The Big Thai Visa Post: tipi di visto, requisiti, restrizioni e vantaggi

Tutti i processi di visto, sia che tu stia volando in tutto il mondo o viaggiando in un paese vicino, sono scoraggianti.

Con tutti i diversi tipi di visto thailandese disponibili, a volte può sembrare che capire come volare sulla luna sia un compito più semplice che scoprire quale è giusto per te.

Non è semplice, questo è certo.

Sono qui da altre 6 anni e ancora e ancora scopro stipulazioni nella piccola stampa.

Ci sono una serie di visti diversi da considerare, quindi per prevenire il rischio di espulsione e l’imbarazzo di spiegare la tua situazione quando torni nel tuo paese d’origine, ho compilato informazioni aggiornate sui visti per i 5 tipi più comuni di visto.

Thailand_Visa

Perché hai bisogno di un visto?

Cominciamo con questa domanda semplice ma comune.

È necessario un passaporto quando si viaggia in altre nazioni per dimostrare di essere un cittadino legale, quindi perché dobbiamo fare il possibile per ottenere un visto?

>

I visti sono diversi dai passaporti in quanto mostrano perché stai andando in un altro paese e per quanto tempo pensi di rimanere lì.

I visti sono di solito concessi a coloro che lavorano o studiano all’estero per un certo periodo di tempo, tuttavia, ci sono altri tipi di visti, compresi i visti di matrimonio e di pensione.

Tutto quello che devi fare è richiedere quello corretto, che potrai leggere dopo aver letto questo post.

Ricorda, se verrai in Tailandia per una vacanza di meno di 30 giorni, non avrai bisogno di una delle opzioni per il visto di seguito.

A seconda del paese di origine, all’arrivo ti verrà rilasciato un visto, indicato anche come timbro di esenzione. Per la maggior parte delle nazionalità questo prevede un soggiorno fino a 30 giorni. Tuttavia, ci sono un certo numero di paesi che devono richiedere un visto prima dell’arrivo.

Puoi verificare se hai bisogno di un visto per entrare in Thailandia per un breve soggiorno usando il link qui sotto.

=> Clicca qui per vedere se hai bisogno di un eVisa

Quindi iniziamo con i diversi tipi di visto thailandese, i loro requisiti e il processo di richiesta.

1. Il visto turistico

Stai cercando una destinazione per le vacanze di primavera? Stai prendendo un anno sabbatico per far saltare tutti i tuoi soldi in cambio di affettuosi ricordi e un carico di selfie “candidi”?

Bene, la Thailandia è sicuramente una delle destinazioni più belle che troverai nella tua ricerca della vacanza perfetta.

In questo caso, non lasciarti spaventare dall’idea di ottenere un visto turistico. Mentre può essere più semplice viaggiare in un’altra città nel tuo paese di residenza, capire il visto turistico tailandese vale la pena dedicare il tuo tempo a vedere questo bellissimo paese.

Inoltre, se rimani per meno di 30 giorni, potrebbe non essere necessario un visto per entrare nel paese. Vedi questo link per i requisiti di ciascun paese.

Requisiti:

Per poter presentare la domanda, è necessario disporre di un passaporto con almeno sei mesi di validità residua.

Devi anche avere due foto di passaporto.

È necessario aver già acquistato i voli, poiché è richiesta una copia dei biglietti di andata e ritorno o dell’itinerario confermato.

Devi anche avere la prova che hai fondi sufficienti per viaggiare in primo luogo (20.000 Baht a persona e 40.000 Baht a famiglia).

Esistono due tipi di visto turistico:

1. Turista (validità 3 mesi / fino a 60 giorni / singolo)

Questo è un visto per ingresso singolo che ti dà fino a 60 giorni in Tailandia.

2. Turista (validità 6 mesi / fino a 60 giorni / voci multiple)

Questa opzione ti dà un visto di 6 mesi, che ti consente di rimanere per 60 giorni alla volta, ma con più ingressi. Quindi dopo 60 giorni devi partire, ma puoi quindi rientrare e attivare altri 60 giorni.

Processo di applicazione:

Ottenere un visto turistico è il visto meno difficile da ottenere in quanto vi sono pochi requisiti.

Richiedete un visto turistico nel vostro paese di provenienza presso l’ambasciata thailandese o un consolato thailandese.

Se hai bisogno di più tempo in Thailandia, puoi prolungare il visto turistico di 30 giorni (prima che scada). C’è una tassa di 1.900 Baht per ogni estensione.

L’estensione del soggiorno, così come il cambio di un determinato tipo di visto, è esclusivamente a discrezione del funzionario dell’immigrazione.

Ho dettagliato i requisiti per ottenere un visto turistico dall’ambasciata tailandese nel Regno Unito. Dovresti controllare il sito web dell’ambasciata tailandese del tuo paese d’origine per vedere se questi requisiti differiscono affatto. Nella mia esperienza, l’unica differenza di solito è il saldo richiesto da mostrare sul tuo estratto conto

si noti inoltre che il visto turistico per ingresso singolo è facile da ottenere da paesi vicini alla Thailandia come il Laos o la Cambogia. È abbastanza comune per le persone arrivare in Thailandia con uno standard di estensione di 30 giorni e poi decidere di voler rimanere più a lungo.

Quindi rilasciano un visto oltre il confine verso uno dei paesi vicini e visitano l’ambasciata thailandese per ottenere un visto turistico.

Requisiti per l’ingresso singolo (soggiorno massimo fino a 60 giorni)

  • Un passaporto attuale con validità superiore a 6 mesi oltre la data della domanda.
  • Modulo di domanda di visto compilato completamente.
  • Due (2) foto recenti del richiedente.

Requisiti per ingressi multipli (soggiorno massimo di 60 giorni per ingresso):

  • Un passaporto attuale con validità superiore a 6 mesi oltre la data della domanda.
  • Modulo di domanda di visto compilato completamente.
  • Due (2) foto recenti del richiedente.
  • Estratto conto bancario originale del richiedente con un saldo di almeno £ 5.000 (per 6 mesi) o una stampa con timbro ufficiale della banca *
  •  Una lettera del datore di lavoro del richiedente nel Regno Unito o in Irlanda e indirizzata alla Royal Thai Embassy.
    – Se sei un lavoratore autonomo, sono richiesti l’autovalutazione e un documento di registrazione dell’azienda.
  •  Una fotocopia del biglietto aereo di ritorno confermato in Thailandia.
  •  Una fotocopia della prenotazione alberghiera confermata in Thailandia.

I benefici

Nella maggior parte dei casi, la singola voce sarà sufficiente. Ma per coloro che vogliono trascorrere 6 mesi alla volta qui (lasciando ogni 60 giorni) il visto di 6 mesi è un’opzione bonus.

Il vantaggio di entrare nel paese con questo visto è che avrai 60 giorni invece dei 30 standard all’arrivo.

Ciò significa che se desideri partecipare a una festa in luna piena o trascorrere più tempo con la tua ragazza / ragazzo tailandese, non dovrai fare una corsa per il visto per guadagnare un po ‘di tempo.

2. Il visto di lavoro / affari (visto “B” non immigrato)

Molte persone vengono in Tailandia per insegnare l’inglese come seconda lingua. Altri sono trasferiti qui per lavoro, per investire e persino condurre affari internazionali.

Il processo di visto B è abbastanza innocuo e, se fatto bene, può essere solo un altro semplice controllo dalla tua lista di cose da fare prima di arrivare alla fonte del prossimo grande prodotto di importazione dalla Thailandia.

Requisiti:

Questo è un po ‘complicato da stipulare perché non esiste un visto commerciale prestabilito, piuttosto una categoria (B) per la quale è necessario presentare documenti a seconda del motivo commerciale richiesto per richiedere questo tipo di visto.

Per la maggior parte dei visti di tipo professionale sono necessari due foto di passaporto, un certificato medico, un passaporto valido, una lettera di assunzione, un certificato di laurea e una prova di fondi di 20.000 baht (a persona)

Permesso di lavoro:

Si noti che questo visto non è un permesso di lavoro. Un permesso di lavoro è ottenuto separatamente all’interno della Thailandia e di solito dal tuo datore di lavoro.

Se vuoi lavorare in Thailandia, dovresti richiedere un visto iniziale per non immigranti B di 90 giorni dal tuo paese di origine nella categoria di impiego.

La domanda di permesso di lavoro si svolge quindi durante i primi 90 giorni del visto. Una volta ottenuto un permesso di lavoro valido, il richiedente richiede quindi il visto di 1 anno non immigrante B all’interno della Thailandia.

Una volta che hai un permesso di lavoro, sono richiesti rapporti di 90 giorni a qualsiasi ufficio dell’immigrazione tailandese. Avrai anche bisogno di un permesso di rientro se desideri viaggiare fuori dal Paese. La buona notizia è che il rinnovo di questo visto può essere fatto all’interno della Thailandia.

Processo di applicazione:

Come per tutti i tipi di visto, il visto B deve essere ottenuto nel tuo paese di origine (o paese diverso dalla Tailandia). I visti per ingressi singoli e ingressi multipli sono validi inizialmente per tre mesi, sebbene i visti per ingressi multipli siano validi per 1 anno (lasciare ogni 90 giorni).

Per l’ingresso singolo, il passaporto deve essere valido per almeno 6 mesi e per l’ingresso multiplo il passaporto deve essere valido per almeno 18 mesi.

I benefici:

Con un visto B per ingressi multipli, puoi rimanere in Thailandia per 90 giorni alla volta. Puoi anche aprire un conto bancario e ottenere un permesso di lavoro, se necessario.

Il visto B copre i seguenti tipi di attività legate al lavoro: condurre affari, lavorare, partecipare a conferenze di lavoro, corsi di immersioni subacquee, insegnare, corsi di kick boxing (Muay Thai) e corsi di massaggio.

Sarà adatto a coloro che cercano affari in Tailandia e che hanno incontri con aziende tailandesi o partecipano a seminari e fiere.

3. Il visto di pensionamento (OA)

Quale modo migliore di ritirarsi che sulle rive delle famose spiagge della Thailandia o sulle tranquille colline di Nakorn Nowhere?

Il clima tropicale annuale della Thailandia lo rende un ottimo posto per alzare i piedi e godersi davvero la pensione a un ritmo più lento, oppure no, a seconda dei casi.

Il visto di pensionamento (che una volta fatto all’interno della Thailandia è in realtà ufficialmente noto come “estensione del soggiorno basato sul pensionamento”) è un po ‘laborioso da acquisire e dovrai presentarti all’immigrazione ogni 90 giorni; anche se questo può essere fatto online – quando funziona!

Non riesco a capire perché le persone non debbano semplicemente fare un salto in una stazione di polizia locale o in un ufficio immigrazione ogni 3 mesi e farsi timbrare. Ci vorrebbero 5 minuti e andrebbero fatte a piacere di tutti.

Pensiero speranzoso…

Requisiti:

Il visto di pensionamento è anche indicato come “OA” per non immigrati, o visto per soggiorno di lunga durata. Devi avere almeno 50 anni e avere un background criminale pulito.

Due mesi prima del visto, è necessario disporre di 800.000 baht in un conto bancario tailandese o un reddito mensile o una pensione di 65.000 baht; o un totale di 800.000 Baht attraverso una combinazione di un deposito bancario e reddito o pensione per l’intero anno.

Tieni presente che a partire dal 1 ° marzo 2019, devi conservare gli 800.000 baht nel tuo conto bancario tailandese per 3 mesi dopo aver richiesto l’estensione. E, dopo quei 3 mesi, è necessario mantenere un minimo di 400.000 Baht nello stesso account.

Ogni 90 giorni è necessario presentarsi all’ufficio immigrazione in merito al proprio indirizzo attuale in Thailandia. Questo può essere fatto per posta se non si desidera visitare personalmente l’ufficio immigrazione e online. Un agente può farlo anche tramite procura.

Processo di applicazione:

La domanda per il visto di pensionamento tailandese può essere elaborata nel tuo paese di residenza o in Tailandia. In realtà è più facile fare domanda in Thailandia perché eviti di dover ottenere il controllo medico e il controllo della polizia.

La strada più semplice da percorrere è in primo luogo richiedere un visto O per non immigrati di 90 giorni presso l’ambasciata o il consolato thailandese nel proprio paese d’origine.

Una volta che sei negli ultimi 30 giorni di questo visto, puoi presentare la tua proroga del soggiorno in base alla pensione.

Nota che per supportare la tua domanda, devi avere un libro bancario aggiornato e una lettera della banca in cui si afferma che gli 800.000 Baht sono stati depositati sul conto da una fonte oltremare per non meno di 2 mesi

Oppure, nel caso in cui mostri un reddito di 65.000 baht, avrai bisogno di una lettera della tua ambasciata in Tailandia per verificare il tuo reddito mensile.

Se la tua ambasciata non emette lettere di reddito (solo l’ambasciata del Regno Unito e degli Stati Uniti al momento della stesura), dovrai fornire uno storico degli estratti conto di 12 mesi che mostri un deposito regolare di 65.000 baht in un conto bancario tailandese.

Questo sarà problematico se sei stato in Thailandia solo per un paio di mesi, quindi se la tua ambasciata non emette lettere di reddito, dovrai scendere la somma forfettaria di 800.000 baht in un percorso di conto bancario tailandese.

Se sei interessato al percorso del visto di pensionamento, ho una guida dettagliata per i visti di pensionamento. Fai clic sul link in basso per leggerlo.

=> Leggi la Guida al visto di pensionamento

I benefici:

Puoi rimanere fino a un anno con questo visto, oltre a rinnovare (estendere, tecnicamente) il visto, ogni anno, dall’interno della Thailandia. Ciò significa che non è necessario partire e fare quelle orribili corse di visto!

4. Il visto di matrimonio (basato sull’avere un visto di immigrazione non immigrato)

Online, in vacanza, in un bar di Khao San Road: non importa dove ti sei innamorato, importa solo quello che hai fatto.

Molti di voi potrebbero trovarsi abbastanza fortunati da aver trovato quello e legato il nodo, e se Skype e Facebook Messenger non sono abbastanza per mantenere viva la storia d’amore, potreste voler pensare di trasferirvi in ​​Thailandia con un visto di matrimonio.

Il visto di matrimonio è un po ‘difficile da capire, in quanto è in realtà tecnicamente noto come un’estensione di 1 anno di soggiorno basata sul matrimonio.

In poche parole, richiedi un visto nel tuo paese di origine, quindi vai in Tailandia e prolunga il visto per un anno in modo da non dover lasciare il paese.

Ci sono due possibilità qui:

1. Richiedi un visto O per immigrati di 90 giorni (entrata singola). Questo può essere richiesto nel tuo paese di origine o in un paese vicino alla Thailandia come il Laos.

2. Richiedere un visto O per non immigranti di 1 anno (ingresso multiplo). Questo può essere ottenuto solo dal tuo paese / paese di residenza.

La differenza tra questi due visti è che la prima opzione è a voce singola e la seconda opzione è a più voci. La seconda opzione è valida per 1 anno ma in sezioni di 90 giorni; quindi devi partire prima dello scadere dei 90 giorni e rientrare per attivare altri 90 giorni.

Quando richiedi un visto, lo farai sulla base del fatto di essere sposato con un cittadino thailandese e pertanto dovrai presentare il certificato di matrimonio e una copia del documento di identità di tua moglie con la domanda.

Entrambe le opzioni ti permetteranno di prolungare il tuo visto e rimanere nel paese senza dover partire. Questa è chiamata “estensione del soggiorno, basata sul matrimonio”, spesso definita “visto per matrimonio”.

Requisiti:

Per ottenere la proroga di 1 anno di soggiorno, devi essere sposato con un cittadino thailandese e avere un casellario giudiziario pulito.

È inoltre necessario disporre di un reddito mensile di almeno 40.000 baht o 400.000 baht in un conto bancario tailandese per oltre 60 giorni prima dell’applicazione.

Dovrai fornire prove delle tue entrate tramite una lettera della tua ambasciata o una prova del tuo deposito di 400.000 Baht tramite un libretto bancario aggiornato e una lettera della banca.

Questo visto è rinnovabile (estendibile) su base annuale e questo processo può essere completato all’interno della Thailandia. I requisiti per rinnovare (estendere) sono gli stessi. È inoltre necessario segnalare ogni 90 giorni all’ufficio immigrazione più vicino con il proprio indirizzo attuale.

Ricorda che se desideri viaggiare fuori dalla Thailandia dopo aver ottenuto il visto di pensionamento, avrai bisogno di un permesso di rientro per farlo. Se non ne ottieni uno, il tuo visto verrà annullato quando esci dal Paese.

Puoi richiedere un permesso di rientro in un ufficio immigrazione o all’aeroporto internazionale prima di lasciare il Paese. Si noti che ciò non si applica a un visto di ingresso multiplo di 1 anno ma a un visto che è stato prorogato in Tailandia per il periodo di 12 mesi.

=> Maggiori informazioni sui permessi di rientro qui

* Nota: a partire da gennaio 2019, le ambasciate del Regno Unito e degli Stati Uniti non emettono più lettere di reddito ai propri cittadini. Ciò significa che i cittadini di questi due paesi dovranno percorrere la strada della somma forfettaria di avere 400.000 baht in un conto bancario tailandese per oltre 60 giorni prima di applicare.

Per il rinnovo del secondo anno, è possibile utilizzare la via del reddito, se è possibile mostrare dichiarazioni che dimostrano che 40.000 Baht sono stati pagati sul proprio conto bancario tailandese, ogni mese, per 12 mesi consecutivi.

Processo di applicazione:

Ottenere un visto O per immigrati sulla base del matrimonio è abbastanza semplice. Basta fare domanda presso un’ambasciata o un consolato thailandese nel proprio paese di origine fornendo quanto segue:

  • Una copia e una traduzione del certificato di matrimonio
  • Una copia del passaporto o della carta d’identità di tua moglie.
  • Estratti bancari di 3 mesi che mostrano un reddito mensile di oltre € 1.800 Baht (importo basato sui requisiti dell’ambasciata tailandese di Roma).

* I requisiti possono differire leggermente tra i paesi.

Dopo aver ottenuto il visto di ingresso multiplo O non immigrante o il visto di non immigrazione di 90 giorni, è possibile viaggiare in Thailandia e attivare il visto all’entrata.

L’estensione di 1 anno può essere richiesta durante gli ultimi 30 giorni del permesso di soggiorno di 90 giorni e, a condizione che siano soddisfatti i requisiti finanziari, il tempo di elaborazione di solito dura circa un mese.

Tieni presente che se hai il visto O per immigrati con ingresso multiplo, non è necessario prolungare di 1 anno se non lo desideri. Puoi semplicemente lasciare il Paese ogni 90 giorni e rientrare per attivare altri 90 giorni.

I benefici:

Una volta che hai un visto di matrimonio (visto non immigrato esteso, basato sul matrimonio), puoi rimanere in Thailandia per un anno intero senza mai dover lasciare il paese.

Puoi anche lavorare se sei in grado di ottenere un permesso di lavoro tailandese valido per andare con il visto di matrimonio.

Infine, se non richiedi la proroga per un anno seguendo i requisiti finanziari sopra elencati, puoi sempre prorogare il tuo visto di ulteriori 60 giorni, facendolo durare 5 mesi. Ho scritto un post su come farlo qui. 

5. The Education Visa (Visto ED non immigrante per 1 anno)

Che ci crediate o no, questo è stato il visto sfruttato più illegalmente nel corso degli anni. Il visto ED, come è noto, è diventato un modo popolare per un lungo soggiorno in Thailandia con un impegno finanziario minimo: basta iscriversi per imparare il thailandese per un anno con una scuola di lingue e voilà, si ottiene un visto per l’istruzione.

Certo, la gente non stava davvero imparando il thailandese e, dopo un certo numero di anni, il governo thailandese iniziò a chiedere agli ufficiali dell’immigrazione di condurre test casuali di base su coloro che presumibilmente stavano imparando la lingua da alcuni anni.

Inutile dire che coloro che non erano in grado di rispondere a domande molto basilari avevano cancellato la loro.

Se richiedi un visto Ed, assicurati di frequentare almeno una lezione a settimana !.

Requisiti:

Puoi richiedere il visto Ed nel tuo paese o dall’interno della Thailandia. La maggior parte delle persone arriva con un visto turistico e poi trova una scuola con cui iscriversi. La scuola quindi provvede a sistemare i documenti con il Ministero della Pubblica Istruzione.

Se sei accettato, come molto probabilmente sarai, dovrai quindi lasciare la Thailandia e richiedere il visto per non immigranti in qualsiasi ambasciata o consolato tailandese al di fuori della Thailandia. Molte persone saltano in Laos per farlo.

Persone di ogni nazionalità possono richiedere un visto di 1 anno di istruzione per non immigranti. Anche se i cittadini dei seguenti paesi devono presentare domanda nel proprio paese: Bangladesh, Cina, India, Iran, Sri-Lanka e paesi del Medio Oriente – non chiedermi perché!

Dall’interno del tuo paese, avrai bisogno dei soliti sospetti come passaporto o documento di viaggio con una validità non inferiore a 6 mesi e una recente fotografia di 4 x 6 cm.

Inoltre, avrai bisogno di una lettera di accettazione da parte della scuola di lingue che desideri studiare e, per coloro che intendono studiare in un istituto privato, potresti aver bisogno di una lettera ufficiale del Ministero della Pubblica Istruzione della Thailandia o di altri autorità interessate, che è fondamentalmente un’approvazione della tua iscrizione e una copia del tuo certificato di registrazione.

Si noti che sono richiesti documenti leggermente diversi per i tirocini e altre aree di studio più specifiche.

Processo di applicazione:

In realtà è molto più semplice richiedere un visto per l’istruzione all’interno della Thailandia perché le scuole di lingua chiedono agli studenti e sono quindi disposte a fare tutto il lavoro necessario per iscriverti.

L’unico problema è dover andare in Laos o in qualsiasi altro paese della regione circostante per ottenere il visto ED. Ma come sono sicuro che puoi dire, questo è il motivo per cui il visto ED è diventato un percorso così popolare per “Oh mio Dio, non voglio tornare a casa. Come posso rimanere qui più a lungo ”tipo di viaggiatore.

Al tuo ritorno in Tailandia ti sarà permesso di rimanere per 90 giorni. Una volta che hai i documenti scolastici puoi prolungare il tuo soggiorno ogni 90 giorni presso l’ufficio immigrazione di Bangkok per la durata del corso (fino a un massimo di 3 anni).  La commissione è di 1.900 baht per un’estensione.

Si noti che se si dispone di un visto ED per ingressi singoli, quando si desidera viaggiare all’estero, è necessario ottenere un permesso di rientro per partire e rientrare. Questo può essere fatto comodamente all’aeroporto di Suvarnabhumi prima di partire.

Puoi presentare una domanda per mettere in pausa il visto in modo che il periodo di congedo non sia incluso nella durata del visto. Per ottenere un permesso di rientro, è necessario quanto segue:

 

  • Passaporto e una copia
  • Una foto del passaporto di 4 x 6 cm
  • Tariffa di 1.000 baht per entrata singola e 3.800 baht per entrata multipla

I benefici:

Rimani continuamente in Thailandia e non devi partire ogni 90 giorni, come faresti con alcuni degli altri visti O non immigranti (dove il requisito finanziario non è stato soddisfatto per essere esteso).

Tuttavia devi riferire all’immigrazione ogni 90 giorni per far sapere loro il tuo indirizzo. Puoi farlo fino a 7 giorni prima della data di scadenza.

I titolari di visto ED per ingressi singoli devono inoltre ottenere un permesso di rientro se desiderano viaggiare all’estero; quindi ottieni una voce multipla fin dall’inizio.

Tutto sommato, questo visto è una buona scelta se vuoi rimanere a lungo termine e imparare il thailandese, ovviamente!

6. Il visto d’élite thailandese

Il visto Elite Thailandia è un visto per ingressi multipli, valido per cinque anni e rinnovabile fino a quando l’abbonamento è ancora valido. Con il pacchetto base che parte da un fresco 500.000 Baht, ti verrà concesso un soggiorno di 1 anno, con un’estensione possibile alla fine dell’anno.

Il sito web non rispecchia abbastanza questa offerta di alto livello: il design è scadente, le informazioni difficili da decifrare e le pagine lente da caricare – avresti pensato che avrebbero speso parte di quei soldi per un’esperienza utente decente.

Detto questo, se hai i soldi, questo è il modo più semplice per rimanere in Thailandia a lungo termine, con benefici collaterali che ti fanno sentire importante.

Requisiti:

L’unico requisito è che tu abbia i soldi. Oh, e che non sei un criminale conosciuto o bandito dal paese.

I benefici:

Non sarà necessario eseguire i visti, ma dovrai fare un rapporto di 90 giorni. Tuttavia, nessuno stress, il tuo ufficio di collegamento personale Thailand Elite lo gestirà per te, a quanto pare.

Altri vantaggi includono: un servizio di portineria in aeroporto (ti salutano e ti offrono una limousine per il tuo hotel), trattamenti benessere, checkup sanitario, shopping scontato, servizi bancari più economici con la Bangkok Bank e un sacco di altre cose che potresti non usare .

=> Leggi di più sul visto Elite qui (in lavoraziopne)

Visa Overstay Rules!

Non commettere l’errore di sopravvivere in Tailandia. Assicurati di dare un’occhiata alla durata del tuo permesso con timbro o del tuo visto particolare per vedere in quale data dovresti lasciare la Thailandia.

Sei considerato sopravvalutato anche se il tuo visto è terminato il giorno precedente.

Sopravvivere eccessivamente in Tailandia potrebbe metterti nei guai seri.

La penalità di 500 baht al giorno che una volta era l’unica punizione inflitta agli stranieri che superavano il loro benvenuto è stata ora accompagnata da un divieto d’ingresso per i trasgressori gravi e, a partire da marzo 2016, potresti ricevere un divieto per un massimo di 10 anni.

Se sopravvivi e ti consegni, vieni bandito per un anno per più di 90 giorni, vieni bandito per tre anni per più di un anno, vietato per cinque anni per più di tre anni e, ultimo ma non meno importante, vietato per 10 anni per rimanere più di cinque anni.

Se è necessario prorogare un visto, è possibile richiedere l’autorizzazione presso l’Ufficio per l’immigrazione, situato presso il Centro governativo B, Chaengwattana Soi 7, Laksi, Bangkok 10210, Tel 0-2141-9889.

Fai attenzione alla data di scadenza e non esagerare con il tuo benvenuto, o potresti non riuscire mai a tornare in paradiso!

 

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.