Tom Yam

avete mai mangiato il tom yam?
andiamo a vedere cos’e’ e la sua ricetta

Tom yam, è una zuppa tailandese, di solito cucinata con gamberetti. Originaria del Laos, oltrechè della Thailandia è ampiamente servita nei paesi confinanti come la Cambogia, Brunei, Malesia e Singapore – ed è diventato popolare in tutto il mondo.

 il nome deriva da due parole thailandesi: “tom” e “yam”. “Tom” si riferisce al processo di ebollizione, mentre “yam” si riferisce ad un piccante insalata tailandese acida. Infatti, tom yum ha sapori caldi e aspro distinti, con spezie profumate ed erbe generosamente utilizzate nel brodo. Il brodo di base comprende un insieme di ingredienti freschi come citronella, foglie di kaffir lime, galangal, succo di lime, salsa di pesce e peperoncino tritati.

Confezioni pronte per l’uso con citronella, galangal, foglie di lime, e, per il Tom yum di pollo, anche curcuma, sono in vendita presso i mercati thailandesi

I produttori commerciali di pasta tom yum schiacciano tutti gli ingredienti vegetali e li soffriggono nell’olio, quindi aggiungonoil  condimento e altri ingredienti conservanti. La pasta confezionata in bottiglia è venduta in tutto il mondo.

Il Tom yum aromatizzato con la pasta può avere caratteristiche diverse da quelle di base con ingredienti di erbe fresche. La zuppa spesso include carni come il pollo, manzo, maiale, o gamberetti.

Alcuni commentatori chiamano crisi finanziaria in Asia del1997, che ha ha avuto inizio in Thailandia, “Crisi Tom Yam Kung”.

Ci sono diversi tipi di tom yum:

>

Tom Yum Goong o tom yam kung, la versione del piatto più popolare tra i turisti, è fatta con gamberi come ingrediente principale. Il piatto risale al periodo  Rattanakosin.

Il Tom Yam Kung  è una zuppa che rappresentaoggi uno dei piatti thailandesi più diffusi e maggiormente rappresentativi di questa cucina poiché racchiude al suo interno i quattro sapori fondamentali e per alcuni aspetti è simile al più celebre Pad Thai.

La rivista online Marie Claire riporta la ricetta in esclusiva del famoso chef Nooror del celebre ristorante e scuola di cucina Blue Elephant di Bangkok, con succursali in Phuket, Londra, Bruxelles, Malta, Copenhagen, Parigi, Dubai, Bahrain, Jakarta.

  • Tom Yam pla è una zuppa chiara di pesce che  tradizionalmente consumata con il riso. Era  la forma più diffusa di tom yam prima dell’arrivo del turismo di massa in Thailandia, cio’ perchè il pesce fresco è disponibile facilmente quasi ovunque nel Paese in fiumi, canali e laghi, così come in mare. Di solito un pesce con carne ferma che non si sgretola dopo la bollitura è preferito per questo tipo di zuppa.
  • Tom yum gai o tom yam kai è la versione della zuppa con pollo
  • Tom yum po taek o tom yam Thale è una variante della zuppa ai frutti di mare misti, come gamberi, calamari, vongole e pezzi di pesce.
  • Tom Yam nam Khon è una variante più recente. Quasi sempre fatta con gamberetti come ingrediente principale, un po ‘di latte o latte di cocco viene aggiunto al brodo come tocco finale, e quindi equilibrata con qualche peperoncino secco tostato. Questo adattamento non puo’ essere confuso con il Tom Kha Gai ( “pollo in zuppa di galanga”), dove la galanga è il sapore dominante della zuppa.
  • Tom Yam Kung Maphrao su nam Khon una versione con gamberi del Tom Yum con la carne di un giovane di cocco e un pizzico di latte di cocco.
  • Tom Yam kha mu a base di coscia di maiale. Richiede un lungo tempo di cottura l fuoco basso.

Nelle moderne versioni la popolare zuppa puo’ contenere anche funghi contiene di solito Volvariella volvacea o Pleurotus ostreatus.

La zuppa è spesso condita con abbondante spolverata di coriandolo fresco tritato (foglie di coriandolo). A volte si aggiunge marmellata di peperoncino thai , phrik phao nam, questo dà la zuppa un colore arancione brillante e rende il sapore del peperoncino più pronunciato.