia, questo wat è stato costruito durante il regno di Pra Chao Phukheng e ha circa sei secoli. C’è un grande chedi dietro il vihara dove sono custodite due antiche immagini del Buddha. Le porte del vihara sono scolpite con immagini di mitiche guardie giganti.

Wat Phra That Khao Noi

Questo wat si trova in cima alla collina di Khao Noi , due chilometri a ovest della città. La collina è alta 800 piedi. I recenti edifici del tempio non sono niente di speciale ma dalla cima della collina, facilmente accessibile da una strada, si può vedere, fianco a fianco con una gigantesca statua di Buddha, l’intera città di Nan.

Galleria d’arte Nan

La Nan Art Gallery (หอ ศิลป์ ริม น่าน) si trova sul fiume Nan, a circa 20 km fuori città, sulla strada diretta a Tha Wang Pha (Strada n. 1080). Ha molte sale espositive con mostre temporanee e un negozio di souvenir. Vi si può accedere dal songthaew locale (uno che va a Tha Wang Pha). Ma il modo più comodo è guidarci da solo.

Cosa fare a Nan


Motociclismo

L’attività principale a Nan è andare in bici nella zona. Ci sono numerosi parchi nazionali e tantissima natura. Come sempre, le strade secondarie sono più sicure (e più interessanti) delle autostrade, quindi cerca di rispettarle. In generale, le condizioni stradali sono eccellenti e molti meno conducenti si trovano sulle strade rispetto ad altre regioni.

C’è un eccellente anello accessibile da Nan chiamato anello Bo Kluea. È un circuito stupendo e vuoto che potrebbe essere una gita di un giorno, ma consigliato 2/3 giorni per permetterti di fermarti e scattare tutte le meravigliose foto che puoi.

Barca da regata

Per secoli, le regate di barche lunghe si sono svolte ogni anno nelle province con una grande via d’acqua. La corsa in barca lunga è uno dei riti tradizionali che commemora la fine del ritiro buddista delle piogge. Si svolge principalmente nel 10 ° e / o 11 ° mese lunare (intorno a settembre / ottobre) quando il livello dell’acqua è al suo picco. Attualmente, le regate di barche lunghe sono considerate uno sport nazionale. La sua storia può essere fatta risalire al periodo Ayutthaya, circa 600 anni fa. A quel tempo, le regate nautiche erano solo un modo per mantenere i barcaioli in forma per la difesa nazionale.

Le barche da regata sono solitamente realizzate con tronchi d’albero piroga e possono ospitare fino a 60 rematori (comunemente vestiti dello stesso colore) in doppia fila. L’evento attira centinaia di spettatori. Alla fine vengono assegnati trofei e premi alle squadre vincitrici. Le regate sul fiume Nan sono colorate e ineguagliabili perché le barche da regata sono adornate vivacemente con prue progettate in modo fantasioso. Le squadre esultanti sulla riva del fiume sono solitamente rumorose e gioiose ..

Wai Phrathat Festival (งาน ประเพณี ไหว้ พระ ธาตุ) Nan è una città del regno di Lanna dove il buddismo si diffuse per un lungo periodo di tempo. All’interno dell’area dell’antica città, sia a Mueang Nan che ad Amphoe Pua, si trovano Phrathats sulla collina. Ogni anno, i festival che rispettano gli importanti Phrathats vengono organizzati come segue:

  • La fiera Namatsakan Phrathat Beng Sakat (งาน นมัสการ พระ ธาตุ เบ็ ง สกัด) è organizzata durante la notte intera del 4 ° mese lunare settentrionale (intorno a gennaio).
  • La Fiera Hok Peng Waisa Mahathat Chae Haen (งาน ประเพณี หก เป็ ง ไหว้ สา มหาธาตุ แช่ แห้) si svolge nella notte di luna piena del 6 ° mese lunare settentrionale o del 4 ° mese lunare centrale (intorno alla fine di febbraio-marzo). I razzi del cielo vengono lanciati come offerta al Buddha.
  • Namatsakan Phrathat Khao Noi ”Fair (งาน ประเพณี นมัสการ พระ ธาตุ เขา น้อย) si svolge nella notte di luna piena dell’8 ° mese lunare settentrionale o del 6 ° mese lunare centrale (intorno a maggio). Nel festival, c’è una cerimonia che rende omaggio a Phrathat Khao Noi e vengono lanciati razzi celesti come offerta al Buddha.
  • Namatsakan Song Nam Phrachao Thongthip Fair (งาน ประเพณี นมัสการ สรง น้ำ พระเจ้า ทอง ทิพย์) a Wat Suan Tan durante il festival Songkran il 12-15 aprile.
  • Tan Kuai Salak, Hae Khua Tan o Khrua Than Festival (งาน ตา น ก๋ ว ย สลาก หรือ งาน แห่ คัว ตา น หรือ ครัวทาน) Il Than Salak o Kuai Salak è un’antica tradizione creata ai tempi del Buddha. Per la gente del nord, è considerata un’importante cerimonia di merito locale che possiede l’unicità locale. I monaci sono invitati a ricevere le offerte mediante estrazione a sorte.

Cosa compare a Nan


Le banche con sportelli bancomat si possono trovare in tutta la città, in particolare a Sumonthewarat Rd, Anantaworrattidet Rd e Sumon Thevarat Rd.

Artigianato

I buoni acquisti includono tessuti locali, in particolare gli stili di tessitura Thai Lu. I tipici tessuti Thai Lu presentano disegni rossi e neri su cotone bianco in motivi floreali, geometrici e animali e anche indaco e rosso su bianco. Il lai naam lai (disegno dell’acqua che scorre) mostra modelli a gradini che rappresentano ruscelli, fiumi e cascate. Altri tessuti di eccellente qualità sono le applicazioni locali Hmong e il ricamo Mien.

Sono inoltre disponibili cesti e stuoie sottili di erba e bambù e argenteria hmong.

  • Hill Tribe House , 436 Sumonthewarat Rd , ☎ +66 1 472 434 (  , fax : +66 54 750 691 ),
  • Jaangtrakoon , Sumonthewarat Rd . Principalmente vestiti in vendita qui. 
  • Lan Nan Som Noek , 347/7 Sumonthewarat Rd ( nessun segno inglese ). 
  • Pongparn 10/4 Suriyapong , ☎ +66 547 5733 o +66 1595 5777 (  ).  

grandi magazzini

  • D Best Super Store , 42/3 Suriyapong Rd ( vicino al Museo Nan ), ☎ 0 + 66 5475 7161 ( fax : 0-5471-0727 ). Con un piccolo cinema.
  • Nara Department Store Old Nara ), 400/1 Sumon Dhevaraj Rd
  • Nara Hyper Mark ( New Nara ), 155 Sumon Dhevaraj Rd (di fronte a Soi Aranyawat 2 ), ☎ +66 5471 1102 . 09: 00-21: 00 . Il più grande centro commerciale della città. Un grande cartello lo indica.
  • Tesco Lotus , 320 Moo 4, Yantarakitkosol Rd, ( sull’autostrada 101 per Phrae ), ☎ +66 5474 3131 . Dalle 09:00 alle 22:00 . Il più grande centro commerciale, ma a circa 2 km dal centro della città.

Altro

  • Easyintersoft , 345/8 Sumonthewarat Rd . Negozio di computer.  
  • Kodak , 347/4 Sumonthewarat Rd . Elaborazione di film, foto tessera, batterie.

Dove mangiare a Nan


Fascia bassa

  • Bancarella di Fresh Noodles , 90/3 Anantaworarittidet Rd ( tra il 7/11 e la Ayudhya Bank ). 17: 30-22: 00 . Cibo tailandese 20-25 baht .  
  • Jan Paa Lap Pet , 57 Sumonthewarat Rd (di fronte ad Ampron GH, prima di Wat Pranete ). 11: 00-20: 00 . Cibo tailandese (Isaan) 40-70 baht
  • Mercato notturno , Pha Kong Rd ( subito dopo l’incrocio con Anantaworarittidet Rd (verso Wat Suan Tan) ). 17: 30-02: 00 . Cibo thailandese. Molte bancarelle, tra cui, la prima sul lato destro in direzione del Wat Suan Tan, offre un buon rapporto qualità-prezzo. Sempre sul lato destro, ma più vicino al wat, c’è la bancarella di Luang. È un uomo affascinante che parla francese, come indica il segno, Ici su parle français . 20-50 baht
  • senza nome , Mahayot Rd (in direzione nord dal Wat Suan Tan, prima dell’Elephant Crossroads, sul lato destro della strada, dopo il concessionario Mitsubishi ). 11: 00-14: 00 . Cibo thailandese. Kai yang molto buono, pollo arrosto e som tam, insalata di papaya. 30-60 baht .  
  • Mercato Ratchaphatsadu , ( tra Sumonthewarat e Khao Luang Rd, vicino al Dhevaraj Hotel ). Per piatti da asporto (pollo o pesce barbecue, curry thailandese) e frutta fresca.
  • Tanaya Kitchen , 75 / 23-24 Anantaworarittidet Rd . 10: 00-15: 30; 17: 00-20: 00 . Cibo tailandese, cinese, vegetariano. Menu inglese. 30-60 baht .  
  • Ristorante vegetariano Yota , Mahawong Rd . 07: 00-15: 00 . Cibo tailandese 10-30 baht .  

Di fascia media

  • Boat Restaurant , 21/1 Suan Tan Rd . 11: 00-22: 00 . Cibo e gelato occidentali e tailandesi. Menu inglese. Piatti principali 40-120 baht, gelato 30-130 baht
  • Dhevee Coffee Shop , 466 Sumonthewarat Rd ( nell’hotel Dhevaraj ). 06: 00-02: 00 . Cibo occidentale e tailandese. Menu inglese. Prima colazione a buffet, 100 baht ;. Pranzo a buffet, 59 baht .  
  • DoReMi ( Hot Pot Suki Shabu ), ( Sumonthewarat Rd, nel parcheggio New Nara sul lato destro ). 17: 00-22: 00 . BBQ coreano. Spettacolo musicale dalle 19:30 Cena a buffet a volontà, 69 baht .  
  • Poom 3 ( Da Dario ), ( Anantaworarittidet Rd, vicino Hotel Sukasem ). Cibo occidentale, tailandese e cinese. Menu inglese. 50-150 baht
  • Suan Isan , Sumonthewarat Rd ( svoltare a sinistra nella corsia accanto a Rung Thip Sawoei ). 11: 00-23; 00 . Cibo tailandese 30-90 baht .

Dove bere a Nan


  • Farmacia , 347/6 Sumonthewarat Rd . Vini francesi a prezzi moderati. La migliore cantina di vini di Nan. Molte annate dalla fine degli anni ’80, all’inizio degli anni ’90

Dove dormire a Nan


Fascia bassa

  • Amazing Guest House 25/7 Rat Amnuay Rd , ☎ +66 54 710893 (  ),  . Gestito da un’amichevole famiglia thailandese con un genero tedesco, in una zona tranquilla della città fuori dal centro. Chiama in anticipo per il ritiro gratuito dalla stazione degli autobus o dall’aeroporto. Ha biciclette in affitto per 30-50 baht (normale) e 80-100 baht (mountain bike). Wifi gratis. 200-400 baht
  • Ampron Guest House 42/4 Sumonthewarat Rd , ☎ +66 54 772291 . 180 baht per fan, 280 baht per aria condizionata .  
  • Nanguesthouse 57/15 Mahaphrom Rd ( vicino a Wat Phumin, al museo e alla stazione degli autobus ), ☎ +66 54 771849 ,  . Sistemazione economica, pulita e tranquilla in una buona posizione. Una terrazza sul tetto per rilassarsi e una caffetteria per colazione / pranzo con pane fatto in casa, frullati e caffè fresco. Sono disponibili informazioni turistiche sulle attrazioni locali e il personale è molto disponibile quando chiede informazioni sui luoghi da visitare. WiFi gratuito, caffè e tè gratuiti, biciclette e motociclette con acqua potabile gratuite in affitto, artigianato locale e arte in vendita, ecc. 250-450 baht (dipende da A / C o ventilatore, bagno condiviso o privato)
  • PK Guest House 33/12 Premprajarat Rd , ☎ +66 54 771999 . ventilatore 150-250 baht, aria condizionata 350 baht. Bicicletta, 30 baht / giorno; moto, 180 baht / giorno .  
  • Sabai Dee Guest House , Chao Fa Rd, Soi Aryawung 2 ( vicino alla stazione degli autobus ), ☎ +66 83 8681982 . 400-500 baht (dipende dal bagno condiviso o privato)

Di fascia media

  • Fahthanin Hotel , 303/5 Anantaworarittidet Rd , ☎ +66 54 757321-4 . 450-600 baht .  
  • Grand Mansion Hotel Mahayot Rd (in direzione nord, subito dopo il Wat Suan Tan ), ☎ +66 54 750510 . TV via cavo UBC 350-500 baht
  • Hotel Nan Fah Sumon Dhevaraj Rd, Nai Wiang , ☎ +66 54 710284 ,  . Tv via cavo. Noleggio bici, 50 baht; noleggio moto, 200 baht. 350-700 baht .  

Fascia alta

  • Khum Muang Min Boutique Hotel , 1 Achitawong Rd, Nan City ( solo 50 metri a piedi dal centro informazioni turistiche di Nan e Wat Phumin ), ☎ +6654774166 ( fax : +66 54 774 166 ), [5] . Colazione inclusa, WiFi gratuito, noleggio biciclette gratuito e trasferimento aeroportuale gratuito. 990-1.690 baht
  • City Park Hotel , 99 Yantrakitkosol Rd, Du Tai ( sulla Hwy 101 fino a Phrae ), ☎ +66 ( fax : +66 5477 3135 ), . 700-3.000 baht .  
  • Dhevaraj Hotel , 466 Sumon Dhevaraj Rd , ☎ +66 54 751577 ( fax : +66 05 477 1365 ), [7] . 800-4.000 baht .  
  • Hotel Pukha Nan Fa , 669 Sumon Dhevaraj Rd ( centro città ), ☎ +66 54 771111 (  ),  . 3.000-5.200 baht .  
  • Sasidara Resort , 629 Moo 4, Chaisatan ( sulla strada per Wat Pratat Khao Noi ), ☎ +66 54 773936, +66 54 774483 ( fax : +66 54 773894 ),  . 900-2.500 baht