Logo di sawadee
Thailand taxes

Tasse in Thailandia

Tasse in Thailandia

Tasse in Thailandia
Tasse in Thailandia

l sistema di tassazione in Thailandia  è regolato principalmente dal Thai Revenue Code, che regola l’imposta sul reddito delle società, l’IVA, la tassa aziendale specifica e l’imposta di bollo. Le tasse doganali sono regolate dalla legge sulle dogane. La tassazione delle accise è regolata dall’Excise Act e l’imposta sul reddito del petrolio è disciplinata dalla Petroleum Income Tax Act.

Le tasse in Thailandia sono sotto l’amministrazione della sezione delle entrate, della sezione doganale e della sezione delle accise.

>

Principali imposte per le società presentate dai nostri esperti di registrazione delle società in Thailandia

Le principali imposte per le società in Thailandia sono elencate di seguito:•    Aliquota dell’imposta sul reddito delle società : 20%;
•     Aliquota dell’imposta sul reddito per le imprese petrolifere : 50%;
•     Aliquota dell’imposta sul reddito per le società filiali : 20%;
•    Tassazione sulle plusvalenze : 20% (standard) / 15% (destinatari dall’estero);
•     Base : mondiale;
•     Esenzione dalla partecipazione : non applicabile.

Ritenuta alla fonte in Thailandia

Le ritenute alla fonte in Thailandia per le società sono le seguenti:•     Dividendi : 10%;
•     Interessi : 0% / 1% / 10% / 15%;
•     Royalties : 3% / 15%;
•     Imposta sulle rimesse della filiale : 10%;
•     Imposta sul capitale : non applicabile;
•     Contributi fiscali previdenziali : 5% della retribuzione mensile;
•     Imposta sugli immobili : 12,5%;
•     Tassazione dello sviluppo locale : 0,25% / – 0,95%;
•     Tassazione specifica delle imprese : 3,3% (inclusa la tassazione comunale del 10%);
•     Imposta di bollo: 0,1% o come indicato nel codice delle entrate;
•     IVA : 0% / 7% (nel 2015). I vari professionisti della formazione di società thailandesi  possono fornire maggiori dettagli sull’IVA in Thailandia.

Detrazioni in Thailandia

La stragrande maggioranza delle spese connesse al guadagno di reddito è deducibile in Thailandia, contenente:• interessi, ad eccezione degli interessi pagati su capitale, riserve o fondi non deducibili;
• remunerazioni del management ragionevoli e giustificabili addebitate al valore di mercato;
• Perdite;
• Ammortamento;
•     Imposte in Thailandia , ad eccezione dell’imposta sul reddito delle società e dell’IVA, pagate al governo;
• Crediti inesigibili, se esistono prove o sforzi ragionevoli per riscuotere il debito secondo le normative del Codice fiscale thailandese;
• Contributi dei datori di lavoro al fondo di previdenza;
• Donazioni fino a determinati limiti;
• Spese di rappresentanza, fino allo 0,3% delle entrate lorde o del capitale versato (quello più elevato), a seconda della natura dell’attività e se la spesa è essenziale e non superiore a THB 10 milioni.Ivari specialisti della registrazione della società in Thailandia possono fornirti maggiori dettagli su queste detrazioni.

Tasse per gli individui in Thailandia

Un privato che risiede in Thailandia per un minimo di 180 giorni in un anno solare è considerato residente in Thailandia e deve pagare le tasse. Le tasse per le persone fisiche in Thailandia sono le seguenti:•    Imposta sul reddito : 0% – 35%;
•     Imposta sulle plusvalenze : 0% – 35%;
•     Esenzione dalla doppia imposizione : applicabile;
•     Dividendi : 10%;
•     Interesse : 15%;
•     Royalties : progressivi per residenti, 15% per non residenti;
•     Tassa di previdenza sociale : 5% dello stipendio;
•     Tassazione immobiliare : 12,5%;
•     IVA : 0% / 7%.