Logo di sawadee
visa multi entry

Non-Immigrant – multi entry

Visto di un anno Non-Immigrant – multi entry

Il visto di un anno con molteplici entrate (Visto Non-Immigrant -multi entry) e’ un visto che viene rilasciato a stranieri che desiderano ottenere un visto di lungo termine per stare in Thailandia. Il rilascio dipende principalmente dal motivo per cui viene richiesto.

E’ richiesto a una reale Ambasciata o consolato thai all’estero, e sarebbe meglio averlo  prima che il richiedente entri in Thailandia .

Comunque se vi trovate già in Thailandia, soddisfate certi criteri, ma non avete questo visto nel vostro passaporto ci sono compagnie di viaggio che organizzano viaggi garantiti a un consolato o a un’ambasciata thailandese all’estero, esse  vi permetteranno di ottenere tale visto che a sua volta vi permettera’, in seguito, di iniziare le pratiche per il visto di pensionamento o di lavoro.

Altrimenti nel solo caso che il vostro desiderio sia quello di ritirarvi a godere la pensione da queste parti e a patto che soddisfiate i criteri finanziari previsti dalla legge thailandese, se non riuscite ad ottenere un visto non immigrant, prima di entrare in Thailandia ci sono agenzie o studi di avvocati che possono aiutarvi a convertire il visto turistico (30 giorni all’arrivo) in un visto non immigrant, in base al quale potrete poi richiedere il permesso di soggiorno.

I candidati a un anno di visto non immigrant multi entry  devono dimostrare che non sono né un pericolo o una minaccia per il publico e la sicurezza del governo thailandese e del Paese.

In tutti questi casi il richiedente ricevera’ un permesso di soggiorno o visto con molteplici ingressi che possono essere utilizzati e sono validi per il periodo di 1 anno.  Ogni entrata permette di rimanere 90 giorni, il che significa che ogni tre mesi circa dovrete passare il confine e al rientro vi sara’ stampigliato un nuovo visto dall’immigrazione. Il modo con cui uscirete dalla Thailandia e’ a vostra scelta e puo’ essere per via aerea, marittima o terrestre qualunque scegliate al rientro avrete vi sara’ concesso il timbro.

Questo tipo di visto può essere convertito in qualsiasi visto di lungo termine, come il visto per pensionati o quello matrimoniale in qualsiasi momento all’interno della sua validita’ senza lasciare la Thailandia . Naturalmente, a patto che si abbiano i requisiti per la nuova categoria di visto e si soddisfino i requisiti di tale categoria al moimento della conversione.

I candidati a questo tipo di visto sono i cittadini e i residenti permanenti dei seguenti paesi: Australia, Canada, paesi dell’UE, paesi Schengen, Regno Unito, Stati Uniti e altri paesi (a seconda dello scopo della visita).

Uno straniero/a chiede che gli venga rilasciato un Visto Non-Immigrant quando intende poi stare o lavorare in Thailandia. Questo visto si divide in diverse categorie:

  1. B visto d’affari,
  2. BOI (IB) per persone i cui investimenti sono soggetti alle condizioni delle leggi sulla promozione degli investimenti,
  3. D visto diplomatico, per gli impiegati di un’ambasciata,
  4. DE per insegnanti o persone che lavorino in studi di formazione,
  5. ED per motivi di studio e istruzione,
  6. EX visto di esperti cioe’ per coloro che svolgono un particolare lavoro qualificato e ne siano esperti.,
  7. F per persone che svolgono funzioni ufficiali che coinvolgono il governo thailandese.
  8. IM per investitori, cioè stranieri che aprono le loro società sotto il Board of Investment BOI, cioe’ Investimenti soggetti alle condizioni delle leggi sulla promozione degli investimenti o investimenti col concorso dei ministeri e dipartimenti thailandesi interessati o stranieri che facciano investimenti di capitali.
  9. M per dipendenti da mass media, giornalisti accreditati o rappresentanti della stampa, ecc…
  10. O visto per svolgere un lavoro dipendente, per pensionati, per persone sposate,
  11. R per chi svolge lavoro nelle missioni,
  12. RS per chi svolge ricerca scientifica o di formazione, o studi in un istituto scolastico nel Regno.
  13. S per la partecipazione a un evento sportivo ufficialmente riconosciuto .

Fra questi i visti piu’ comuni sono il Non-Immigrant O ed il Non-Immigrant B.

Il modo più semplice per ottenere un visto no immigrant è quello di richiederlo nel proprio paese prima di arrivare in Thailandia.  Le ambasciate e i consolati thailandesi in Italia, Europa, Regno Unito, Stati Uniti e Australia sono noti per essere più generosi delle ambasciate e dei consolati a cui potreste rivolgervi in Asia.

I requisiti generali per ottenere questo tipo di visto, possono variare da ambasciata ad ambasciata ma in generale sono i seguenti:

  • Un biglietto aereo anche di sola andata.
  • Un passaporto con almeno un anno di validità dalla data di arrivo prevista in Thailandia
  • Un invito o una lettera che chiarisca lo scopo del viaggio rilasciato dall’organizzazione interessata.
  • I soldi per il pagamento delle tasse all’ambasciata.
  • Ulteriori documenti giustificativi della richiesta richiesti dalla Reale Ambasciata Thailandese o dal consolato.
  • Prova di fondi finanziari e itinerario di viaggio.

I funzionari potranno a loro assoluta discrezione richiedervi ulteriori documenti.

Si consiglia di far preparare i documenti necessari previsti per i richiedenti il ​​visto da parte della persona o dell’organizzazione che ha la responsabilità di invitare il richiedente del visto in Thailandia.
Presentare i documenti necessari per l’ambasciata o il consolato thailandese per posta o di persona, alcune ambasciate non permettono il primo caso, informatevi sulla situazione nel vostro paese.
Pagare le tasse all’ambasciata o al consolato in contanti, con assegno circolare, o carta di credito, a seconda di come e’ accettato.
Consegnare sempre due foto formato tessera quando si fa domanda per un visto thai.

Attendere il tempo necessario perche’ il visto venga approvato. Questo tempo richiede normalmente da 5 a 10 giorni lavorativi a seconda dell’ambasciata o del consolato thailandese a cui ci si rivolge.
I vantaggi che vi concede un visto non immigrant comprendono la possibilita’ di aprire un conto in banca e la possibilta’ di lavoro, a condizione che il titolare possieda un permesso per lavorare in Thailandia.