Non Immigrant O – Matrimonio

Se siete sposato con una thailandese o avete un bambino thailandese, allora potete vivere Thailandia con un visto per matrimonio, noto anche come visto “O”. Si noti che questo è un visto di tre mesi quando si entra in Thailandia e deve essere esteso all’interno del Paese Thailandia, e’ in pratica  molto simile alla procedura per rimanere in Thailandia per pensione di anzianità o visto “OA”.
L’estensione del soggiorno per un anno per motivi matrimoniali e’ un permesso che viene accordato a persone che siano coniugate con un cittadino thailandese e soddisfino i requisiti dell’Ufficio immigrazione. Il titolare di questo permesso ha il diritto di soggiornare per un anno in Thailandia senza la necessità di uscire dal paese. E’ rinnovabile ogni anno e può essere rinnovato all’interno del Paese se lo straniero soddisfa i requisiti.
Il termine popolare per questo tipo di estensione e’ visto per matrimonio, ma in realta’, tranne che nella parte iniziale  non e’ un visto ma un permesso.
Tutto comincia con l’ottenimento di un visto non immigrant O per motivi matrimoniali
All’ambasciata thailandese quando richiedete questo visto dovrete mostrare:
  • Copia del passaporto;
  • Copia del vostro certificato di matrimonio
  • Copia della carta d’identità thailandese o tua moglie o il figlio;
  • Copia Tabian Baan (il documento riguardante la casa che ogni thai deve avere)
  • Foto formato passaporto
Una volta che avrete riempito e consegnato con il modulo di domanda e pagata la tassa l’ambasciata emetterà un visto di tre mesi.
Arrivando in Thailandia attivate questo visto che vi permette di stare in Thailandia 90 giorni dalla data di entrata.
 A questo punto potete iniziare a preparare i documenti prestando attenzione a tutti ma dando un’occhiata speciale ai requisiti finanziari che permetteranno di prolungare il vostro soggiorno fino a raggiungere l’anno. L’estensione avrà luogo negli ultimi 30 giorni dei 90 concessi dal visto non immigrant, dovranno in ogni caso essere rimasti  21 giorni alla scadenza. La domanda di proroga del visto sarà presentata all’ufficio immigrazione.
In base a questo permesso lo straniero puo’ stare e lavorare in Thailandia posto che un valido permesso di lavoro va insierme a questo tipo di estensione, non e’ che ci sia accompagnato, intendiamoci, ma solo che se siete giovani gli uffici thai capiscono che in qualche modo vi dovete pur mantenere e allora preferiscono che lo facciate alla luce del sole. Questo è considerato un vantaggio per le prospettive di occupazione di stranieri dato che il datore di lavoro ha la sola preoccupazione di richiedere il permesso di lavoro.
I requisiti per accedere a questa estensione:
– Essere sposato a un cittadino/a thai.  Questo è dimostrato attraverso un certificato di matrimonio.
– Fabbisogno finanziario
1. 400.000 baht in un conto presso una banca thailandese depositati almeno 2 mesi prima della richiesta di visto
2. Reddito mensile di almeno THB 40.000. Una lettera dell’ambasciata dello straniero deve dimostrare di verificare questo reddito.
3. Combinazione del conto bancario thailandese e reddito annuo con la somma di 400.000 baht. (rimane nella legge ma non e’ piu’ accettato da lungo tempo).
Due requisiti sono chiesti da alcune ambasciate e consolati all’estero, mentre non sono richiesti per il rilascio del visto non immigrant: una dichiarazione della polizia, un certificato medico. Non vengono richiesti se lo richiedete all’interno del territorio thailandese.
Per arrivare a provare che avete questi requisiti ecco cio’ di cui l’iimmigrazione ha bisogno:
  • Modulo di richiesta T.M. 7
  • Copia del certificato di matrimonio
  • Copia del passaporto;
  • Foto che mostrino un reale rapporto fra voi, la moglie o il marito
  • Foto e mappa del vostro appartamento/casa in Thailandia o di quello della moglie (sembra che questo e il precedente da alcuni uffici dell’immigration non vengano piu’ richiesti).
  • Copia del libretto bancario che mostri 400.000 THB in un conto bancario thailandese;
  • Dichiarazione della vostra ambasciata di un reddito di 40.000 THB mensili se non si usa il sistema del deposito bancario;
  • o ancora nel caso che lavoriate in Thailandia e quindi abbiate un regolare permesso di lavoro presentazione di tale permesso e di una lettera della compagnia per cui lavorate che certifichi il salario che vi viene corrisposto e che non dovra’ essere inferiore di 40.000 baht al mese. Tale lettera dovra’ specificare anche la posizione.
  • Modello PND.1 (Personal Corporation income Tax) degli ultimi 3 mesi ed imposta sul reddito delle persone fisiche per l’anno precedente con ricevute di pagamento.
  • Altro come, ad esempio, registrazione di una company
  • Copia del Tabian Baan della moglie e eventuali figli thai e loro carte di identita’ thai.
  • Certificato di nascita dei figli (se ne avete), dove figura che siete il padre.
  • Foto formato passaporto (4×6 cm) con sfondo bianco, non altro colore, e on anteriore a 6 mesi,
  • Registrazione di interviste separate col marito e la moglie per confermare lo status di marito e moglie
  • Se avete un amico thai portatelo con voi, sara’ interrogato e potra’ garantire sulla vostra rettitudine e onesta’.
  • La lettera del coniuge che chiede all’autorita’ il rilascio del visto per supporto alla famiglia non e’ richiesta ma facoltativa,
Questo dovrebbe essere tutto ma i funzionari si riservano e hanno il diritto di esaminare o chiedere documenti complementari, se necessario.
Pagamento di 1900 baht.
Una volta consegnati questi documenti ci vogliono normalmente 2-3 settimane per ottenere il rilascio del visto di 1 anno rilasciato.
Una volta che si ha il visto di 1 anno occorre sempre assicurarsi, prima di lasciare la Thailandia, di aver presentato e ottenuto il permesso di rientro o il visto di un anno non sarà valido al ritorno.
Se e’ una donna straniera a richiedere il visto per matrimonio, e quindi a chiedere di essere sostenuta dal marito thai tutto sara’ molto piu’ semplice. All’Ufficio immigrazione dovra’ presentare:
  • copia del passaporto
  • certificato di matrimonio
  • certificato di nascita di eventuali bambini
  • registrazione casa del marito
  • Mappa della casa, fotografie della casa e della famiglia (come sopra).
  • carta d’identità del marito
  • Saranno inoltre fatte interviste registrate sia per il  marito che per la moglie per confermare lo status di marito e moglie
Domanda di ulteriore soggiorno per la moglie non- thailandese per ricevere il sostegno del marito puo’ dividersi in due casi: il marito è un cittadino thailandese o e’ residente permanente nel Regno di Thailandia .
● Se il marito ha nazionalità thailandese occorre presentare:
  • Tor Mor 7 o modulo di immigrazione 7.
  • copia del passaporto
  • foto 4 cm. X 6 cm, formati passaporto (come sopra)
  • certificato di matrimonio
  • copia di registrazione all’anagrafe, copia della carta d’identità
  • certificato di nascita dei figli del richiedente ( se del caso)
  • registrazione delle interviste di marito e moglie
  • la richiedente deve accompagnare il marito allUfficio Immigrazione per certificare tutti i documenti . La coppia dovra’ essere in grado di confermare che sono ancora marito e moglie .
  • I funzionari si riservano e hanno il diritto di chiedere e esaminare documenti complementari , se necessario.
  • pagamento di 1.900 baht.
● Il marito che è un residente permanente nel Regno di Thailandia
  • modulo di immigrazione 7 ( Tor Mor 7)
  • copia del passaporto
  • fotografia 4 cm. X 6 cm, formato passaporto (come sopra)
  • certificato di matrimonio
  • copia autenticata del passaporto del marito , una carta d’identità non- Thai del marito ,  certificato di residenza permanente del marito
  • certificato di nascita dei figli del richiedente ( se del caso)
  • registrazione del colloquio della candidata e di suo marito.
  • La richiedente deve accompagnare il marito all’Ufficio Immigrazione per certificare tutti i documenti . La coppia dovra’ essere  in grado di confermare che sono ancora marito e moglie.
  • Prova del reddito del marito insieme ai documenti correlati, quali :
lettera della banca in cui il marito ha un conto.
libretto bancario.
oppure prove di occupazione e di reddito e prova del pagamento delle imposte sul reddito (se del caso)
I funzionari si riservano il diritto di esaminare o chiedere documenti complementari , se necessario.
Pagamento di 1.900 baht.