Ok Phansa Festival

0
229
ok pansa

Ok Phansa Festival

Nome tailandese: วัน ออกพรรษา
Data: 13 ottobre 2019 | 1 ottobre 2020
Luogo: Tutta la Nazione

ok phansa

L’ Ok phansa, e’ la festa che segna la fine dei 3 mesi di quaresima buddhista, nonché l’inizio della stagione khatin. Le kathin sono cerimonie nelle quali i fedeli visitano i templi per offrire ai monaci nuovi abiti e cose di prima necessità.
Alcuni attraversano anche tutta la città pur di offrire omaggi in un particolare tempio. In tutto il paese si vedono supplicanti lungo le strade, in autobus o a piedi, normalmente accompagnati da musiche e danze.

La danze più spettacolari di tutte sono le khatin.
In passato il Re attraversava il fiume per anadre al Wat arun a bordo delle dorate chiatte reali.
Purtroppo questo tipo di festa non si e’ piu’ ripetuta da anni a causa delle cattive condizioni delle chiatte.

È un momento di festa e di creazione di meriti con diversi eventi e attività che si svolgono in tutto il paese in diverse province.

Wan Ok Phansa Festival

Tra gli eventi più famosi per Ok Phansa ci sono:

REGIONE CENTRALE

>
  • Il Saraburi Long Boat Race Festival, che risale al periodo d’oro dell’era Ayutthaya e presenta emozionanti lunghe regate in barca sul fiume Pasak.
  • Il Buffalo Racing Festival a Chonburi. Con i loro fantini aggrappati, i bufali corrono a velocità sorprendentemente veloci in quella che è anche una celebrazione dello stato esaltato di questo animale nell’arena agricola. [DI PIÙ]
  • Il Rub Bua Festival, un’antica tradizione buddista della popolazione locale del distretto di Bang Phli a Samut Prakan. Dove il momento clou è una magnifica processione di chiatte di una replica dell’immagine Luangpho To Buddhist lungo Khlong Samrong. [DI PIÙ]
  • A Saraburi, una sfilata di monaci e persone che indossano abiti che imitano gli angeli, si tiene insieme alla cerimonia di elemosina Devo al tempio di Wat Buddhachai. Ai monaci vengono dati cibo secco, riso appiccicoso e frutta. Un folto gruppo di persone esegue una danza tradizionale durante la cerimonia.
  • Una cerimonia per celebrare la fine della ritirata annuale delle piogge si tiene a Wat Chet Riu nel sotto-distretto di Chet Riu nel distretto di Ban Phaeo a Samut Sakhon. In questa occasione, i residenti danno l’elemosina e lavano i piedi ai monaci buddisti. La cerimonia unica è stata tramandata per oltre un secolo. Durante l’evento, la gente del posto solitamente indossa il loto bianco e presenta anche un’offerta di elemosina.
  • Nella provincia di Ratchaburi, numerosi residenti e turisti locali si mettono in fila durante la notte per fare l’elemosina ai monaci a mezzanotte durante la cerimonia di elemosina di mezzanotte a Wat Yai Nakhon Chum nel distretto di Ban Pong. La leggenda vuole che il monaco buddista Upagupta sarebbe venuto a benedire la gente del posto all’alba. I residenti di Ratchaburi credono che dare l’elemosina a quell’ora porterà loro fortuna.
  • Nel distretto di Wiset Chaichan nella provincia di Ang Thong, le famiglie si riuniscono per fare l’elemosina ai monaci di Wat Nang Cham. Parte della tradizione è dare un assegno ai bambini al tempio, come un modo per incoraggiare i giovani a prendere parte all’attività di elemosina.

REGIONE ORIENTALE

  • A Trat, il governatore provinciale guida i funzionari statali e i residenti locali nell’attività di elemosina locale, nell’ambito di un’iniziativa promozionale religiosa che si traduce approssimativamente in “I governatori ti portano al tempio”. Questa attività si svolge a Wat Bang Prue nella capitale della provincia.

REGIONE DEL NORD

  • A Uthai Thani, 500 monaci scendono per 449 gradini dalla cima del monte Sakae Krang prima di arrivare al tempio Wat Sangkat Rattanakhiri per partecipare alla cerimonia di elemosina di Tak Bat Thewo. La gente offriva anche riso appiccicoso e cibi secchi ai monaci. [DI PIÙ]
  • A Chiang Mai, residenti e turisti indossano abiti bianchi e fanno l’elemosina a 99 monaci e novizi al Grand Pavilion del Royal Park Rajapruek. I partecipanti donano anche denaro per coprire le spese per l’istruzione e le spese mediche dei monaci nel sub-distretto di Mae Hia.
  • A Chiang Rai, i residenti buddisti e i turisti della provincia danno in elemosina ai monaci un minuto dopo la mezzanotte o il 15 ° giorno dell’undicesimo mese lunare. La pratica delle elemosine costituisce una parte importante della fede buddista e si ritiene che porti fortuna attraverso la creazione di meriti. La tradizione dell’elemosina di mezzanotte a Chiang Rai incorpora elementi della cultura Lanna. I partecipanti che trasportavano riso e cibo secco, fiancheggiavano entrambi i lati della strada dall’ingresso di Wat Ming Muang alla Torre dell’orologio di Chiang Rai.
  • Analogamente nella provincia di Nan, i residenti locali partecipano all’elemosina di mezzanotte per i monaci di Wat Koo Kam. Dare l’elemosina alla fine della Quaresima buddista, nota anche tra il popolo Lanna come Peng Pud, si ritiene che porti fortuna e successo.

REGIONE NORD-EST

  • Il famoso Naga Fireball World Festival. Uno dei più misteriosi eventi del calendario degli eventi thailandesi, questo ruota attorno alle palle di fuoco ancora inspiegabili che esplodono ogni anno nel cielo dal fiume Mekong. [DI PIÙ]
  • A Nong Khai, numerosi residenti e turisti si riuniscono per dare l’elemosina nel festival Tak Bat Devo ai monaci di Wat Siri Maha Katchai, Wat Udom Mahawan, Wat Pho Sri Wat Yod Kaeo Wat Pradit Thammakhun Wat Sri Khun Mueang Wat Si Mueang e Wat Chai Porn.
  • Allo stesso modo, a Nakhon Phanom, l’elemosina di Tak Bat Devo si è svolta presso il monumento Naga nel comune di Muang Nakhon Phanom con un gran numero di partecipanti in onore dell’evento meritevole.
  • Il Nakhon Phanom Illuminated Boat Procession in cui la gente del posto fa galleggiare il Lai Reua Fai o illumina le barche lungo il fiume Mekong. Cariche di cibo, fiori, bastoncini di incenso, candele e lanterne fatte a mano, le barche offrono uno spettacolo spettacolare. [DI PIÙ]
  • Il Sakon Nakhon Wax Castle Festival con incredibili sculture di cera in mostra e gare di barche lunghe sul bacino di Nong Han. Le intricate sculture in forma di intere città, divinità elaborate e santuari sono sfilate in città e stanno contribuendo a ottenere un maggiore riconoscimento internazionale per questo evento. [DI PIÙ]
  • In Roi Et, la gente del posto segna la fine della Quaresima buddista con una tradizione regionale chiamata Guan Khao Thip o mescolando il riso sacro. La tradizione si traduce in un piatto contenente 108 ingredienti diversi che viene distribuito tra i templi di Roi Et.
  • Ubon Ratchathani segna la fine della Quaresima buddista con una processione, arrotondando per tre volte la cappella del suo tempio centrale con due alberi sacri usati al posto di un castello di cera.
    Nella provincia di Roi Et, i residenti locali tengono una cerimonia di Kuan Khao Thip a Bueng Phalan Chai, il lago nel cuore della capitale provinciale con un’isola che contiene il santuario del pilastro della città. La cerimonia del Kuan Khao Thip prevede la creazione di una grande quantità di porridge di riso, mescolato a remi. Il porridge sarà distribuito come elemosina ai monaci di vari templi nel comune.

REGIONE DEL SUD

  • Surat Thani Chak Phra Festival e Boat Races sulla riva del fiume Tapi e sul ponte Naris. I carri floreali a forma di creature mitiche del folklore buddista vanno in parata, mentre le gare in barca attirano squadre da diverse province del sud.
  • A Nakhon Si Thammarat, i residenti della comunità di Lim Lam Num Tha Num Dee partecipano a un’antica cerimonia conosciuta dai locali come Lak Phra Thang Num nel tempio di Wat Phattasema. Durante la cerimonia, una statua del Buddha del periodo Ayutthaya, Phra Issarachai, viene trasportata dal tempio e collocata su una chiatta splendidamente decorata che viene poi trascinata nel fiume e lungo il corso d’acqua.
  • I buddisti dell’estremo sud si riuniscono nella provincia di Yala per partecipare a una cerimonia di Chak Phra, che segna la fine del ritiro delle piogge buddiste. L’evento attira circa 50 imbarcazioni che trasportano monaci da vari templi nel sud del villaggio e dalla provincia di Songkhla.
  • Nella provincia di Songkhla, la popolazione locale ha sfilato in una sacra tela attraverso l’area municipale prima di usarla per avvolgere la pagoda centrale della provincia. L’attività comprende anche un elemosina di massa, intrapreso per portare merito a tutti i partecipanti.
  • A nord, i locali Nan danno l’elemosina a mezzanotte secondo le credenze di Lanna secondo cui una o due volte l’anno il Signore Buddha emerge durante la notte per offrire benedizioni.
    I buddisti nella provincia prevalentemente musulmana di Yala vanno a fare shopping per fiori, curry e dolci da offrire in elemosina. Gli ufficiali militari e di polizia, nonché i volontari della sicurezza, tengono d’occhio le attività per garantire la sicurezza pubblica durante questo evento religioso.