[et_pb_section fb_built=”1″ _builder_version=”3.11.1″][et_pb_row _builder_version=”3.11.1″ custom_padding=”4px|0px|46px|0px|false|false”][et_pb_column type=”4_4″ _builder_version=”3.11.1″ parallax=”off” parallax_method=”on”][et_pb_text _builder_version=”3.11.1″ text_font_size=”16px” header_font_size=”47px” text_font=”Lato||||||||” header_font=”||||||||”]

Prima di Partire per la Thailandia

State per buttarvi nell’avventura di venire in Thailandia. Ottimo..

La Thailandia viene chiamato anche il Paese del sorriso proprio per via della propensione al sorriso della gente locale. Iniziamo  l’approccio della Thailandia, attingendo da tante esperienze di viaggio fatte da molte persone come voi ma che prima di voi hanno visitato Paese o che vivono qui in Thailandia e che quindi la conoscono bene. T

La parte piu’ importante è dunque cominciare, ancor prima del viaggio, dai preparativi. A tal proposito consideriamo le stagioni. Premesso che la Thailandia è un Paese tropicale in cui vi è sempre un clima caldo e soleggiato, qui troviamo  3 stagioni nel Paese: la stagione asciutta che va da novembre a febbraio, la stagione calda da marzo a maggio e la stagione delle piogge (temporali di tipo estivo con forti e brevi precipitazioni a cui segue il ritorno del sole) che dura generalmente da giugno ad ottobre, con un alto tasso di umidità e piogge monsoniche.

Per maggiori dettagli riguardo le condizioni atmosferiche potete consultare l’apposita pagina: clima Thailandia.

Tenete presente che a seconda della stagione varierà anche il prezzo del relativo biglietto aereo ed i costi relativi alle principali località turistiche della Thailandia.

Sempre per quanto riguarda la preparazione del viaggio vi consigliamo prenotare l’albergo direttamente dall’Italia per evitare di trovarsi nella spiacevole condizione di pagare prezzi maggiorati per le camere, data la situazione di necessità una volta sul luogo o ancor peggio non trovar posto negli alberghi migliori causa magari l’alta stagione. Fate attenzione a questo punto.

Riguardo alle regole di buona educazione segnaliamo le seguenti. È consigliabile in thailandia portare rispetto nei confronti della famiglia reale a cui i thailandesi sono affezzionatissimi: sono sgradite anche le semplici critiche. Fate molta attenzione a questo punto. Sullo sky train e sugli altri mezzi pubblici far sedere gli anziani e bambini qualora non ci sia posto dato che la cosa è avvertita con maggiore importanza rispetto a quanto lo sia da noi.

Occupiamoci quindi di un pò di  informazioni generali.

In valigia qualsiasi sia la stagione mettete solo abiti estivi quali pantaloncini, t-shirt leggere, etc in quanto indipendentemente dalle pioggie il clima è equatoriale, ma portate anche una maglietta se decideste di visitare il Nord durante i mesi invernali. A Chiang Mai fa piuttosto freddo durante la notte.

La differenza di fuso orario rispetto all’Italia varia tra le 5 e le 6 ore a seconda dell’ora legale.

La valuta locale è il bath tailandese. Il bath purtroppo non si può convertire in altre monete al di fuori della thailandia, e quindi i soldi che vi resteranno non si potranno cambiare al ritorno. Lo potrete fare, prima di partire, in una qualsiasi banca anche se il cambio non sara’ molto vantaggioso.

Non è necessario il visto fino ad i 30 giorni di permanenza. Per un periodo superiore si può ottenere un visto turistico, presso l’Ambasciata o i vari consolati, della validità fino a 90 giorni.

La lingua ufficiale è il thailandese ma l’inglese è capito e parlato ovunque.

Per chi si reca nelle località turistiche non è richiesta alcuna vaccinazione.

Il prefisso per la thailandia è 0066 per chi chiama dall’estero. Non utilizzate la vostra sim car. All’aeroporto potrete trovare con qualche centinaio di bath ( 10 euro) una sim che potrete usare tranquillamente durante il vostro soggiorno.

Il voltaggio della corrente va tra i 200 e 240 volts.

L’anno locale in Thailandia è il 2562 (nel 2019) anche se naturalmente conoscono l’anno attuale secondo il conteggio nel resto del mondo.

I bancomat vengono chiamati “automatic machines” ovvero ATM e ve ne sono parecchi lungo tutte le principali strade. Sconsigliamo pero’ il prelievo perche’ abbastanza costoso (240 bath). Cambiate gli euro direttamente presso il cambiavalute che troverete nelle zone turistiche. In caso contrario andate in una qualsiasi banca.

Infine attenti alle droghe,perché nonostante i turisti siano sempre trattati con riguardo, su questo versante anche per una semplice “canna” si finisce in galera: sia la polizia che le leggi sono molto severe al riguardo e……. nessuno dice bugie o si fa i fatti suoi……………..

Oltre tutto un discorso a parte vale per tutte le altre circostanze in cui si possa avere a che fare con la polizia. Pare che anche per dirimere il minimo conflitto e non essere faziosi richiedano una sorta di tassa da versare informalmente. La negoziazione di questa tassa è negoziabile sul luogo. Pare che i loro salari siano abbastanza modesti e loro abbiano questo cattiva abitudine!

Infine molto importante: i dentisti sono rinomati per la loro professionalità e le loro attrezzature non hanno niente da invidiare a quelle più all’avanguardia nel nostro paese. I prezzi per i loro servizi sono invece veramente economici:fino a dieci volte meno che in Italia. Pertanto se avete qualche lavoretto da fare per sistemare i vostri denti sapete dove andare.

[/et_pb_text][/et_pb_column][/et_pb_row][/et_pb_section]